4 modi per superare l’immobilità mentale

· 4 agosto 2015

“Non abbiate paura dei cambiamenti lenti,

abbiate paura solo di rimanere immobili”

Proverbio cinese

Tutti sappiamo cos’è l’immobilità fisica, ma quella mentale? Sembra essere quella più complicata da percepire e da risolvere.

L’immobilità mentale può oscillare tra l’inazione totale e il vacillare nell’indecisione.  

Vi capita qualcosa del genere? Come potete risolvere la situazione? Di seguito risponderemo alle seguenti domande.

Quando si è immobili?

La prima domanda che bisogna porsi è: sappiamo quando siamo immobili? Sapete se ora siete immobili?

Esistono varie occasioni nelle quali potete sentirvi mentalmente immobili. Di seguito vi daremo alcuni indizi, anche se la lista è molto più lunga:

1. Non riuscite a lavorare ad un progetto che vi interessa. Qualcosa vi impedisce di terminarlo. Vi sentite insiegabilmente bloccati e non sapete come ripartire.

2. Passate la giornata seduti e passivi, senza fare niente. Pensate solo ai vostri problemi. Vi sentite sopraffatti e insopportabili.

3. Evitate di parlare con le persone. Anche se avete voglia di fare nuove amicizie, incontri piacevoli, c’è qualcosa di inspiegabile che ve lo impedisce.

4. Trattate ingiustamente qualcuno a cui volete bene. Forse pronunciate parole che non vorreste. Non sapete perché agite in questo modo.

5. Vi trema il corpo e soffrite di tic inspiegabili che manifestano quello che vorreste fare, ma che per qualche ragione non potete fare.

6. Non siete capaci di realizzare attività che prima vi piacevano.  Il solo fatto di pensare di dovervi muovere vi sfinisce, vi rende incapaci.

immobilità

Vi identificate con qualcuna delle situazioni appena elencate? Riconoscete il vostro comportamento? Se sì, è giunto il momento di risolvere il problema.

Come superarlo?

Di seguito, vi segnaliamo alcune soluzioni per superare l’immobilità mentale. Si tratta di consigli generali che vi aiuteranno a risolvere queste situazioni di inazione o vacillamento mentale.

1. Identificate il vostro blocco

La prima cosa da fare è identificare ciò che non è immobile. Riflettete sulle situazioni che vi fanno sentire bloccati. Ad esempio, perché non riuscite a portare a termine quel progetto di lavoro? Cosa provoca la vostra inattività? A cosa vi serve?

Forse potrebbe dipendere da una situazione familiare problematica, da una bassa autostima, da un’alta sensibilità provocata da qualcosa. Dovete meditare su tutti questi aspetti per arrivare ad una soluzione.

2. Pensate a cosa farete

Adesso che sapete cosa vi blocca, come agirete? Potete fare due cose: niente, e lasciare che il tempo passi, oppure cercare una soluzione. La seconda opzione è sicuramente migliore, perché vi permetterà di uscire da quella situazione scomoda nella quale vi trovate, e trarne degli insegnamenti.

Pensate bene a come agire, pianificate le varie tappe. Dovete essere sicuri per non guardarvi indietro. Pensate che l’immobilità è molto più forte di voi. Dovrete fare un grande sforzo se volete realmente superarla.

3. Prove ed errori

Adesso è il momento di mettere alla prova la soluzione alla vostra immobilità.

Trovate la forza!

Se non siete capaci di smuovere la situazione, cercate di ingannare la vostra mente con cose che potrebbero stimolarla e farla uscire da quella passività che la caratterizza da un po’ di tempo.

Lo sforzo sarà grande e forse dovrete provare varie strategie, fino a quando troverete quella che vi farà superare il vostro blocco.

4. La verifica

Avete superato la vostra immobilità? Verificate se va tutto bene, ovvero se l’avete superata pienamente o se volete solo convincere voi stessi che sia così.

Approfittate per pensare ad un futuro prossimo, in cui potreste provare di nuovo lo stesso. Come sarebbe quella situazione futura? Pensate che l’immobilità può non manifestarsi nello stesso modo. Se questa volta ha attaccato il vostro lavoro, la prossima volta potrebbe riguardare la vostra situazione sentimentale.

superare

Come avete visto, è molto importante determinare in che cosa ci si sente immobili o bloccati. A partire da questo, dovrete scegliere l’opzione migliore per voi.

Vi sentite bloccati nel lavoro? Capite cosa vi succede, cosa vi fa arrabbiare, cosa vi blocca. Trattate ingiustamente le persone che amate? Capite cosa vi succede, cosa vi fa arrabbiare, cosa vi blocca.

Solo voi potete superare l’immobilità mentale con forza, grinta e volontà!