Come concentrarsi meglio al lavoro o nello studio

15 febbraio 2015 in Curiosità 8 Condivisi

Come disse una volta il filosofo indiano Jiddu Krishnamurti, la concentrazione e l’attenzione non sono la stessa cosa. Ecco la differenza: essere concentrati significa focalizzarsi solamente su una cosa, escludendo tutto il resto. L’attenzione, invece, riguarda tutto ciò che accade intorno a noi, ogni dettaglio, qualsiasi cosa, quando facciamo attenzione non ci sfugge nulla.

Se avete bisogno di concentrazione durante lo studio o al lavoro per svolgere un compito che, in base alla difficoltà, richiede la vostra massima attenzione oppure volete semplicemente esercitarvi, a seguire troverete alcuni consigli efficaci al 100% che di sicuro vi saranno di aiuto:

1. Cominciate stabilendo quali sono le vostre priorità. Quando comincia la giornata, pensate già a quello che farete, quando lo farete, cosa metterete da parte per un altro momento, cosa farete come prima cosa e così via. Fissate degli obiettivi chiari, il più realisti e specifici possibile. Se necessario o per comodità, annotate quello che avete deciso.

2. In primo luogo eliminate qualsiasi cosa possa essere una distrazione. Spegnete il cellulare, la televisione, la radio (se vi danno fastidio) e scegliete un luogo in cui vi sentite a vostro agio. Se rimanete in un ambiente molto rumoroso, utilizzate dei tappi per le orecchie o degli auricolari per minimizzare il disturbo. Se un qualsiasi rumore improvviso vi distrae momentaneamente, cercate di annullarlo e di ritrovate la concentrazione. Alcune persone trovano che la musica sia di aiuto per concentrarsi meglio. Se è anche il vostro caso, allora studiate o lavorate ascoltando la vostra musica preferita.

3. Mettete in ordine tutto il materiale di cui avete bisogno in modo da averlo a portata di mano. Quando studiate, potete ricorrere ad alcune tecniche per memorizzare meglio le informazioni, come sottolineare, fare delle mappe concettuali, scrivere degli appunti, riassumere, evidenziare frammenti di testo importanti con colori diversi. In definitiva, usate la tecnica che più fa al caso vostro e che vi sembra più utile.

4. Fate una pausa o cambiate materia dopo un po’ di tempo. È dimostrato che dopo 90 minuti la concentrazione diminuisce, quindi, trascorso questo tempo, è meglio prendersi una pausa e distrarsi un attimo. Ascoltate musica, fate uno spuntino, bevete un tè, etc., e poi tornate al vostro studio o al lavoro che stavate facendo.

5. Tenete pulita e in ordine la stanza in cui studiate o lavorate. Questo dettaglio, a prima vista così superficiale, è estremamente importante. Cercate di ordinare quello che vi occorre in modo da averlo sempre a portata di mano e riponetelo sempre nello stesso posto per ritrovarlo con facilità, senza perdere tempo.

6. Quando dovete portare a termine un lavoro molto complesso, vi consigliamo di dividerlo in più fasi in modo da completarlo nel migliore dei modi. Questo vi impedirà di farvi prendere dall’ansia e riuscirete a finire il lavoro. Vi conviene anche darvi delle scadenze per ogni fase del lavoro. Devono essere realiste per non generare false aspettative.

Una volta completato un lavoro che vi ha richiesto molto sforzo, premiatevi con qualcosa che vi piaccia, come fare un riposino, guardare la televisione, prendere un caffè, parlare al telefono, uscire a fare una passeggiata, insomma, qualcosa che vi faccia stare bene.

7. Dormite la quantità di tempo di cui il vostro corpo ha bisogno. Questo è fondamentale, un buon riposo vi permetterà di rendere di più nel caso in cui dobbiate studiare o lavorare.

8. Non fatevi prendere dalle preoccupazioni. Queste, infatti, sono un elemento di distrazione. Potete utilizzare diverse tecniche per liberarvi delle preoccupazioni (ad esempio, la meditazione, la respirazione, il rilassamento) ed affrontare lo studio o il lavoro senza problemi. Riccorrete alla tecnica che vi dia migliori risultati.

9. Scegliete il momento del giorno in cui vi sentite più produttivi. Può essere la mattina, il pomeriggio o la sera, la scelta è personale. Cercate di scoprire in quali momenti della giornata date il meglio di voi stessi.

Cosa aspettate a mettere in pratica questi consigli? Come vedete, sono molto semplici, ma quando li seguirete, vedrete che la vostra concentrazione, nel lavoro o nello studio, aumenterà e, di conseguenza, anche il vostro rendimento. Coraggio!

Immagine per gentile concessione della University of Central Arkansas.

Guarda anche