6 modi per curare le emozioni quando finisce una relazione

· 27 febbraio 2016

Quando una relazione finisce, si soffre. Non importa chi ha preso la decisione, perché la storia è finita. Anche se sappiamo che è la scelta giusta, quando un amore finisce, ci sentiamo vuoti. Per questo è importante curare le emozioni quando si esce da una relazione.

Quando vi spezzano il cuore, il dolore è reale. Oltre le metafore sull’argomento, uno studio ha dimostrato che in questi momenti si attivano le stesse aree cerebrali che si attivano quando sperimentiamo dolore fisico. E, come qualsiasi altro dolore, questo ha bisogno di tempo per guarire.

Come curare un cuore spezzato

Anche se si dice che il tempo curi ogni male, ci sono alcune cose che potete fare per recuperarvi e per migliorare la vostra vita. Anche se vi sembra che sia giunta la fine, c’è sempre una luce che vi condurrà fuori dal tunnel. Ma dovete darvi l’opportunità di arrivarci. Potete farcela.

cuore rotto ed emozioni confuse

1 – Datevi tempo

Quando siamo innamorati, il nostro corpo segrega ossitocina e dopamina. Questi ormoni non solo ci fanno stare bene, ma creano dipendenza. I livelli di serotonina presenti nel nostro cervello, inoltre, sono più alti, motivo per il quale ci sentiamo pieni di energia e ottimismo.

È normale che vi sentiate male quando finisce una relazione, perché da una parte il vostro corpo non segrega più questi ormoni, d’altra ha bisogno di tempo per “disintossicarsi”. 

Non commettete l’errore di pensare che non starete mai più bene. Tuttavia, dovete darvi tempo. Tutto ritornerà ad essere normale, statene certi. Imparerete a vivere senza quella persona.   

2 – Dedicate il vostro tempo ad attività che richiedono la vostra piena attenzione

Sicuramente il vostro cuore spezzato vi bloccherà, vi farà ripensare a tutto quello che potevate fare e non avete fatto, a tutto quello che è andato male, e al perché. Ma non potete vivere in un mondo irreale. Questo vi farà solo stare peggio.

Uno studio ha rivelato che siamo più felici quando partecipiamo ad attività che richiedono gran parte della nostra attenzione. Concentrarsi, invece di sognare ad occhi aperti, ci rende più felici. Provate quindi a fare qualcosa che richieda il 100% della vostra attenzione. Il temo passerà più velocemente e vi recupererete meglio.

emozioni positive di una ragazza che medita

3 – Continuate le vostre attività e le vostre relazioni

Quando si è innamorati, si è tentati a lasciar perdere tutto il resto, a smettere di prenderci cura della nostra vita, a concentrare tutte le nostre attenzioni sulla persona che amiamo. Quando l’amore finisce, sembra che sia finito anche tutto il resto.

Tuttavia, non dev’essere per forza così. Tornate alla vostra quotidianità, continuate con le attività che avete sempre fatto, incontrate gli amici oppure conoscete nuove persone. Potete anche provare a fare qualcosa di nuovo e di diverso. Anche se non ne avete voglia, vi aiuterà a stare meglio.

4 – Non si tratta di “la persona adatta a voi”

Sicuramente, incontrerete persone che vi diranno, in buona fede, che quella non era la persona giusta per voi. Tuttavia, non vi importa, non è vero? Che fosse o no la persona adatta a voi, la sua perdita fa male, anche nel caso in cui siate stati voi a prendere la decisione.

Dimenticatevi di questo. Pensate che stare con chi non dovete vi destabilizza emotivamente, vi fa dubitare e influisce negativamente sulla vostra autostima. Nessuno ha il diritto di dirvi che avete scelto male né di giudicarvi per la persona che avevate scelto.

Non state più con quella persona perché non ha funzionato: punto. La vita ha in serbo per voi altre opportunità, e non potete buttarle via perché non sapete se approfittarne o meno, se sono l’ideale per voi oppure no.

5 – Riccordate che avete già superato brutti momenti e che avete imparato qualcosa

ragazza felice

La vita è piena di brutti momenti, di esperienze sgradevoli e di lezioni da cui imparare. Se avete superato altre difficoltà, supererete anche questa. Se avete imparato qualcosa dalle esperienze negative del passato, succederà lo stesso con questa.

Non domandatevi perché. Domandatevi cosa potete imparare, cosa si può cambiare. Analizzate i segnali che non avevate colto, quello che avete fatto e quello che invece non avete fatto. Concentratevi sul migliorare e ricordare che ci sono stati anche bei momenti. Non tutto è stato negativo, e anche da questo dovete trarne un insegnamento.   

6 – Evitate le etichette e non ingabbiate il vostro cuore

I rapporti non sono tutti uguali, e non tutte le persone si comportano allo stesso modo. Non credete che esista una norma generale. Imparare dalle esperienze vissute vi aiuterà ad analizzare al meglio le persone, a capire la natura delle relazioni e a generare aspettative realiste.