7 modi per incrementare la gratitudine nei propri figli

· 16 marzo 2016

Essere grati offre molti benefici, che vanno dalla salute fisica a quella mentale. Tuttavia, incrementare la gratitudine tra i giovani, specialmente tra gli adolescenti, è particolarmente importante.

Gli adolescenti che sanno essere e provare riconoscenza hanno più probabilità di essere felici, sono meno propensi ad avere problemi comportamentali e ad abusare di droghe o alcol. Gli adolescenti che mettono in pratica la gratitudine sono anche più ottimisti riguardo il futuro, cosa molto importante quando bisogna scegliere il cammino da intraprendere dal punto di vista degli studi.

Tuttavia, indipendentemente dai benefici della gratitudine sull’adolescenza, essere giovani e riconoscenti non sono solitamente due termini che vanno di pari passo. I genitori dovrebbero stimolare la gratitudine dei loro figli. Tuttavia, non è facile. Vediamo di seguito alcuni punti chiave e consigli per riuscirci.

Essere un modello di gratitudine

Come qualsiasi altra cosa dobbiate insegnare ai vostri figli, per insegnare la gratitudine, dovete essere un modello di gratitudine. Come dimostrano diversi studi, spesso gli adolescenti sono confusi riguardo ai valori della famiglia, perché i genitori dicono una cosa e ne fanno un’altra.

cuori tra le mani

Vale a dire che non servirà a niente dire a vostro figlio di essere grato, se non gli viene dimostrata gratitudine. Per questo, mostratevi grati per ciò che succede intorno a voi, dalla bella giornata a un buon pasto che vi state godendo, per il tempo passato in famiglia; invece di lamentarvi per qualsiasi cosa e trovare difetti in tutto.

Parlate di quello per cui ringraziate e di quello che valorizzate

Ognuno può essere grato per cose diverse. Valorizzare le cose è fondamentale per essere grati. È importante parlare di questo in famiglia, in modo chiaro, condividendo esperienze e favorendo il confronto.

Non si tratta di imporre ai vostri figli quello di cui devono essere grati, ma di insegnare loro a valorizzare quello che hanno e vivono, anche le cose più piccole ed insignificanti.

Approfittate delle situazioni difficili per mostrarvi grati

È facile essere riconoscenti quando le cose non vanno bene. Tuttavia, non è altrettanto facile mostrare gratitudine quando sorgono i problemi. È in questi momenti difficili che dovete tirar fuori il meglio di voi stessi ed aiutare i vostri figli a scoprire i diversi motivi per cui essere riconoscenti.

È nei brutti momenti che dobbiamo approfittare per tirar fuori il meglio di noi stessi.
gratitudine nei figli

Aiutate vostro figlio a trovare qualcosa per cui essere grato, anche nei momenti peggiori. Anche quando le cose non vanno come voleva, può venirne fuori qualcosa di buono. Si può imparare sempre qualcosa, anche quando si tratta di situazioni drammatiche, sconcertanti o sgradevoli: possono portare ad imparare nuove cose. Probabilmente ciò che provoca loro sofferenza oggi, lo aiuterà ad essere migliori domani.

Create un muro di gratitudine

A volte non è facile esprimere la gratitudine o scoprire cosa può può risvegliare in noi questo sentimento. Un modo utile per esprimersi e scoprirlo è quello di creare un muro della gratitudine, un luogo comune in cui tutti i membri della famiglia mettano i loro messaggi di gratitudine o foto di cose per cui sono grati.

Il muro della gratitudine funziona come attività creativa di avvicinamento, che facilita l’espressione e aiuta a conoscerci, favorisce la riflessione e ci dà l’opportunità di scoprire e di scoprirci.

Aiutate vostro figlio ad avere obiettivi nella vita

Gli adolescenti che fanno qualcosa che li appassiona sono molto più propensi a sperimentare la gratitudine e ad essere grati. Aiutate vostro figlio a esplorare le diverse opportunità che lo circondano, che potrebbero motivarlo e appassionarlo. I compiti che implica il volontariato sono particolarmente indicati per imparare a valorizzare ciò che si ha e ad essere riconoscenti.

bambino e mamma sul prato

Incrementate la motivazione intrinseca in vostro figlio

Le motivazioni esterne possono aiutare gli adolescenti a comportarsi gentilmente nei confronti degli altri. Tuttavia, se volete che vostro figlio si comporti in modo altruista e sia riconoscente, dovete concentrarvi sulle sue motivazioni interne. 

Parlate con vostro figlio di come si sente quando aiuta gli altri e di come la gratitudine migliora il suo stato d’animo, oltre al suo benessere generale. Questi benefici possono motivare vostro figlio e indurlo a sperimentare la gratitudine più spesso.

Favorite l’indipendenza di vostro figlio

È importante per gli adolescenti provare un senso di indipendenza e autonomia. Quando sono capaci di prendere decisioni sane per se stessi e possono ottenere una ricompensa per il comportamento che scelgono, e non solo per quello che i genitori gli dicono di fare, gli adolescenti sono più propensi a sperimentare sentimenti di gratitudine.

Aiutate vostro figlio a sviluppare le abilità essenziali per l’indipendenza, come le abilità per risolvere i problemi e quelle di assertività. Offritegli inoltre tutte le opportunità possibili per prendere decisioni in modo autonomo.