7 segnali dell’immaturità di una coppia

· 27 luglio 2015

“Le relazioni sono il segno distintivo della persona matura”. Brian Tracy

Uno dei principali problemi delle relazioni è l’assenza di maturità emotiva. Sarete d’accordo con me sul fatto che, perché una relazione sia sana, piena e felice, entrambe le parti devono essere in grado di comunicare tra di loro in maniera efficace e trovarsi a loro agio emotivamente.

Molti dei segnali dell’immaturità emotiva si manifestano nel comportamento. Vi invitiamo ora a scoprire i 7 segnali che indicano se una coppia è maturata oppure no.

Senza dubbio, l’immaturità è molto comune e persino normale in certe tappe delle relazioni di coppia: è normale che in certi casi l’ago della bilancia tenda più da una parte che dall’altra.

Spesso l’immaturità ha a che fare con una personalità non molto sviluppata o con la paura di crescere che molta gente avverte. Questo influisce sul comportamento e, di conseguenza, sulla relazione di coppia che queste persone instaurano.

immaturità 2

Quali sono i 7 segnali che indicano che una coppia non è maturata?

I genitori del vostro compagno sono troppo presenti nella sua vita: la maturità si acquisisce anche attraverso l’indipendenza emotiva dai genitori. Se, ancora oggi, i genitori del vostro partner sono molto presenti nella sua vita telefonandogli ogni giorno, richiedendo la sua assistenza continua o trattandolo come un bambino, allora la vostra coppia non è maturata correttamente.

Il vostro partner non si preoccupa di controllare le spese e i risparmi. La maturità ci porta ad essere responsabili della nostra vita e di tutte le situazioni che viviamo; badare a responsabilità come le finanze e i soldi è un requisito molto importante per raggiungere l’indipendenza nella coppia.

Una persona immatura non controlla le sue finanze e non è interessata a cominciare a dedicare a quest’attività la dovuta attenzione. Probabilmente non si preoccupa del domani, di risparmiare, ed è possibile che spenda più di quello che guadagni senza rendersene conto; è frequente che debba ricorrere ai suoi genitori a causa della sua incapacità di gestire i soldi.

Il vostro compagno vive come se avesse 18 anni. L’eterna adolescenza è uno dei segnali più chiari del fatto che la vostra coppia non è maturata. Senza dubbio, vivere come quando si aveva 18 anni e dimenticarsi delle onerose responsabilità, talvolta fa bene allo spirito. Tuttavia, ciò che è totalmente sconsigliato per il nostro benessere interiore è vivere in questo modo tutti i giorni; se si verifica questo comportamento, significa che la vostra coppia non ha sviluppato l’evoluzione adeguata.

immaturità 3

Il vostro compagno ha paura di impegnarsi. Diversi studi psicologici confermano che l’immaturità è sinonimo di “timore di impegnarsi”. Le persone mature sono coscienti dello stato della loro relazione e della serietà che essa richiede, fanno progetti futuri e stabiliscono insieme mete come il matrimonio o altri sogni con reali possibilità di realizzarsi.

“Esistere è cambiare, cambiare è maturare, maturare è creare sé stessi incessantemente.” Henri Bergson

Il vostro partner non sa esprimere i suoi sentimenti. L’evoluzione vitale di ognuno di noi passa necessariamente per certe tappe, nelle quali la timidezza e la libera espressione dei sentimenti si completano, imparando a gestire questi ultimi con più scioltezza. La maturità è la base perché questo avvenga.

In caso contrario, l’immaturità crea una barriera che impedisce di esprimere i sentimenti con chiarezza e facilità; ci si vergogna a farlo. In una coppia, una situazione di questo tipo può rovinare la relazione, a causa della frustrazione e dell’estenuazione che vengono generate.

Il partner non si prende cura della sua immagine. Quando siamo giovani, non ci preoccupiamo molto della cura dell’immagine: uno dei segni dell’immaturità della coppia è visibile nel modo di vestire e nella cura del partner. È vero che questo è un aspetto superficiale, ma spesso è collegato ad un modo di vedere la vita in un modo tipico dell’adolescenza.

Il vostro compagno non accetta e non condivide i suoi errori. Raramente una persona immatura dirà frasi come “mi dispiace” o “mi sono sbagliato”. La maturità ci permette di avere una prospettiva migliore delle cose e quindi di vedere con maggior chiarezza i nostri errori e sbagli; in questo modo potremo accettare i nostri limiti e cambiare in meglio. Se il vostro partner non è ancora maturo, è probabile che ripeta costantemente gli stessi errori senza imparare da essi.

“Commettere errori è umano, inciampare è comune; essere capaci di ridere di sé stessi è maturità”. William Arthur Ward