L’amore cosciente e la maturità emotiva

· 24 giugno 2015

Per tutta la vita ci è stato venduto il cosiddetto “amore romantico” di continuo. Ne abbiamo letto in decine di romanzi, ci siamo arresi di fronte ad esso in migliaia di film, in centinaia di serie televisive e persino attraverso la moda e la pubblicità.

Potremmo quindi dire che l’amore romantico è una specie di inganno? Forse no o forse sì. Nonostante ciò, lo potremmo definire come un “amore incosciente” visto che per un certo senso non è altro che un’idealizzazione delle relazioni affettive, quando stabiliamo un attaccamento molto intenso e una dipendenza reciproca che non finisce quasi mai bene.

Non è giusto idealizzare l’amore né fantasticare su come dovrebbe essere il partner ideale. Forse non lo incontreremo mai se viviamo secondo questo modello perfetto che sogniamo. A volte si dice che il vero amore non viene subito incontro, bensì che parte da dentro di noi.

La relazione perfetta deve essere costruita in maniera “cosciente”, con sforzo, dedizione e maturità emotiva.

L’amore “cosciente” che non teme la solitudine

Parliamo dell’amore “cosciente”. Se non ne avete mai sentito parlare, vale la pena approfondire attraverso qualche pennellata che all’improvviso dipingerà la tela di quelle relazioni affettive che vogliamo descrivervi.

– Le coppie che si amano in maniera “cosciente” non si vedono come dolci metà che hanno bisogno di unirsi per essere “una persona sola”. Sono persone complete che non temono la solitudine, dolci metà che offrono la loro pienezza e maturità emotiva liberamente al partner per rendersi felici a vicenda.

– Le persone che creano relazioni “incoscienti” in genere sono immature. Cercano altre persone per riempire i loro vuoti emotivi, per trovare un equilibrio ai loro problemi e per stabile un attaccamento generalmente tossico. Per questo non esitano nel manipolare, nell’utilizzare ricatti sottili di fronte a tutto; hanno paura di rimanere soli di nuovo, soli in quell’immaturità che non hanno ancora potuto risolvere.

– Le persone che si vedono complete e che hanno la fortuna di incontrare un partner ugualmente maturo emotivamente sono in grado di creare quell’amore “cosciente” in cui tutto scorre con normalità. Non ci sono esigenze, non ci sono vuoti da colmare, c’è solo una fiducia reciproca e una comprensione per cui giorno dopo giorno si costruisce un amore vero. Non uno ideale. Quello vero.

maturità emotiva

Come creare una relazione di coppia cosciente

È possibile creare legami affettivi che funzionino veramente? Sì. Stabilire una relazione basata su un amore cosciente deve partire innanzitutto non da una necessità di “colmare un vuoto emotivo”, visto che non si tratta di cercare, perché nel momento in cui si usa questa parola è come evidenziare una mancanza, una necessità.

Si tratta di aspettare, di lasciarsi trasportare su quel cammino in cui la cosa più importante siamo noi stessi. Godetevi voi stessi e le vostre esperienze di tutti i giorni da cui imparare di tutto, con cui arricchirvi come persone e maturare. L’amore arriverà quando sarà il momento, ma non sforzatevi di creare un ideale, di cercare la persona perfetta.

Per capire meglio appuntatevi i seguenti consigli.

1. La cosa migliore è che non ossessionarvi con la ricerca della persona perfetta. Iniziate da voi stessi, formate innanzitutto la persona che volete essere davvero.

2. Costruite il vostro equilibrio emotivo, rafforzate la vostra autostima, difendete i vostri valori.

3. È importante che impariate a stare da soli, a comprendere che la solitudine non è né dannosa, né pericolosa. Non obbligate nessuno a stare accanto a voi solo perché ne avete paura.

4. Non perdete l’illusione o l’innocenza di iniziare nuove relazioni. Non temete di commettere gli stessi errori del passato, avete ricevuto grandi lezioni e sapete bene di che cosa avete bisogno.

5. Si sa che in un certo senso tutti abbiamo un ideale di come potrebbe essere il nostro partner perfetto. Nessuno può evitarlo. Nonostante questo, se avete ben chiaro che cosa volete trovare, iniziate con l’essere voi la persona che vorreste avere al vostro fianco. Alla fine la persona adatta si rifletterà in voi.

6. Infine, tenete sempre in considerazione un aspetto: meritate di essere amati appieno. Non dubitatene mai.

Immagine per gentile concessione di: Benjamin Lacombe