Abbandonare l’ego

· 9 febbraio 2015

Riuscire ad abbandonare l’ego è il cammino verso la vera libertà, nella quale si lascia vedere la vera natura della persona e l’ego perde il controllo sull’individuo. Tuttavia, questo non si programma, si presenta in ogni individuo in un momento preciso e in modo diverso.

Il cammino verso la vera libertà implica una disciplina della mente; sorge in modo naturale e senza sforzo in quelle persone che hanno perso il proprio ego e hanno ottenuto uno sviluppo spirituale.

L’ego o falso io

La parola ego è sinonimo di un “falso io e per disfarsi di questo ego, bisogna chiedersi se sarebbe produttivo al fine di avviare uno sviluppo spirituale. La risposta è unanime: l’ego è una fonte di male e deve essere totalmente distrutto o per lo meno in parte ridotto. Questo è essenziale per i giovani, in modo che possano creare immagini positive e combattere gli ostacoli che incontrano lungo il cammino.

Bisogna sottolineare che l’ego non corrisponde all’autoimmagine, perché potete avere un’immagine di voi stessi, ma non avere un ego. L’immagine di se stesso può risentire dell’ego in molti aspetti, soprattutto se pensate che avete più diritto alla dignità e al rispetto che gli altri. In questo caso l’immagine di voi stessi si trasforma in un ego nocivo e bisogna anche dire che non c’è nulla di male nell’amarsi, poiché è essenziale trattare se stessi con lo stesso rispetto con cui si trattano gli altri, ma quando ci si ama troppo e si escludono gli altri, ci si trasforma nella vittima del proprio ego.

L’ego è vincolato all’eccessiva avidità, che implica amarsi in modo eccessivo e realizzare le proprie ambizioni, senza dare peso al male che si può causare agli altri. 

Come ridurre l’ego

Sapere cosa non bisogna fare in ogni momento può aiutarvi a ridurre l’ego, anche se poco, ma è un buon inizio e mostra la direzione che bisogna intraprendere. Per questo motivo è importante che mettiate in pratica alcune “linee-guida”.

– Non lodate voi stessi, né in modo diretto né indiretto.
– Non cercate di essere sempre al centro dell’attenzione.
– Non parlate troppo o più del dovuto.
– Non sottolineate le vostre buone azioni.
– Non dimostrate le vostre maggiori conoscenze.
– Non accettate complimenti e lodi.
– Non mostrare sentimenti o pensieri di superiorità.
– Non cercate luoghi o compagnie che possano ingigantire il vostro ego.
– Non cercate la compagnia di persone che vi lodano e non mostrate quello che possedete.
– Non usate la vostra conoscenza né le bugie per impressionare gli altri.
– Non spettegolare.
Immagine per gentile concessione di h.koppdelaney