Amore e responsabilità: accudire chi si ama

Quando si ama, ci si prende cura del partner e ci si preoccupa per lui/lei. Amare qualcuno significa anche assumersi la responsabilità delle proprie azioni, parole e comportamenti per garantire il benessere della persona amata. Trascurate questo aspetto può portare a perdere tutto.
Amore e responsabilità: accudire chi si ama

Ultimo aggiornamento: 30 dicembre, 2020

Amore e responsabilità sono due facce della stessa medaglia. Partner, figli, famiglia, amici e persino se stessi… L’affetto per chi fa parte della nostra vita, ma anche per noi stessi, implica agire in modo responsabile avendo cura delle proprie azioni e del benessere di coloro che amiamo. È talmente ovvio che spesso finiamo per trascuralo.

Lo facciamo, ad esempio, quando rinfacciamo al partner problemi o difficoltà. E spesso carichiamo sulle sue spalle il peso di alcune situazioni spiacevoli senza riuscire a vedere che anche noi prendiamo parte alle stesse dinamiche. Una relazione, qualunque sia la sua natura (di coppia, amicizia, ecc.), è l’interazione tra due persone che si scambiano dei feedback.

In questo piccolo pianeta tutto ha un peso: le parole, i gesti, quanto detto e taciuto. E affinché questo pregiato mondo continui a risplendere con la stessa luminosità, bisogna imparare a essere responsabili, perché l’amore è anche responsabilità. Dovremmo imparare, quindi, ad allenare questo muscolo psicologico con intelligenza e sensibilità.

“Nei sogni cominciano le responsabilità.”

-W. B. Yeats-

Coppia innamorata che si guarda.

Amore e responsabilità: i pilastri che sostengono i rapporti

Lo psicoterapeuta Albert Ellis era solito affermare che sono tante le persone che preferiscono sottrarsi alle proprie responsabilità. È più facile svignarsela o lasciare che siano gli altri a farsi carico di tutto. Per tale ragione, se davvero vogliamo giocare un ruolo attivo nel palcoscenico della vita, dell’amore e della felicità, dobbiamo assumerci l’obbligo di essere responsabili.

Negli ultimi anni questo argomento è diventato un nuovo campo di studio che raccoglie sempre più lavori di ricerca. Per esempio, uno studio condotto dall’Università del Missouri ci ricorda che se siamo liberi di prendere le nostre decisioni, di essere autonomi, di instaurare rapporti di amicizia, di coppia o di formare una famiglia, abbiamo l’obbligo di sviluppare questa competenza. Oltretutto, responsabilità e felicità sono dimensioni che vanno sempre insieme.

Le parole e le azioni sono importanti per l’altro: essere responsabili della propria condotta

Nulla di ciò che facciamo (o non facciamo) passa inosservato agli occhi di chi ci ama. Questo è un dettaglio che spesso trascuriamo. Così come trascuriamo il punto di vista altrui concentrandoci solo su noi stessi.

Non valutiamo l’effetto dei nostri comportamenti o delle nostre parole pensando che chi ci ama non terrà conto né dell’uno né dell’altro. Ma tutto viene elaborato e filtrato a livello emotivo.

Amore e responsabilità vanno di pari passo, portandoci a misurare di più i nostri comportamenti per favorire il benessere delle persone per noi importanti.

La responsabilità di ammettere i propri errori

La persona matura e dotata di un’adeguata competenza emotiva è capace di accettare i propri errori e correggerli. Raramente riterrà gli altri responsabili dell’accaduto. E in nessun caso tenterà di proiettare sensi di colpa su di loro.

Se noi stessi siamo direttamente o indirettamente responsabili di una sofferenza, è bene fare un passo avanti e trovare un modo per affrontare la situazione.

Amore e responsabilità: essere consapevoli di cosa è giusto e cosa è sbagliato

Responsabilità e consapevolezza sono ingranaggi essenziali di una relazione felice. La capacità di scorgere la realtà di ogni situazione, riconoscere ciò che accade, sapere cosa è giusto, cosa è sbagliato e agire di conseguenza è un atto di salute affettiva.

Spesso ci lamentiamo delle persone “che non sono consapevoli di certe dinamiche”, che agiscono senza pensare alle conseguenze e ci soffocano con il loro egoismo e con i loro comportamenti infantili. Nulla è più importante che sviluppare una buona dose di consapevolezza per agire al meglio in ogni situazione.

Tu sei una mia responsabilità (e io sono la tua)

Amore e responsabilità sono fili che si intrecciano con la complicità quotidiana, con il desiderio autentico di accudire e proteggere chi si ama. Capire che l’altro è una nostra responsabilità (e viceversa) significa, soprattutto, che entrambi dobbiamo sforzarci di promuovere il benessere l’uno dell’altro per diventare un aiuto e non un ostacolo, per dare impulso a spiccare il volo e non a imporre resistenze o catene.

Coppia felice con candele.

Sapere ciò di cui si ha bisogno e comunicare i propri bisogni

Offrire all’altro ciò di cui ha bisogno è un altro principio di responsabilità nei legami affettivi. Nella maggior parte dei casi sappiamo come comportarci in queste situazioni: tutti abbiamo bisogno di sentirci amati, rispettati, valorizzati e supportati in ogni circostanza.

Al tempo stesso, è importante comunicare all’altro i nostri desideri, i limiti da non superare e cosa ci manca. Abbiamo la responsabilità di esprimerci e reclamare senza aspettare che siano gli altri a indovinare ciò che vogliamo.

Amore e responsabilità

Una relazione, che sia d’amicizia, amore o familiare, ci dà un senso e anche uno scopo. Dobbiamo tenerlo sempre a mente, in ogni momento. Tutto ciò ci costringe ad assumerci la responsabilità di molti aspetti, e non solo quelli incentrati esclusivamente sull’altro.

Essere responsabili significa anche investire sull’amore perché nulla è appagante come questo nobile sentimento. Ci aiuta a crescere, ci nutre, ci dà un significato esistenziale. Prendersi cura di chi si ama significa prendersi cura di ciò che ci dona senso e felicità.

Potrebbe interessarti ...
Famiglia invalidante: zavorra per lo sviluppo personale
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Famiglia invalidante: zavorra per lo sviluppo personale

La famiglia invalidante disattiva lo sviluppo personale dei membri che ne fanno parte. Ricorre a meccanismi che finiscono per provocare insicurezza.



  • Sheldon, K. M., Gordeeva, T., Leontiev, D., Lynch, M., Osin, E., Rasskazova, E., & Dementiy, L. (2018). Freedom and responsibility go together: Personality, experimental, and cultural demonstrations. Journal of Research in Personality73, 63–74. https://doi.org/10.1016/j.jrp.2017.11.007