Autosabotaggio in amore, come evitarlo?

Alcune persone pensano che amare sia sinonimo di sofferenza. Ciò le porta ad autosabotarsi, ovvero a boicottare le loro relazioni amorose.
Autosabotaggio in amore, come evitarlo?

Ultimo aggiornamento: 12 giugno, 2022

L’autosabotaggio in amore si verifica quando si assumono condotte che ostacolano la relazione. Non si vuole porre fine o danneggiare il legame, tutto il contrario: si desidera che prosperi. Tuttavia, molte volte si agisce inconsapevolmente contro lo stesso.

Un’altra forma di autosabotaggio in amore si ha quando si cominciano a cercare o inventare motivi per svalutare il rapporto o trovare difetti che non esistono. Si prova amore per il partner e si desidera il meglio per la relazione, tuttavia si nutrono anche idee di rifiuto o disagio.

“L’autosabotaggio ci fa credere che sia meglio interrompere la relazione e non apportare alcuna modifica così da rimanere nella zona di comfort e non perdere il controllo ”.

-Silvia Sanz-

Ciò nonostante, la relazione non raggiunge mai un certo livello di impegno e ciò è causa di tristezza. Come mai succede? Come evitarlo?

Donna triste che pensa.
L’autosabotaggio in amore impedisce di evolvere come coppia verso un legame più stabile.

Autosabotaggio in amore

L’autosabotaggio in amore si verifica quando una relazione va bene, l’altra persona dà il meglio di sé, ma nonostante ciò si adottano condotte che generano distanza o conflitto.

In questo modo si boicotta il proprio benessere e la propria felicità, così come quelli del partner. Pur volendo ottenere l’esatto opposto, si finisce per deteriorare la relazione.

Ciò accade perché l’autosabotaggio agisce come un meccanismo di difesa. Difendersi da cosa? Non uscire dalla zona di comfort. L’amore è una presenza meravigliosamente inquietante e molte persone si sentono a loro agio in assenza di cambiamento.

Alla base vi sono paura e insicurezza. Nell’amore c’è sempre una percentuale di dolore, perché tra gli esseri umani nulla è perfetto. L’altro manca in qualcosa o non sempre corrisponde ai nostri ideali. È anche possibile temere di essere lasciati né apprezzati a sufficienza.

In seguito a ciò, inconsciamente ci si difende dalla possibilità di soffrire, cambiare ed esigere troppo da sé. Vi è un desiderio ambiguo: da un lato, si desidera con tutto il cuore che il rapporto cresca e si rafforzi; dall’altro, si è terrorizzati all’idea che non succeda. Il rischio e l’incertezza sembrano eccessivi e l’autosabotaggio in amore arriva in soccorso per proteggersi.

Altre cause

Per comprendere l’autosabotaggio in amore e superarlo, è importante osservarne le cause. Come anticipato, la causa principale è la paura, che si esprime come un sentimento di minaccia e si traduce in un comportamento difensivo.

In questi casi è comune provare felicità e ansia allo tempo stesso. Altre possibili ragioni per l’autosabotaggio in amore sono le seguenti:

  • Ansia dovuta all’incertezza sul futuro.
  • Sensazione di mancanza di controllo sulla situazione.
  • Bassa autostima.
  • Disagio in presenza di novità.
  • Desiderio di autopunizione, dovuto a sensi di colpa inconsci.
Donna che pensa.
Lo svantaggio principale delle persone che si autosabotano in amore è che non accettano di avere paura.

Come risolvere l’autosabotaggio in amore?

Quando l’autosabotaggio è presente nell’amore, godersi la relazione risulta impossibile, sebbene si voglia proprio questo.

Improvvisamente, la persona si sente più vulnerabile e questo fa crescere dentro di lei il seme della preoccupazione che si trasforma in paura. Il problema è che non ammette di avere paura.

Per risolvere questa situazione, il prima passo consiste proprio nell’ammettere e tollerare la sensazione di vulnerabilità e paura. Nessuna persona ragionevole vuole soffrire, dunque è normale provare un po’ di apprensione. L’importante è non permettere che ciò prenda il sopravvento e porti a sabotare la relazione.

Una simile condotta è molto comune nelle persone che hanno avuto un’infanzia con carenze affettive, sono cresciuti in una famiglia disfunzionale o hanno avuto precedenti esperienze amorose negative che le hanno segnate. In tutti i casi, la via d’uscita non è negare l’amore, ma risolvere e lavorare su quel passato.

Conclusioni

L’amore arricchisce ed è vero che provoca un margine di dolore, ma contribuisce molto di più alla crescita. Siamo in grado di provare dolore ed elaborarlo.

Se finora non ci siamo riusciti, forse è perché non abbiamo trovato il modo giusto per farlo. A ogni modo, privarsi di un partner provoca sofferenza. Nel caso in cui la paura risulti eccessiva, uno psicoterapeuta può essere d’aiuto.

Potrebbe interessarti ...
Sana dipendenza in amore, secondo Brené Brown
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Sana dipendenza in amore, secondo Brené Brown

Una sana dipendenza in amore, secondo Brené Brown, consiste nella volontà di essere vulnerabili l'uno con l'altro.



  • De Albacete, C. P. G. (2013). Evitando el Auto-Sabotaje: El arte de conseguir lo que te propones. Editorial AMAT.
  • Santos, B. D. S. (2016). La incertidumbre: entre el miedo y la esperanza. América Latina: la democracia en la encrucijada, 161-169.