Benessere degli anziani: quali fattori influiscono?

· 5 febbraio 2018

Negli ultimi decenni si è lavorato intensamente al fine di migliorare la salute fisica di tutti noi. Sono state condotte ricerche su un’infinità di malattie e sui trattamenti per curarle. Anche se resta ancora molto da scoprire, la speranza di vita è aumentata molto nell’ultimo secolo. Tuttavia, un elemento è stato accantonato in modo sistematico: il benessere degli anziani.

Dato che viviamo sempre più a lungo, non sarebbe ottimo se questo tempo extra fosse di qualità? Continuate a leggere per scoprire come migliorare la salute mentale in questa fase della vita!

“Invecchiare è ancora il solo mezzo che si sia trovato per vivere a lungo.”

-Charles Augustin Sainte-Beuve-

Benessere degli anziani: accettarsi ed essere autonomi

Un primo fattore fondamentale per il benessere degli anziani è accettarsi. Ma cosa vuol dire? Conoscere e accettare i propri pregi e difetti. In altre parole, avere un atteggiamento positivo nei confronti della propria persona apporta un maggiore benessere psicologico.

Gli anziani che non si accettano di solito sono più insoddisfatti, desiderano essere diversi e disapprovano il loro passato molto più degli anziani che godono di buona autostima.

Occhio di persona anziana

L’autonomia è un altro elemento che influisce molto sul benessere degli anziani. Parliamo della loro capacità di mantenere con determinazione le proprie convinzioni e di agire nel rispetto della loro scala di valori. In questo modo, resistono meglio alle pressioni sociali e sono più sicuri nel prendere le decisioni.

Lo sguardo degli anziani verso il futuro

Gli obiettivi e le mete che danno senso alla nostra esistenza definiscono il nostro scopo vitale dando forma ai nostri obiettivi. Raggiunta una certa età, cercare questo qualcosa che dia senso agli anni vissuti e a quelli a venire è fonte di motivazione per andare avanti, accettare gli obblighi che abbiamo tutti e a sopportare situazioni complicate.

Per quanto riguarda lo scopo vitale, vi è un altro fattore che influisce sul benessere degli anziani: la crescita personale. Include la apertura a nuove esperienze e lo sviluppo delle proprie qualità. In altre parole, è la capacità di crescere ed evolvere quando affrontiamo le sfide e ci riproponiamo nuove mete.  

Questo desiderio di miglioramento personale aumenta l’interesse che si delinea all’orizzonte. Ci motiva ad acquisire e sviluppare nuove attività e abilità impedendo il deterioramento di alcune capacità e favorendo la destrezza in altre.