Come mantenere viva la fiamma dell’amore

26 giugno 2015 in Emozioni 128 Condivisi

Per alcune persone, i segnali di problemi seri nella loro relazione di coppia passano inavvertiti. In apparenza, va tutto bene, ma, all’improvviso, il nostro partner decide di rompere con noi, senza motivo. Non riuscite a capire come mai siete arrivati a questo punto? Tutto sembrava essere rose e fiori e vi sembrava che aveste solo qualche piccolissima discussione di poca importanza ogni tanto?

Anche se può essere che il vostro partner abbia un carattere imprevedibile, è quasi sempre possibile riuscire a cogliere i segnali che ci fanno capire che ci sono dei problemi nella coppia. Capirlo in tempo vi aiuterà a rafforzarla e a mantenerla in buono stato.

Rispetto: la parola magica

Forse non l’avrete notato, o non gli avrete dato la giusta importanza, ma ogni volta che fate dei gesti o delle facce strane quando il partner vi fa notare cose che non vi piacciono, gli/le state mancando di rispetto. Cercate di pensare a come vi sentireste se foste al suo posto.

Alzare la voce senza motivo può risultare offensivo e ferire l’altro. Equivale quasi all’insultare, maledire o bestemmiare contro l’altro. Allo stesso modo, è una mancanza di rispetto non prestare attenzione quando il vostro partner sta cercando di affrontare un certo argomento con voi.

Perseverare con questo atteggiamento può essere un grosso errore, e dovete fare attenzione a questi aspetti se volete mantenere una relazione stabile.

Date più importanza alle esperienze positive rispetto a quelle negative

In tutte le relazioni si vivono esperienze di ogni tipo. Tuttavia, quando arriva il momento di creare dei ricordi, è sempre bene dare maggiore importanza ai bei momenti, piuttosto che a quelli brutti. Può sembrare strano, ma i ricordi negativi tendono a perdurare più a lungo nella memoria, quindi dobbiamo cercare di ricordare anche gli altri.

Secondo alcune ricerche, per riuscire a eliminare i brutti ricordi, è necessario averne almeno 5 buoni per ogni cattiva esperienza. Provateci: siate onesti con voi stessi e fate uno sforzo per salvare la vostra relazione. Vedrete che vi sarà ripagato.

Distrazione o cattiveria?

Dovete tenere in considerazione che non tutti gli errori del vostro partner sono intenzionali. Anche a voi sarà successo qualche volta di dimenticare di fare qualcosa che vi avevano chiesto. Ma non l’avete fatto apposta, semplicemente ve ne siete scordati.

Tuttavia, quando succede agli altri, reagite rimproverandoli, scatenando una discussione o vendicandovi. E tutto per una piccola distrazione che non avrebbe mai dovuto avere conseguenze così disastrose nella relazione. Vi è mai successo? Che cosa ne dite di perdonare il vostro partner anche se non è perfetto?

Vale o no la pena prevenire una rottura?

Se il vostro partner vuole discutere di qualcosa con voi, l’opzione migliore è ascoltarlo e cercare di trovare una soluzione insieme. Non si tratta di iniziare un “parla tu e poi parlo io”, perché in questo modo non arriverete mai al nocciolo della questione. E non si tratta nemmeno di restare zitti e ascoltare soltanto le lamentele del vostro partner oppure di essere voi a lamentarvi senza curarvi dell’opinione dell’altro. I malintesi sono tra le principali cause delle rotture: la scelta migliore è sempre quella di essere chiari su ciò che si pensa e si sente, e non trarre conclusioni affrettate da ciò che sentite o vedete fare al vostro partner.

Valutare se la vostra relazione funziona è importante, prima che sia troppo tardi. Per mantenere viva la fiamma dell’amore, c’è bisogno della collaborazione di entrambe le parti, che devono agire insieme.

Immagine per gentile concessione di lightwavemedia

Guarda anche