Come trasformare i sogni in realtà

· 30 maggio 2015

Tutti abbiamo dei desideri, tutti sogniamo di arrivare in posti in cui pochi sono arrivati, tutti vogliamo un’opportunità per avere successo. A volte, l’unica cosa che si intromette tra un uomo e i suoi sogni è la sua paura, una piccola ed insignificante distanza, una linea effimera tra il tutto e il niente. Tutti i sogni implicano un rischio, ma il successo inizia sempre con un sogno.

C’era, un giorno, un uomo che stava insegnando al suo figlioletto a nuotare in una piscina: il piccoletto voleva partecipare a una gara di nuoto, ma aveva così tanta paura di affogare che dopo pochi minuti decise di uscire dalla piscina. Suo padre lo incoraggiò a non arrendersi al primo tentativo, ma il bambino non osò rientrare IN acqua. Il padre, a quel punto, si assentò per qualche minuto e, quanto tornò, portava in mano delle sfere marcate con dei numeri che andavano dall’1 al 10. Le lanciò nella piscina una per una, cominciando con quelle che portavano il numero maggiore, fino ad arrivare a quelle con inciso il numero 1, e nel mentre diceva al figlio: “Vai a prenderle, porta qua le sfere”.

Il ragazzino non capiva cosa stesse succedendo; il padre continuò a lanciare e disse: “Vedi quelle con il numero 9? Voglio che mi porti quelle, portami tutte quelle che puoi e, se riesci a portarmene una con il numero 10, ancora meglio, perché sono quelle che valgono di più. Fai presto, però: ogni secondo si allontanano un po’ di più”. E poi gli spiegò: “Così è la vita, abbiamo molte mete e molte opportunità, alcune piccole, che riportano il numero 1, e altre grandi, che hanno il numero 10. Per ottenere quelle più preziose, dobbiamo immergerci più profondamente, superare le nostre paure e assumere rischi più grandi; è impossibile riuscirci facilmente dalla superficie.”

Se avete un sogno, se volete ottenere il numero 10, lanciatevi il prima possibile e non arrendetevi mai; è così che si raggiunge una vita di successo.

Per sognare, è sufficiente l’immaginazione, ma per vivere il sogno bisogno metterci qualcosa di più. Se avete un sogno, molti vorranno ostacolarvi nel cammino, vi diranno che non siete in grado, che è pericoloso, faranno commenti come: “non farlo perché non è una cosa sicura”, “è troppo rischioso”, “potrebbe non essere quello che ti aspettavi”, “e se non funziona?”. Molta gente non riesce a raggiungere i propri obiettivi per cause personali e vi dirà che neanche voi ci riuscirete; non prendete questi commenti in senso negativo, anzi considerateli delle sfide. “Cosa fai se non è come ti aspettavi che fosse?” E se invece è proprio come nelle aspettative? Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di inseguire i loro sogni più grandi; per realizzare i nostri sogni più grandi, dobbiamo assumere rischi altrettanto grandi ed eliminare dalla nostra mente tutti i pensieri negativi e tutte le nostre paure. Nessuno deve permettersi di stabilire cosa siete capaci di fare e cosa no, siete voi gli artefici del vostro destino … Abbiate fiducia in voi stessi, sognate e osate!

“È impressionante come molta gente permette che la sua vita venga dominata dalle paure, soprattutto se pensiamo che la paura è pura immaginazione”

Ricordate: le paure, gli ostacoli e tutte le avversità esistono per una ragione, che non è quella di distruggere i nostri obiettivi. Esistono per darci l’opportunità di dimostrare quanto desideriamo qualcosa; tanto le paure come le difficoltà detengono le persone che non vogliono veramente raggiungere i loro traguardi personali.

“Pazzo non è colui che sogna, ma colui che non fa nulla per il suo sogno”