Conseguenze dell'impazienza da conoscere

07 maggio, 2020
Se non volete che l'ansia e lo stress prendano il sopravvento sulle vostre vite, dovete conoscere le conseguenze dell'impazienza così da poterla evitare.
 

Avere un atteggiamento positivo significa riuscire a godersi al meglio la propria vita quotidiana. Con effetti molto positivi a tutti i livelli, dal riposare meglio alla capacità di stabilire relazioni sociali di qualità superiore. Al contrario, però, se ci si lascia guidare dall’ansia e dallo stress, le conseguenze dell’impazienza peggioreranno il proprio benessere psico-fisico. Accentuando, per esempio, la sensazione di stanchezza, il nervosismo e immergendo in un’atmosfera di costante insoddisfazione.

Non lasciatevi dominare da questo sentimento negativo, anche se il documento di lavoro che stavate aspettando non arriva in tempo o se dovete aspettare per un’ora un amico che giungerà tardi per colpa del traffico. Come vedrete in questo articolo, non vale la pena di farsi prendere dall’ansia e per capire meglio tale concetto, vi spiegheremo quali sono le peggiori conseguenze dell’impazienza.

Le conseguenze dell’impazienza sulla mente

Sono almeno otto le conseguenze dell’impazienza che intaccheranno la nostra stabilità a livello mentale. Le descriveremo nel dettaglio, in modo che possiate riconoscerle e, quindi, trovare i giusti strumenti psicologici per evitarle o, almeno, tentare di limitarle. E ricordate, tutto ciò che si riflette a livello mentale, è inevitabile che si ripercuota, a lungo andare, anche sulla salute del corpo.

1. Qualsiasi obiettivo diventerà più complicato

Essere impazienti non porterà nulla di positivo. Si proverà soltanto un senso di frustrazione e impotenza, poiché non è possibile intervenire per migliorare il corso degli eventi. In aggiunta, queste sensazioni peggiorano l’umore.

 

La prima delle conseguenze dell’impazienza, purtroppo, è semplice quanto inevitabile: l’impazienza si nutre di sé stessa. Funziona come un vero e proprio circolo vizioso.

Uomo che scopre le conseguenze della impazienza

2. Non ci godiamo il momento presente

È importante imparare a godersi tutti i singoli momenti della propria vita, visto che sarà impossibile riviverli. Passano e si perdono tra i ricordi. L’impazienza non consente di vivere nel presente, poiché si concentra la propria attenzione su ciò che dovrebbe arrivare, ma che non arriva mai.

3. La visione sarà annebbiata

Quasi in tutte le situazioni è possibile trovare (e sfruttare) un lato positivo, non scordatelo. Pertanto, se vi trovate bloccati in un ingorgo e non potete avanzare, potreste ingannare il tempo ascoltando un po’ di musica, chiamando un amico con il vivavoce, ripassando il discorso che dovete tenere o, semplicemente, osservando fuori gli altri. Ciò vi manterrà distratti e allontanerà quella sensazione che creerà impazienza: il timore di perdere tempo.

4. Aumento delle emozioni negative

Vivere con impazienza ci rende persone ansiose, stressate e irascibili che tendono a vedere sempre il lato negativo di ogni situazione. Dobbiamo tenere a mente che il nostro modo di essere dipende dalle nostre emozioni, ed essere impazienti farà di noi, con ogni probabilità, persone con un atteggiamento negativo e che si lamentano sempre.

 

5. Lo stato emotivo ne risentirà profondamente

Se desiderate essere persone equilibrate e stare bene con voi stessi, il meglio che potete fare è rendervi sensibili e ricettivi nei confronti dell emozioni. Poiché a volte evitare le conseguenze dell’impazienza non è possibile, potrete però sforzarvi affinché non finisca per offuscare la vostra capacità di pensare e formulare giudizi.

Conseguenze dell’impazienza sul corpo

Oltre alle conseguenze che l’impazienza può avere sul benessere emotivo, ci possono essere anche alcuni fattori capaci di incidere persino sulla salute fisica. Vediamo quali sono e scopriamo le loro caratteristiche:

6. Obesità, una delle conseguenze dell’impazienza

Le persone impazienti possono essere più inclini all’obesità. Questo perché sono abituate a dedicare meno tempo alla preparazione del cibo e mangiano in modo più compulsivo e meno ordinato, consumando grandi quantità di cibo in meno tempo.

7. Rischio di ipertensione

Un numero elevato di persone impazienti corre un maggiore rischio di ipertensione. Ciò può essere dovuto allo stress che subiscono durante la loro giornata tipo, accentuato da sentimenti di sopraffazione e impotenza, ma anche alla loro predisposizione ad affrontare ogni problema o imprevisto con ansia.

La rabbia è una delle conseguenze dell'impazienza
 

8. Invecchiamento precoce

L’impazienza può anche aumentare la velocità con cui invecchiamo. Così come accade con le conseguenze dell’ipertensione, lo stress derivante dall’impazienza può favorire la comparsa di segni dell’invecchiamento in età precoce.

Questo comportamento colpisce i telomeri, che sono strutture che proteggono il DNA dalla degradazione. Quando i telomeri diminuiscono, il DNA si degrada più in fretta e affiorano, quindi, i segni dell’invecchiamento. Nelle persone impazienti le strutture dei telomeri sono meno sviluppate e più deboli.

In breve, se riuscire a mantenere la calma ed essere pazienti di fronte ai problemi della vita, ciò vi permetterà di godervi al massimo quello che avete, per poco o normale che sia. Scoprirete nuovi modi per conoscere le sfumature della vostra personalità, godendovi quei momenti in cui non potete fare altro che aspettare. Non essere impazienti vi aiuterà anche ad apparire agli altri come persone più fiduciose, con un atteggiamento più positivo e ottimista in ogni situazione che si presenterà.