5 consigli per prendere decisioni migliori

· 4 luglio 2016

Quando arriva il momento di prendere una decisione, non importa quanto riusciate a convincere voi stessi che state facendo la cosa migliore; molto probabilmente, durante la vostra vita, avete preso alcune decisioni sbagliate. I giudizi che di solito formuliamo tutti i giorni sono influenzati dagli errori delle decisioni prese in passato, dai pregiudizi, dalle emozioni e dai blocchi mentali che ci rendono più propensi a commettere errori.

Per questo motivo, quando arriva il momento di prendere una decisione importante, molte persone vogliono il maggior aiuto possibile, in modo da poter scegliere nel modo migliore. Nonostante ciò, l’importante è essere preparati, avere a disposizione gli strumenti giusti per decidere e, soprattutto, fare pratica tutte le volte che bisogna prendere una decisione, per quanto possa sembrare insignificante.

Le strategie che vi presentiamo oggi vi aiuteranno a essere pronti e a sapere cosa fare per prendere le decisioni giuste. Basta metterle in pratica e vedrete i risultati.

Consigli per prendere decisioni migliori

Prendetevi il tempo che vi serve

Nella saggezza popolare troviamo una frase che ci ricorda quanto sia importante meditare sulle proprie decisioni: “la notte porta consiglio”. Oltre a essere una bella metafora, dormire prima di prendere una decisione ci aiuta ad allontanarci dai fatti e ci permette di riposare, senza prendere decisioni “a caldo” e sotto la pressione dello stress accumulato durante la giornata.

Spesso non è meditare o riflettere che ci aiuta a decidere meglio, bensì essere riposati ed avere una mente libera e fresca.

donna che guarda l'orizzonte

Tuttavia, non sempre abbiamo molto tempo per prendere una decisione. In questi casi, basta prendersi una piccola pausa per ottenere risultati migliori. Studi recenti hanno scoperto che persino un leggerissimo ritardo, solo una frazione di secondo, nel prendere una decisione può condurre ad una scelta migliore.

La prossima volta che vi ritrovate di fronte ad una scelta, dunque, fate una breve pausa e concentratevi sulle opzioni disponibili prima di decidere. Non lasciatevi trascinare dall’impulso.

Fate una lista dei pro e dei contro

Fare una lista dei vantaggi e degli svantaggi di fronte ad una decisione è una semplice tecnica che esiste da millenni e che vi può aiutare a visualizzare cosa potrebbe accadere nelle diverse situazioni, che decidiate di andare avanti oppure no, se scegliete un’opzione o l’altra.

Potete fare una lista del genere su un foglio di carta facendo uso di mappe mentali oppure realizzarlo semplicemente nella vostra testa. Il semplice fatto di rifletterci, oltre a essere utile per prendere tempo, vi aiuterà a essere coscienti dell’importanza della riflessione.

Tuttavia, non sempre c’è abbastanza tempo. È impossibile stilare una lista per decisioni rapide. Nonostante ciò, è importante allenare la mente a questo scopo, persino di fronte a semplici decisioni, in modo da abituarsi a questa abitudine ed essere più agili nelle riflessioni.

Imparate a controllare lo stress

I ricercatori hanno scoperto che lo stress può avere delle ripercussioni sul modo in cui prendiamo le decisioni e che, spesso, queste conseguenze sono negative. Uno studio pubblicato sulla rivista Current Directions in Psychological Science ha spiegato che, in situazioni stressanti, le persone tendono a fare più attenzione all’informazione positiva, mentre perdono interesse per le informazioni negative.

Gli autori dello studio suggeriscono che, quando prendiamo una decisione sotto stress, siamo più propensi a concentrarci sui benefici, senza fare attenzione agli eventuali svantaggi. Ciò significa che, per prendere decisioni migliori, bisogna assicurarsi di mantenere i livelli di stress sotto controllo e imparare le tecniche migliori per gestirlo.

Lavorate sulla vostra intelligenza emotiva

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Toronto ha scoperto che le persone che hanno un’intelligenza emotiva maggiore prendono decisioni migliori. Lo studio ha scoperto che gli individui che hanno un livello più scarso di comprensione emotiva tendono a permettere a l’ansia per altre faccende di influire sulle decisioni presenti, mentre ciò non accade con coloro che presentano alti livelli di intelligenza emotiva.

cuore e cervello

I ricercatori, inoltre, hanno scoperto anche che le persone coscienti del fatto che la loro ansia non ha niente a che vedere con la decisione da prendere sono in grado di scegliere meglio. Ciò indica che le persone capaci di rimandare una decisione fino a quando non sono in grado di concentrarsi solo sul tema in questione ottengono risultati migliori.

Osservate il problema da un punto di vista diverso

Quando si ha a che fare con una questione molto personale e stressante, con una decisione che cambierà molte cose importanti della propria vita, spesso le emozioni annebbiano la ragione. A questo proposito, uno studio pubblicato sulla rivista Psychological Science ha permesso di scoprire che osservare il problema dal punto di vista di un estraneo può essere utile per prendere decisioni migliori.

I ricercatori dello studio hanno scoperto che, persino quando i problemi sono intimi e personali, rifletterci come se fossimo degli estranei e mettendo una certa distanza tra noi stessi e la situazione in questione può essere utile per prendere decisioni più intelligenti.