Curiosità sul matrimonio

Facciamo un tour tra le curiosità del matrimonio. Scopriamo insolite usanze e tradizioni nuziali di tutto il mondo. 
Curiosità sul matrimonio

Ultimo aggiornamento: 13 maggio, 2021

La prima curiosità sul matrimonio: venne formalizzato per legge e istituito in via definitiva a Roma. Gli uomini potevano sposarsi dopo i 14 anni e le donne dopo i 12 anni.

Dall’antica Roma proviene anche l’usanza delle fedi nuziali. Il motivo è un’altra curiosità sul matrimonio: a quel tempo, si credeva che dall’anulare partisse una vena che finiva dritta al cuore. In effetti, questa credenza si è mantenuta per diversi secoli.

L’abito bianco apparve solo verso il 1840. Prima di allora, le donne si sposavano con qualunque colore. Fu la regina Vittoria a inaugurare il total white e da allora diventò una tradizione. La regina britannica fu anche la prima sposa a utilizzare la marcia nuziale. Quali altre curiosità sul matrimonio?

“Per fare un buon matrimonio devi innamorarti tante volte, sempre della stessa persona”.

-Mignon McLaughlin-

Coppia con mani unite a formare un cuore.

Il matrimonio nella storia

Il matrimonio d’amore è “un’invenzione” piuttosto recente. Dall’epoca romana fino all’ottocento compreso, fu un’istituzione civile dagli effetti essenzialmente patrimoniali. Ci si sposava “a freddo” per garantire una stabilità economica.

Questo non avveniva solo tra famiglie aristocratiche, ma in tutti gli strati sociali. Il matrimonio era un accordo tra il padre della sposa e lo sposo. Era, quindi, una questione di convenienza economica e sociale, più che sentimentale. Il divorzio restò inaccettabile nella maggior parte dei paesi fino al XX secolo inoltrato.

Quando cominciò ad affermarsi l’idea dell’amore romantico, le occasioni per trovare un partito erano i balli – per le classi agiate – le fiere per il popolo. Tutti sapevano che si andava lì a cercare marito o moglie. Un altro modo per accasarsi era lanciarsi qualche occhiata durante le funzioni religiose.

Un tempo, non era visto di buon occhio che una donna flirtasse o mostrasse interesse per un uomo. In teoria, ostentare indifferenza era segno di rispettabilità.

Questo non ha impedito la creazione di un linguaggio amoroso tra uomo e donna attraverso ventagli, fazzoletti e ombrelli. Ogni gesto compiuto con uno di questi accessori aveva un significato preciso.

Giulietta a e Romeo.

Curiosità sul matrimonio: le diverse tradizioni

In tutto il mondo esistono modi speciali per augurare agli sposi una vita felice e per rendere l’amore una festa. Diamo un’occhiata ad alcune curiose tradizioni nuziali:

  • Nelle isole Fiji esiste un’insolita consuetudine: lo sposo deve portare al padre di lei un dente di balena. Si tratta di una prova di coraggio ma, soprattutto di vero amore.
  • A Polterabend, in Germania, prima della cerimonia, gli amici e i parenti della coppia si riuniscono per un’attività molto particolare: rompere stoviglie di porcellana. Un gesto che dovrebbe portare fortuna agli sposi.
  • Nella Corea del Sud sono più irruenti. Per tradizione, gli amici dello sposo legano i piedi di lui durante il banchetto di nozze. Quindi gli colpiscono le piante dei piedi con un pesce. È un modo per mettere alla prova il carattere dell’uomo.
  • In Russia preferiscono rapire la futura sposa. Proprio così: rapirla. Gli invitati la trattengono e chiedono allo sposo un riscatto, a volte simbolico, ma altre… non tanto. Una volta liquidata la somma, la donna viene liberata.
  • Blackening o annerimento degli sposi: è una tradizione scozzese che si celebra il giorno prima delle nozze. Gli amici della coppia spalmano di fango i fidanzati e li fanno sfilare per le strade. Dovrebbe essere un modo per avvertire gli sposi che saranno sì felici, ma passeranno anche momenti difficili.
  • I baci svedesi. Questa è forse una delle curiosità sul matrimonio più divertenti. In Svezia, durante il ricevimento, quando la sposa si alza da tavola ed esce dalla sala, tutte le ragazze possono baciare lo sposo sulla guancia. Lo stesso possono fare i ragazzi alla sposa, quando esce lui.

Infine, il divorzio…

L’istituzione del matrimonio rimase relativamente stabile fino agli anni 60 del secolo scorso. L’avvento degli anticoncezionali e del divorzio cambiò molte cose.

Si stima che negli Stati Uniti tra il 1966 e il 1969 le separazioni ebbero un’impennata del 100%. Fenomeno destinato a ripetersi in molti paesi del mondo.

Potrebbe interessarti ...
Il mito di Imeneo, dio greco del matrimonio
La Mente è MeravigliosaLeggilo in La Mente è Meravigliosa
Il mito di Imeneo, dio greco del matrimonio

Il mito di Imeneo narra di un matrimonio preparato nei minimi dettagli tra due giovani profondamente innamorati e il popolo pronto a festeggiarli.



  • Coontz, S. (2006). Historia del matrimonio: cómo el amor conquistó el matrimonio. Barcelona.