Efficacia degli antidepressivi

Gli antidepressivi hanno un effetto energizzante. Quando funzionano, è normale sentirsi più vitali, energici e forti.
Efficacia degli antidepressivi

Ultimo aggiornamento: 06 giugno, 2022

Un antidepressivo è un farmaco usato principalmente per calmare la sintomatologia depressiva. Il suo uso è comune anche negli interventi per disturbo ossessivo compulsivo, fobia sociale, disturbo di panico, disturbo d’ansia generalizzato (GAD) e disturbo da stress post-traumatico (PTSD). Cosa sappiamo in merito all’efficacia degli antidepressivi?

La depressione è un disturbo dell’umore molto comune che altera la biochimica del cervello. Tramite la somministrazione degli antidepressivi si cerca di correggere la disfunzione dei circuiti e delle sostanze chimiche che trasmettono informazioni in tutto il cervello. Esistono molti farmaci antidepressivi, tra i più comuni troviamo i seguenti.

– Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI):

  • Sertralina.
  • Fluvoxamina.
  • Fluoxetina.
  • Paroxetina.
  • Citalopram.
  • Escitalpram.

-Inibitori della ricaptazione della serotonina/norepinefrina (SNRI):

  • Venlafaxina.
  • Desvenlafaxina.
  • Duloxetina
  • Milnacipran.
  • Levomilnacipran.

– Antidepressivi atipici:

  • Bupropione.
  • Mirtazapina.
  • agomelatina.

-Modulatori della serotonina:

  • nefazodone.
  • Trazodone.
  • Vilazodone.
  • Vortioxetina.

-Inibitori della monoamino ossidasi (IMAO):

  • Selegilina.
  • Moclobemide.
  • Tranilcipromina.
  • isocarbossazide.
  • Fenelzina.
Compresse.

Efficacia degli antidepressivi per calmare i sintomi

È difficile determinare l’efficacia di un antidepressivo. Gli operatori sanitari suggeriscono un dato medicinale dimostratisi efficace e relativamente tollerabile. Se non aiuta quanto previsto, potrebbe essere necessario sostituirlo con un altro.

In larga misura, i benefici di qualsiasi farmaco dipendono dalla gravità del disturbo depressivo; di norma, più è grave, più evidenti saranno i cambiamenti. Secondo l’Institute for Quality and Efficiency in Health Care, gli antidepressivi sono efficaci contro la depressione cronica, moderata e grave e non molto utili nella depressione lieve.

Lo stesso istituto mostra che gli studi che riguardano adulti con depressione moderata o grave hanno mostrato quanto segue:

  • Senza antidepressivi: circa 20-40 persone su 100 che hanno assunto un placebo hanno notato un miglioramento dei sintomi nell’arco di sei-otto settimane.
  • Con antidepressivi: circa 40-60 persone su 100 che hanno assunto un antidepressivo hanno notato un miglioramento dei sintomi nell’arco di sei-otto settimane.

In altre parole, gli antidepressivi hanno migliorato i sintomi in circa 20 persone su 100.

Effetti collaterali degli antidepressivi

È necessario sapere che gli antidepressivi possono causare effetti collaterali come:

  • Disfunzione sessuale.
  • Sonnolenza.
  • Aumento di peso.
  • Insonnia.
  • Ansia.
  • vertigini
  • Mal di testa.
  • Fauci secche.
  • Vista sfocata.
  • Nausea.
  • Eruzione cutanea.
  • Tremori.

Dopo alcune settimane, questi sintomi possono iniziare a diminuire e l’efficacia degli antidepressivi inizierà a notarsi.

Quando si inizia una cura antidepressiva, è importante non aspettarsi risultati o miglioramenti immediati. L’azione di questi farmaci può richiedere da quattro a sei settimane.

Come valutare l’efficacia degli antidepressivi?

È normale sentirsi male o peggio all’inizio del trattamento, ma dopo alcune settimane gli antidepressivi avranno il loro effetto. I segni che l’antidepressivo sta agendo includono quanto segue:

  • Più energia. Un antidepressivo è efficace se ha un effetto energizzante, ovvero se la persona si sente più vitale e forte per affrontare la vita.
  • Mente flessibile. Le persone depresse tendono a vedere la vita e il mondo da una prospettiva a tunnel in cui nessun problema ha soluzione e si concentrano solo sugli aspetti negativi degli eventi, specialmente quelli che confermano le loro convinzione. Attraverso l’azione dell’antidepressivo, la persona può iniziare a uscire da questo tunnel e guardare le situazioni da diverse angolazioni.
  • Umore migliore. L’indizio per eccellenza dell’efficacia degli antidepressivi è uno stato d’animo migliore. Se non si verificano miglioramenti in tal senso, il farmaco probabilmente non sortisce gli effetti desiderati.
  • Aumento dell’autostima. Man mano che l’umore negativo diminuisce gradualmente, potrebbe ridursi anche la percezione di scarso valore da parte della persona (bassa autostima). L’aumento dell’autostima può essere un segno positivo, ma va interpretato in integrazione con gli altri, poiché è molto difficile che un farmaco aumenti l’autostima della persona.
Donna dallo psichiatra.
Quando l’antidepressivo non funziona, è necessario segnalarlo allo psichiatra.

Segni che l’antidepressivo non è efficace

Ecco alcuni segni che indicano l’antidepressivo potrebbe non funzionare:

  • Peggioramento del sonno
  • Cambiamenti nell’appetito.
  • Minore energia.
  • Aumento della fatica.
  • Bassa motivazione.
  • Apatia.
  • Difficile mettere a fuoco.
  • Annullamento degli impegni sociali.
  • La depressione peggiora.
  • L’umore non migliora.

I motivi per cui il farmaco potrebbe non agire come sperato sono i seguenti:

  • La dose è molto bassa.
  • È necessario un altro farmaco.
  • Non è trascorso abbastanza tempo.
  • Potrebbe interagire con altri farmaci.
  • Dimenticare di assumere le dosi corrette.

Conclusioni

L’assunzione di un antidepressivo può essere molto utile nel controllo della depressione, soprattutto se nell’ambito di un trattamento psicoterapeutico. D’altra parte, non tutti gli antidepressivi sono efficaci per tutti né allo stesso modo. È possibile, di fatto, che il professionista non trovi il farmaco giusto al primo tentativo, ma non per questo bisogna arrendersi.

Per essere certi dell’efficacia degli antidepressivi, bisogna confrontare i limiti imposti dalla depressione prima di iniziare il consumo e dopo un lasso di tempo in cui il consumo è avvenuto sistematicamente.

Potrebbe interessarti ...
Esketamina, uno spray nasale antidepressivo?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Esketamina, uno spray nasale antidepressivo?

L'esketamina intranasale è una nuova e promettente opzione ad azione rapida per la depressione grave, Quali sono gli impieghi e i rischi?