Scoprite come le emozioni ci rendono più attraenti

22 luglio 2016 in Psicologia 0 Condivisi

Viviamo in un momento sociale in cui si sta nuovamente investendo del tempo per prendersi cura del nostro aspetto. In molti casi lo facciamo con il fine di proiettare un’immagine che ci renda più attraenti e desiderati. Non solo sessualmente, il fatto è che ci piace essere considerati una compagnia piacevole e che aggiunge quel tocco in più a qualsiasi circolo sociale si appartenga.

Per questo motivo, ci concentriamo troppo sul sentirci belli e attraenti fuori tralasciando lo sviluppo del nostro lato interiore. Otteniamo, così, una dissonanza tra l’immagine che proiettiamo e la nostra personalità. Una contraddizione che racchiude sempre in sé un punto a sfavore e che di solito gli altri finiscono per notare.

Dietro a questo atteggiamento, vi anche un’idea che la letteratura, il cinema e la televisione hanno contribuito a rendere popolare. Questa credenza afferma che la persona che è capace di generare un certo alone di mistero sembra più attraente. L’idea si basa sul fatto che per natura siamo attratti dal mistero e amiamo le sorprese. Così, la scienza ha voluto mettere in discussione questa logica ed è proprio questo aspetto che approfondiremo a seguire.

coppia-1

Le persone facili da leggere emotivamente ci seducono di più

Uno studio scientifico ha rilevato che le persone si sentono più attratte da coloro che sono più “facili da leggere” emotivamente. I risultati hanno segnalato che troviamo molto meno attraenti quelle persone che hanno un aura di mistero, che condizionano l’espressione delle loro emozioni e sono difficili da decifrare.

Coloro che hanno condotto lo studio hanno chiesto a un gruppo di persone di osservare le foto di sei donne e uomini diversi. Di seguito, gli hanno chiesto di cercare di indovinare quali emozioni stavano provando le persone ritratte quando erano state fotografate e, allo stesso tempo, di valutare il loro grado di attrazione.

viso donna sfondo stilizzato

Le persone più espressive sono percepite come più attraenti

I risultati hanno dimostrato che donne e uomini che non esprimevano molto o conservavano un alone di mistero non erano tanto attraenti per i partecipanti dello studio che avevano visto le foto. La conclusione a cui si è potuto arrivare è che più è espressiva una persona, e di conseguenza più è facile leggere le sue emozioni, più viene percepita come attraente.

È vero che, al di là dello studio, non si pretende che tutti abbandonino il loro alone di mistero o che essere una persona poco espressiva implichi che non siate attraenti. La cosa fondamentale, per quanto riguarda la nostra crescita e il nostro aspetto interiore, è esprimere le nostre emozioni in modo sano.

coppia-innamorata-alla-luce-del-falo

Le nostre espressioni ci permettono di vivere e realizzarci come gli esseri umani straordinari che siamo. Ora sapete già che le vostre emozioni vi trasformano in una persona più attraente per il mondo che vi circonda e per voi stessi. Ricordate che al momento di esprimerci, l’equilibrio è sempre fondamentale. Ci permette di segnare i nostri limiti e di non mostrarci in espressioni esagerate davanti agli altri, evitando così di avere blocchi per quanto riguarda le relazioni sane.

Possiamo concludere, quindi, che così come l’aspetto fisico ci fa sembrare più appetibili, essere intelligenti emotivamente ci dà anche un vantaggio. Chissà se il mistero possa aiutare affinché una relazione mantenga la scintilla che brillava all’inizio. Senza dubbio, al primo incontro, la scienza ci dice che saremo più attraenti se ci esprimiamo apertamente e se lasciamo che gli altri vedano le nostre emozioni.

Guarda anche