Essere gentili nelle relazioni di coppia

15 Aprile 2019
Ci sono atteggiamenti di vitale importanza affinché una relazione di coppia funzioni e duri nel tempo. Ma come si fa a essere gentili in amore?

Essere felici con un’altra persona non è semplice come consultare un manuale di istruzioni, soprattutto quando gli anni passano. Non bisogna poi dimenticare che una relazione è come un giardino che deve essere sempre curato. E che può essere annaffiato solo dallo sforzo e dalla dedizione. Tuttavia, secondo alcune ricerche, essere gentili nella relazione di coppia è un elemento importante che rafforza il legame.

Chi non si sforza di mostrare le sue migliori qualità all’inizio di una relazione? Nei primi tempi ci preoccupiamo per il benessere del nostro partner. Mostriamo attenzione ai minimi particolari e agiamo con l’obiettivo di tutelare e rinforzare questo giovane legame. Tuttavia, a poco a poco, l’attenzione svanisce gradualmente e le abitudini, la monotonia, e forse un po’ di disinteresse, iniziano a entrare in scena. E può succedere che ci si dimentichi di essere gentili con il proprio partner.

Finiscono le sorprese, i regali, la voglia di assecondare e coccolare l’altro. Insomma, quella voglia di provocare stupore, motivata da una tangibile carica d’affetto. Quando tutto questo scompare, gradualmente o all’improvviso, può essere il segnale di un irrimediabile deterioramento della relazione.

Non essere gentili fa male all'amore

Perché è importante essere gentili nella coppia?

In generale, essere gentili è uno degli atteggiamenti più apprezzati. Secondo i sondaggi, questo modo di fare ha la stessa importanza per uomini e donne. Tuttavia, quando ci si trova immersi in una crisi di coppia, è normale perdere questa sensibilità. Ed è allora che, se non si interviene, le cose iniziano ad andare male.

Essere gentili nella coppia è essenziale per sentirsi soddisfatti. Secondo gli esperti, uno dei migliori “misuratori” della salute di una relazione è il grado di supporto percepito. Cosa c’è di meglio che stare con una persona che ci capisce, ci ascolta e ci aiuta a goderci di più la vita?

A meno che non si tratti di una relazione tossica, la cosa normale è che entrambi i partner trovino soddisfazione nel dare supporto ed essere sempre disponibili. Tuttavia, la monotonia e il tempo possono affievolire quella fiamma, quella prospettiva di vita in comune che si aveva all’inizio.

Ecco perché è necessario fare uno sforzo cosciente e continuo per mantenere sempre altissima la qualità delle interazioni con il partner.

Come si fa a essere gentili in amore?

Coltivare la gentilezza nella coppia è essenziale per mantenere un legame sano e a lungo termine. A seguire vi daremo alcuni semplici, ma efficaci, consigli per riuscirci:

Accettazione incondizionata dell’altro

A volte, segretamente, si spera che l’altra persona cambi per soddisfare i propri desideri o aspettative. In qualche modo si desidera che sia diversa. Il problema è che questo atteggiamento può portare a provare una grande frustrazione. Il partner, infatti, non agirà sempre come ci aspettiamo e se lo facesse, smetterebbe di essere se stesso.

Imparare ad amare l’altro così com’è, accettare il suo modo di essere è fondamentale per mantenere una relazione stabile. Naturalmente, questo non significa che dobbiamo accettare comportamenti irrispettosi o che possono generare sofferenza. Ci sono dei limiti che non devono essere superati.

È importante tenere a mente che l’altra persona agisce nel modo migliore, secondo il suo punto di vista e in base alla sua esperienza passata. Fatta eccezione per le relazioni tossiche e abusive, di norma non si agisce con cattive intenzioni. Pertanto, è meglio cercare di capire i problemi e creare una comunicazione di coppia per parlare di ciò che provoca un eventuale disagio.

Tenere questo a mente aiuta a coltivare un atteggiamento di gentilezza nei confronti dell’altro, anche nei momenti più complicati.

Essere gentili migliora le coppie

Un supporto costante, sempre e comunque

Uno dei problemi più frequenti nelle coppie in crisi, soprattutto se si sta insieme da diverso tempo, è la mancanza di atti d’amore reciproci. A un certo punto, accade che un membro della relazione sente che l’altro non gli presta la dovuta attenzione. La sensazione di essere poco importante, secondario e sostituibile è davvero tremenda. Bisogna sempre far capire al partner che per lui/lei ci siamo oggi, domani e per sempre.

Secondo la teoria dei cinque linguaggi dell’amore, ogni individuo sviluppa una percezione dissimile di come gli altri lo considerano. Per alcuni, il contatto fisico è l’elemento più importante. Per gli altri, a farli sentire speciali sono le parole di sostegno o un sentimento di condivisione.

Per questo motivo, essere gentili nel rapporto serve per capire cosa fa sentire l’altra persona importante e amata. Si tratta di saper ascoltare, percepire e impostare un dialogo molto intimo e profondo.

Naturalmente, l’accettazione e il supporto non sono le uniche valide per migliorare la stabilità di una relazione. Tuttavia, saperli inserire nella quotidianità e metterli in pratica in modo sincero produrrà un’influenza certamente positiva.

Ovviamente, non possiamo dimenticare che è fondamentale che ci sia impegno, rispetto e amore nella relazione da parte di entrambi. Oltre a essere consapevoli che sono necessari sempre sforzo e attenzioni reciproci.