Fenomeno Baader Meinhof o illusione di frequenza

Vi è mai capitato di incontrare qualcuno e avere la sensazione di vederlo ovunque? Il fenomeno Baader-Meinhof è la spiegazione di questo genere di eventi.

Ultimo aggiornamento: 17 novembre, 2021

Immaginate che un giorno, durante una conversazione con un amico, sentite parlare di un prodotto o un servizio per la prima volta. Tornate a casa, ma all’improvviso iniziate a vedere ovunque il prodotto che vi ha consigliato il vostro amico. Significa che le aziende ascoltano le nostre conversazioni e ci bombardano di pubblicità? Anche se sembra intrigante, la risposta è più semplice: state vivendo il fenomeno Baader-Meinhof.

Anche noto come illusione di frequenza, si verifica ripetutamente. Oltre a essere un fenomeno curioso, ha risvolti nel campo della ricerca scientifica e della medicina, ma anche del marketing.

In cosa consiste?

L’effetto Baader-Meinhof può capitare a tutti. A volte succede con un prodotto o un servizio, in altri casi con una parola o un’immagine. Si ha l’impressione che all’improvviso ciò che si scopre sia ovunque.

Un esempio comune si verifica quando conosciamo una persona che vive nella stessa città o quartiere. Prima di quel giorno non l’avevamo mai vista, eravamo completamente all’oscuro della sua esistenza, ma ora vediamo il suo viso ovunque. Questo non vuol dire che ci sta inseguendo, si tratta solo del fenomeno Baader-Meinhof.

Le persone sono spesso sorprese dalla velocità con cui accade. Da un momento all’altro, il mondo è cambiato e si vede ovunque quanto si è scoperto. Las scienza ha condotto diverse ricerche per comprendere meglio questo effetto.

Amici che parlano.

Perché si chiama fenomeno Baader-Meinhof?

La storia che dà origine al nome è ambientata in Germania, nel dopoguerra. Nel 1986 Terry Mullen inviò una lettera al giornale St. Paul Pioner Press, raccontando un’esperienza personale.

Secondo il suo racconto, aveva letto per la prima volta il nome del gruppo terroristico Baader-Meinhof in un articolo di giornale. Una volta saputo della sua esistenza, iniziò a vedere il nome dell’organizzazione dappertutto.

Dopo la pubblicazione della sua lettera, Mullen fu contattato da altre persone che raccontavano esperienze simili. Da quell’evento, Mullen coniò il termine per descrivere quello strano fenomeno percettivo che suscita curiosità nelle persone.

Cause dell’illusione di frequenza

Quando si sperimenta l’illusione della frequenza, spesso si ha la sensazione di essere perseguitati. Tuttavia, non si tratta di questo, ma piuttosto di diversi processi che si verificano nel nostro cervello. Una volta noti, noteremo che il mondo non è cambiato, è tutto nella mente.

Attenzione selettiva

In una giornata normale, i nostri sensi sono bombardati da una grande quantità di informazioni che sarebbe impossibile elaborare completamente.

Per questo motivo, il cervello utilizza l’attenzione selettiva per distinguere gli stimoli. In questo modo possiamo concentrarci solo su quello che ci interessa. Ma ciò in che modo è relazionato al fenomeno Baader-Meinhof?

Quella nuova informazione, che improvvisamente vediamo ovunque, non è apparsa dal nulla, è sempre stata lì. Quello che succede è che prima non era importante per noi, quindi il nostro cervello lo ignorava. Tuttavia, ora che ne siamo consapevoli, la mente inizia a considerarlo rilevante e riesce a vederlo.

Probabilità matematica

Sebbene non diamo sempre grande importanza alle probabilità, esse influenzano le nostre vite. Le coincidenze accadono e non hanno nulla a che fare con la magia, ma con la matematica cruda e pura.

Per esempio, in un’aula con 25 studenti, molto probabilmente due condividono lo stesso nome o compiono gli anni lo stesso giorno.

Anche le probabilità matematiche rientrano nell’illusione di frequenza. Crediamo che sia impossibile incontrare il nuovo vicino per strada, ma se usiamo la matematica per analizzare la situazione, ci accorgeremo che in realtà le probabilità sono molto alte.

Schemi cerebrali

Oltre a distinguere tra informazioni rilevanti e irrilevanti, il cervello ha bisogno di organizzare tutte le informazioni che filtra. Per questo, si creano modelli neurali che memorizzano tutte le informazioni.

Tong e Pratte (2012) hanno pubblicato uno studio in cui spiegano che è possibile decifrare numerosi processi psicologici analizzando i pattern neurali. Usando il neuroimaging, si può dire cosa sta vedendo una persona o dove è diretta la sua attenzione.

Affinché si formino questi schemi, bisogna ripetere più volte le nuove informazioni. Scoprire qualcosa e poi vederlo ripetutamente, si spiegherebbe proprio grazie a questo meccanismo. In altre parole, il fenomeno Baader-Meinhof si deve alla tendenza del cervello a creare schemi.

Implicazioni del fenomeno Baader Meinhof nella vita

Una volta compreso il meccanismo alla base di questo effetto, possiamo chiederci: qual è la sua rilevanza all’interno della vita umana? Ricordiamo che viene vissuto quotidianamente, quindi ha varie implicazioni.

Quando si sottovaluta la potenza di questo fenomeno, possono verificarsi problemi in diverse aree che vedremo qui di seguito.

Diagnostica medica

Gli operatori sanitari devono essere costantemente aggiornati tramite articoli scientifici. In altre parole, acquisiscono sempre nuove informazioni che possono essere utilizzate per offrire trattamenti migliori. A prima vista non sembra esserci un problema, ma può essere un po’ pericoloso a causa dell’effetto Baader-Meinhof.

Per esempio, un articolo pubblicato sullo European Respiratory Journal menziona i pericoli che si corrono se si stabiliscono prematuramente i fenotipi per diagnosticare il COVID-19. Secondo gli autori, ciò potrebbe ostacolare l’accurata diagnosi della patologia.

In questo caso, il fenomeno Baader-Meinhof potrebbe influenzare il giudizio medico a causa di queste nuove classificazioni non ben supportate (Bos, Sinha e Dickson, 2020).

Fenomeno Baader Meinhof nella ricerca scientifica

Nel campo della ricerca, l’illusione di frequenza potrebbe creare pregiudizi durante l’analisi delle prove. Se un autore supporta alcune ipotesi, potrebbe in seguito reperire diversi studi che le confermano. Allo stesso modo, inavvertitamente, potrebbe ignorare numerosi articoli contrari a tale argomento.

Chi è impegnato nella ricerca deve prestare la dovuta attenzione così da non cadere vittima di questo pregiudizio. È anche il motivo per cui vengono condotti studi in doppio cieco e altri modelli sperimentali. Solo in questo modo se ne garantisce l’obiettività.

Ricerca sul fenomeno Baader Meinhof.

Fenomeno Baader Meinhof nel marketing

D’altra parte, il marketing trae beneficio da effetti psicologici come l’illusione da frequenza. Come affermato negli esempi precedenti, questo accade spesso con prodotti o servizi. La pubblicità utilizza questi fenomeni per raggiungere il pubblico e generare vendite.

Conclusioni

Possiamo affermare che il fenomeno Baader-Meinhof ha una grande influenza nella nostra vita, spesso sottovalutata. Come altri pregiudizi cognitivi, influisce la  nostra percezione del mondo che ci circonda.

Sebbene ciò non sia del tutto negativo, a volte può esserlo, quindi è fondamentale essere consci di questa illusione.

Potrebbe interessarti ...
Illusione della verità: credere che qualcosa sia vero
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Illusione della verità: credere che qualcosa sia vero

L'illusione della verità è un meccanismo per il quale si arriva a credere che qualcosa sia vero pur non essendolo. Di fatto, si arriva persino a di...



  • Bos, L. D., Sinha, P., & Dickson, R. P. (2020). The perils of premature phenotyping in COVID-19: a call for caution.
  • Johnston, W. A., & Dark, V. J. (1986). Selective attention. Annual review of psychology, 37(1), 43-75.
  • Tong, F., & Pratte, M. S. (2012). Decoding patterns of human brain activity. Annual review of psychology, 63, 483-509