Portate rispetto quando iniziate una relazione

· 11 dicembre 2015

Ognuno di noi vive la propria vita e la propria sessualità come vuole. Tuttavia, quando iniziamo una relazione di coppia, bisogna farlo essendo convinti al 100% che quell’unione verrà rispettata.

Nonostante ciò, ci sono coppie che concordano sul vivere il proprio rapporto in modo non convenzionale, ma si tratta sempre di un patto dalle clausole molto chiare.

Ogni relazione è un mondo ed è per questo che bisogna condividere tutto ciò che da questa ci aspettiamo, ciò che ci fa piacere e ciò che non potremmo mai tollerare perché va contro i nostri principi e le nostre necessità.

A tale proposito, dobbiamo accettare il fatto che, di solito, una relazione sentimentale si vive stabilendo un legame unico con la persona con la quale abbiamo scelto di percorre parte della nostra strada.

Quando i termini dell’amore sono questi, non c’è niente che possa giustificare l’infedeltà, neanche il fatto che l’amore sia finito. Ciò significa che, se uno dei due ha una relazione con una terza persona, si tratta di una mancanza di rispetto verso la relazione, il partner e se stesso come persona.


 

Ciò non significa che la persona che è stata tradita non possa perdonare il partner, ma la cosa più probabile è che abbia ferito gravemente i suoi sentimenti e le sue emozioni, creando un buco d’insicurezza nel quale troviamo, come minimo, umiliazione e delusione.


single

L’infedeltà più complicata è quella sentimentale

La peggiore delle infedeltà è quella dalle connotazioni sentimentali. Infatti, è quella che più preoccupa e la più complicata da superare, perché implica più di un semplice contesto sessuale.

Nonostante ciò, vi sono studi secondo i quali dipende dal sesso. Ciò significa che gli uomini si preoccupano di più per un tradimento sessuale, mentre alle donne preoccupa di più quello emotivo.


 

Sembrerebbe che gli uomini siano tormentati di più al pensiero che il partner si relazioni sessualmente con terzi, mentre le donne dall’idea che il proprio partner si innamori o trovi gioia in un’altra relazione.


Nonostante ciò, non sempre è così, né bisogna vivere pensandoci costantemente. In fin dei conti, ciò che importa è il tradimento e la menzogna, un gesto che rappresenta un esempio di slealtà in un momento preciso.

Non si tratta d’idee super romantiche, ma di una questione di valori. È possibile contemplare con neutralità il fatto che qualcuno abbia una relazione al di fuori della coppia, ma ciò non significa che “il tradimento” non apra una ferita emotiva nella persona tradita.

Per questo motivo, l’ideale è riflettere e valorizzare i sentimenti che ci sono in gioco. Pensiamo che, in un modo o nell’altro, la libertà di uno finisca dove inizia quella degli altri e che non c’è giustificazione al danno causato da queste azioni.

shutterstock

Ricordare sempre cosa dobbiamo agli altri: il rispetto

Come abbiamo detto prima, ci sono coppie che tollerano relazioni e incontri al di fuori della relazione, ma non è comune. La cosa migliore è quindi mantenersi aperti e comunicativi per parlare di questi argomenti con il proprio partner.


 

Le relazioni cambiano, così come cambiano l’amore e le persone, ed è per questo che quello ci sembrava giusto qualche anno fa, oggi può non esserlo più.


Non c’è niente che giustifichi il fatto che qualcuno giochi con i nostri sentimenti o la nostra fiducia, ma è anche vero che bisogna esaminare ogni situazione nel suo contesto. Siamo esseri che commettono errori e l’infedeltà può essere uno di questi, ciò che succede è che gli diamo molta più importanza.

Non esiste una formula magica per evitare che i tradimenti accadano, ma se succede, dobbiamo ricordare bene che “c’è vita al di là del tradimento” e che può essere una situazione possibile da risolvere.


 

Comunque sia, per osservare i fatti da un punto di vista obiettivo, è molto importante amare se stessi ed essere coscienti dei propri sentimenti e delle proprie emozioni. In questo modo, è possibile prendersi il tempo necessario per superare questa difficoltà, prima a livello personale e poi, se si è interessati, come coppia.