I genitori plasmano la personalità dei figli

Ogni parola affettuosa, ogni gesto gentile o commento aggressivo modella la mente e la personalità del bambino. Nulla di ciò che i genitori fanno (o non fanno) sfugge alla mente del bambino. Che conseguenze ha tutto ciò?
I genitori plasmano la personalità dei figli

Ultimo aggiornamento: 01 agosto, 2022

Il modo in cui i genitori plasmano la personalità dei figli può essere tanto affascinante quanto devastante. Dopotutto, quel primo ambiente sociale in cui si cresce può essere emotivamente favorevole e nutriente quanto dannoso. Ogni parola detta, ogni gesto, atteggiamento e reazione dei genitori non passa inosservato alla mente del bambino.

Seppur immersi nelle vite di adulti indipendenti, molti di noi fanno ancora i conti con le loro ferite dell’infanzia. Genitori narcisistici, famiglie disfunzionali o caregiver freddi o aggressivi lasciano un segno indelebile nel cervello.

Come sottolinea il neurologo Boris Cyrulnik, una brutta infanzia non deve determinare una vita intera. L’amore e la resilienza sono quei baluardi che ci permettono di guarire e andare avanti.

Comunque sia, è sempre interessante conoscere le dinamiche in ambito educativo che hanno un’influenza significativa sullo sviluppo della persona.

A volte crescere in un ambiente caratterizzato da parolacce e sfiducia tra i genitori può influenzare il modo in cui ci relazioniamo con il partner.

I genitori plasmano la personalità dei figli.
La condotta dei genitori influenza lo sviluppo psicosociale del bambino.

Modi in cui i genitori plasmano la personalità dei figli

Essere genitore è una grande responsabilità. A volte ci si sforza per educare al meglio i figli, per soddisfare ogni loro bisogno, per spegnere ogni paura e stimolare qualsiasi entusiasmo, desiderio e traguardo. Tuttavia, ci sono sempre aspetti di cui il genitore non è a conoscenza e che permeano la sua mente.

Perché non basta sostenere, sfamare, educare e consolare, bisogna anche saper dare l’esempio, essere quel modello che il bambino può imitare e da cui può anche trarre ispirazione.

Dopotutto, tanti bambini sognano di essere come i loro genitori, perché sono gentili, per il loro lavoro e anche per i loro successi professionali. Vi invitiamo a scoprire, dunque, tutti i modi in cui i genitori plasmano la personalità dei figli.

1. Quando i genitori non invalidano le emozioni, i bambini sono più felici

“Non piangere, devi essere forte”, “non essere triste per queste sciocchezze”, “sei stupido se reagisci in questo modo”. I genitori emotivamente invalidanti boicottano lo sviluppo psicosociale dei loro figli.

Li convincono che quello che provano e di cui hanno bisogno non è importante, che ciò che fa male deve essere ingoiato e affrontato da soli.

Crescere in un ambiente familiare dominato da queste regole ha diverse conseguenze. Il bambino non godrà di una sana regolazione emotiva, il che provocherà spesso disagio e infelicità.

Al contrario, avere la fortuna di crescere in un ambiente permeato da intelligenza emotiva avrà effetti contrari. Nulla risulta determinante quanto validare le emozioni del bambino e guidarlo in quell’apprendimento decisivo.

2. Comunicazione aggressiva e bambini ad alto rischio di depressione

L’Università di Pittsburgh ha condotto uno studio pubblicato sulla rivista Child Development in cui si evince che uno stile comunicativo duro e autoritario ha gravi effetti sullo sviluppo del bambino.

Urla e minacce perenni possono avere due conseguenze. La prima è che quando una volta raggiunta l’adolescenza si mostreranno disturbi del comportamento. La seconda coincide con un rischio maggiore di sviluppare depressione.

3. Genitori ansiosi e stressati, genitori accelerati

In molti potrebbero pensare ai propri genitori come persone stressate. Genitori sempre indaffarati, che chiedono di non essere disturbati. Quelli che hanno a malapena tempo per i giochi, che non rispondono alle domande, che perdono facilmente la pazienza.

Lo stress trasforma i genitori in figure presenti, ma assenti. Questa realtà si ripercuote anche sullo sviluppo del bambino, poiché dovrà crescere senza un elemento indispensabile: le attenzioni di chi ama e di cui ha bisogno.

4. Genitori colti, figli più studiosi

Avere genitori istruiti ha, in media, un impatto positivo sui bambini, soprattutto a livello scolastico. Per esempio, uno studio di ricerca svolto presso l’Università del Michigan rivela che i figli di madri adolescenti presentano un rendimento scolastico inferiore.

Ciò non succede quando le proprie madri hanno completato gli studi universitari, in questi casi i loro figli raggiungono un livello di istruzione superiore.

5. Il genitori plasmano la personalità dei figli rendendoli responsabili

Il modo in cui i genitori plasmano la personalità dei figli è strettamente correlato alle responsabilità che affidano loro. Se scegliessero di essere iperprotettivi, di liberarli da qualsiasi obbligo, molto probabilmente risulterebbe molto difficile per i figli adattarsi alla vita adulta.

Quando i genitori si preoccupano di rendere i propri figli responsabili e indipendenti, spesso regalano al mondo persone più mature. Dare loro certe responsabilità in base alla loro età è una delle strategie più appropriate.

Un bambino non ha bisogno che i suoi genitori vivano per lui, ha bisogno di crescere in un ambiente in cui regna l’armonia, non discussioni continue di due persone che non si amano più.

6. Coppie che non si amano e che litigano davanti ai propri figli

Alcune coppie decidono di rimanere insieme solo per il “bene” dei figli, per paura di distruggere la famiglia e delle conseguenze di ciò. Tuttavia, poche realtà sono più devastanti come crescere in una casa permeata dalla mancanza di affetto tra i genitori.

In questi casi, i bambini crescono in un contesto dominato da rimproveri, discussioni e tensione costante. I modelli relazionali che vengono offerti loro si basano su urla e disprezzo. Queste dinamiche alterano la personalità del bambino, in quanto possono causare più di un trauma.

I genitori parlano ai loro figli.
Comunicare con fiducia e affetto è estremamente positivo per lo sviluppo dei figli.

7. I genitori plasmano la personalità dei figli: educare al rispetto e alla fiducia

Pochi doni sono meravigliosi come avere genitori con cui poter parlare di tutto. Crescere in una famiglia in cui vi sono fiducia, complicità, senso dell’umorismo e vicinanza offre un sostegno inestimabile. Così si costruisce una vera casa, in cui ogni membro sa essere un rifugio perché non giudica, non critica e sa capire.

Il modo in cui i genitori plasmano la personalità dei figli si basa proprio su questo nutriente: la fiducia. Tutti i bambini meritano di ricevere rispetto, amore indiscusso e sguardi che sanno consolare senza giudicare.

Potrebbe interessarti ...
La comunicazione non violenta in famiglia
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
La comunicazione non violenta in famiglia

La comunicazione non violenta in famiglia è un tassello fondamentale per la risoluzione costruttiva dei conflitti tra i diversi membri.



  • Tang, Sandra & Davis-Kean, Pamela & Chen, Meichu & Sexton, Holly. (2014). Adolescent Pregnancy’s Intergenerational Effects: Does an Adolescent Mother’s Education Have Consequences for Her Children’s Achievement?. Journal of Research on Adolescence. 26. 10.1111/jora.12182.
  • Wang MT, Kenny S. Longitudinal links between fathers’ and mothers’ harsh verbal discipline and adolescents’ conduct problems and depressive symptoms. Child Dev. 2014 May-Jun;85(3):908-923. doi: 10.1111/cdev.12143. Epub 2013 Sep 3. PMID: 24001259; PMCID: PMC3875601.