Gestire i litigi di coppia nel migliore dei modi

12 Febbraio 2019
Scoprite come gestire i litigi di coppia per godere di una relazione sincera, franca e felice.

In ogni relazione sentimentale è inevitabile che sorgano dei conflitti. In fin dei conti, una coppia è formata da due persone diverse che si sforzano per mantenere un rapporto molto intenso. Il problema si presenta se non sappiamo come comportarci né gestire i litigi di coppia.

All’inizio di una relazione entriamo nella fase conosciuta come innamoramento. Durante questo periodo, tutto è bello, proviamo assoluta felicità e un benessere indescrivibile. Niente ci preoccupa e nulla può distoglierci da questo meraviglioso stato emotivo. Ciò che potrebbe darci fastidio in merito all’altra persona è offuscato dal desiderio e il tempo che si passa insieme sembra non essere mai abbastanza.

Arriverà un momento, però, in cui questa prima fase lascia spazio a un sentimento più stabile e più reale. Iniziamo così, a sentire la relazione più vera e diventiamo anche più coscienti che la persona amata non ha solo varie virtù, ma come ogni essere umano anche tanti difetti. Per di più, se conviviamo arriva il momento delle negoziazioni, di dividere le spese e imparare a gestire i litigi di coppia.

Perché sorgono le discussioni?

Oltre alle diversità dei due partner, le discussioni possono sorgere a causa di problemi esterni alla relazione. Possono influire, infatti, problemi familiari, lavorativi, sociali, economici, ecc. In più, se aggiungiamo la convivenza, è logico che ogni tanto si creino certe tensioni che possono dare luogo ai litigi.

Coppia che discute

Discutere ogni tanto è normale e necessario. Serve per chiarirsi, per trovare punti di accordo e quindi avanzare nella relazione. Se non si discute mai, forse uno dei due si sente insicuro e non ha il coraggio di esprimere la sua opinione e questo non è per niente sano. D’altra parte, se le discussioni sono frequenti e violente, allora si tratta di un problema piuttosto grave.

Se vogliamo davvero saper gestire i litigi di coppia e sfruttarli per migliorare la relazione, bisogna raggiungere un punto di accordo e ridurre le divergenze. Vediamo alcune strategie per riuscirci.

“Se sarai paziente in un momento d’ira, eviterai cento giorni tristi.”

-Proverbio cinese-

Come gestire i litigi di coppia?

Identificare chiaramente il problema e le emozioni provate

A volte il conflitto non è tanto con l’altra persona quanto con noi stessi a causa di determinate circostanze esterne. Forse è successo qualcosa che ci fa stare male e abbiamo bisogno di sfogarci con qualcuno e magari questo qualcuno è il nostro partner.

Prima di agire d’impulso, dobbiamo fare un esercizio di introspezione e pensare a come ci sentiamo e perché.

Saper esprimere sentimenti ed emozioni

Dopo aver identificato il problema, è molto importante saperlo esprimere in modo adeguato. Una formula che funziona molto bene è sostituire le recriminazioni con la personalizzazione. Per esempio, invece di dire “Sei un disastro! Perché non hai fatto questo?”, potreste dire “Mi sento frustrato/a quando non fai questo, e ciò mi fa stare male”.

In generale le persone ragionano molto meglio quando non si sentono attaccate o colpevolizzate. In questo modo, quando uno dei due spiega in prima persona come si sente davanti a una determinata situazione, il partner riuscirà a capire e a provare empatia. Così, il conflitto verrà risolto in maniera positiva.

Coppia che parla

Non farsi trasportare dalla rabbia ed essere irrispettosi

A volte ci possiamo sentire offesi o attraversiamo momenti personali particolarmente difficili. In queste occasioni le emozioni possono avere la meglio su di noi. In questi momenti, lo stato emotivo di una persona può essere così forte che senza una buona strategia di autocontrollo, potrebbe arrivare a dominare la sua condotta. Questo significa che i livelli di empatia si abbassano e si potrebbe arrivare a ferire il partner.

Se ciò si verifica, non solo non si giunge a una soluzione, ma si renderanno le discussioni più conflittuali. Se sappiamo che facciamo fatica a controllarci in certi momenti, ci conviene andare a fare una passeggiata, cantare, ballare, fare uno sport o qualsiasi altra cosa che ci rilassa. È meglio affrontare il problema in un altro momento a mente libera e più serenamente.

Dialogare e trovare un accordo

Quando stabiliamo un dialogo costruttivo con il partner, esponendo il problema con calma, raggiungiamo un accordo. Questo, oltre a rafforzare la relazione, promuove la crescita di entrambi.

Lasciare l’orgoglio da parte, sviluppare l’empatia e la positività e imparare a gestire i litigi di coppia è importante. Serve a migliorare la nostra vita affettiva e personale e ci aiuta a essere più felici insieme alla persona amata.

  • Díaz Morfa, J. Prevención de los conflictos de pareja. Editorial Desclée de Brouwer