I mandala: 5 benefici

· 14 giugno 2018

La parola mandala viene dal sanscrito e, tra le tante accezioni, ha anche il significato di “cerchio sacro”. I disegni e le rappresentazioni a forma circolare fanno parte di diverse culture (buddista, induista, cristiana e indigena), in qualità di elemento artistico o mezzo per ritrovare se stessi. Secondo alcune culture, i mandala sono legati alle varie forme di energia della vita.

Ad esempio, nelle culture orientali si pensa che ogni colore sia associato a un chakra. I centri energetici sono connessi con il nostro essere e con l’ambiente e favoriscono il nostro benessere. Poiché anche i mandala contengono cerchi, anch’essi promuovono il benessere. Sono una meravigliosa tecnica leggendaria che apporta molteplici benefici.

“A poco a poco ho capito cos’è realmente il mandala: formazione-trasformazione.”

Carl Jung

I mandala: 5 fantastici benefici

Rilassano

Disegnare e colorare mandala è un modo per concentrarsi, quindi per calmare la sensazione di stress che annebbia la mente. Alcuni benefici dei mandala sono:

  • Facilitano l’equilibrio
  • Infondono una sensazione di pace e serenità
  • Si prova una sensazione di tranquillità nel contemplarli
  • Favoriscono la concentrazione
  • Facilitano la piena attenzione
  • Permettono di mettere da parte i pensieri e di lasciar fluire la creatività
  • La disposizione delle figure trasmette una sensazione di equilibrio
Mandala da colorare

I mandala sono pensati per aiutarci ad accantonare le preoccupazioni e a concentrarci sul presente, motivo per cui sono una potente risorsa di rilassamento.

Vi consigliamo di leggere anche: 7 consigli per rilassarsi durante una crisi d’ansia

Connessione profonda

I mandala ci permettono di entrare in profonda connessione con noi stessi, favorendo l’auto-conoscenza. Sono un meraviglioso esercizio di riflessione sul nostro posto nel mondo e sul rapporto che abbiamo con gli altri.

Queste rappresentazioni artistiche ci connettono alle forze più profonde di noi stessi e dell’universo attraverso l’energia che fluisce a seconda della forma e del colore.

I mandala sono una forma di meditazione che aiuta a concentrare. Favoriscono l’armonia attraverso le diverse forme e colori, trasformano gli aspetti negativi in positivi, apportando equilibrio nella nostra vita.

Non dimentichiamo che la disposizione delle figure che compongono i mandala va dal centro verso l’esterno, il che ci consente di trovare una connessione, di liberarci, di ricostruirci, di relazionarci con l’esterno. Ovviamente anche la selezione di colori e forme ha un certo peso.

Mandala dipinto

Migliorano la creatività

I mandala sono una rappresentazione artistica libera, ovvero possiamo disegnarli come vogliamo. In alternativa, si possono acquistare libri e quaderni con mandala da colorare. Ce ne sono di vari tipi.

Danno libero sfogo alla creatività, si possono usare forme e colori a piacere, in totale libertà. Facilitano, quindi, il processo creativo e sono fonte di nuove idee. Inoltre, ogni figura e ogni colore rappresentano aspetti inconsci della persona. Alcuni significati sono i seguenti:

  • Rosso: passione, sensualità, forza, potere e aggressività; primo chakra
  • Arancione: piacere, gloria, vanità, progresso ed energia; secondo chakra
  • Giallo: allegria, volontà e novità; terzo chakra
  • Verde: speranza, disinvoltura e naturalezza; quarto chakra
  • Azzurro: tranquillità, serietà, rispetto e comunicazione; quinto chakra
  • Violetto: meditazione, creatività e oscillazione; sesto chakra
  • Bianco: pace, armonia, bontà, delicatezza e timidezza; settimo chakra
  • Nero: profondità, mistero, autorità, dignità, sicurezza, tristezza e lutto
  • Cerchio: dinamismo e connessione con il cosmo
  • Croce: conscio ed inconscio, unione del cielo e della terra
  • Triangolo: trasformazione e vitalità
  • Quadrato: stabilità ed equilibrio
  • Labirinto: ricerca del proprio centro

“Rendi la tua mente libera, lasciando che scorra insieme agli eventi. Rimani concentrato ed accetta qualsiasi cosa stia accadendo.”

Chuang Tzu

Arredare

I mandala possono servire anche ad arredare la casa o l’ufficio. Alcune idee sono:

  • Dipingere mandala sui sassi e usarli come oggetti ornamentali
  • Tessere una mandala e usarlo per decorare una coperta
  • Realizzare un arazzo con i mandala
  • Realizzare quadri decorativi
Ragazza disegna mandala

Benefici terapeutici dei mandala

I mandala sono riconosciuti in psicologia come un elemento terapeutico. Lo psicologo svizzero Carl Jung li riteneva rappresentazioni della mente che facilitano la concentrazione, la trasformazione e l’assimilazione di aspetti dell’inconscio. In altre parole, possiamo proiettare quello che proviamo e pensiamo ai mandala.

Diversi rami della psicologia parlano dei benefici dei mandala. La psicologia transpersonale li considera un esercizio per fomentare la connessione profonda; la psicologia cognitivo-comportamentale li considera una risorsa per migliorare funzioni superiori quali la memoria, l’attenzione, la percezione e la coordinazione visuo-motoria.

Queste rappresentazioni vengono impiegate anche in altri ambiti. Ad esempio, nella terapia occupazionale, in quanto attraverso la stimolazione cognitiva favoriscono lo svolgimento delle normali attività quotidiane. Negli ambienti educativi favoriscono la concentrazione, l’attenzione e la disciplina.

Come potete vedere, sono molti i benefici associati ai mandala. Queste manifestazioni artistiche sono una fonte di rilassamento, di liberazione e hanno un profondo potere creativo. Perché non provare a disegnarli o colorarli?

“Ogni mandala è unico ed irripetibile… È l’espressione verbale di questo momento, di questo istante.”

Celina Emborg

Bibliografia

Fincher, S. (1986), I Mandala – Una via all’introspezione, alla guarigione e all’espressione di sé, Astrolabio Ubaldini Edizioni.

Putzu, M. & Sanna, L. (2016), I Mandala: conoscerli, osservarli, utilizzarli, Sovera Edizioni.

Tucci, G. (1969), Teoria e pratica del mandala, Astrolabio Ubaldini Edizioni.