I pilastri della coppia

Ogni coppia deve sorreggersi su precisi pilastri per evitare di cadere in un legame di tossico. Ne parliamo in questo articolo.
I pilastri della coppia

Ultimo aggiornamento: 12 luglio, 2022

Una relazione è uno scenario complesso ricco di dinamiche, incontri, disaccordi, bisogni, desideri e paure varie che sono spesso non riconosciuti. Costruire i pilastri della coppia richiede una squisita operosità da parte di entrambi. Un lavoro di squadra in cui si uniscono volontà, sforzi e motivazioni per il bene della relazione.

Conosciamo tutti quella coppia che, con nostra ammirazione, condivide lo stesso progetto da quasi metà della propria vita. Come avvisano gli esperti, oltre agli anni bisogna considerare la qualità del rapporto.

Il segreto, quindi, risiede nel livello di soddisfazione percepita, nella capacità di crescita e in tutta una serie di strategie sviluppate per sostenere la relazione ed essere felici.

Conoscere i pilastri di una coppia felice, matura e consapevole ci permetterà di adottare un approccio sempre utile e salutare per la relazione. In fondo, l’amore, per quanto intenso e rivelatore possa sembrarci, non è sufficiente ad alleviare l’angoscia psicologica che si verifica quando non sappiamo come risolvere un problema.

Quando si agisce solo tenendo conto dei propri bisogni, quando le discrepanze appaiono e non si sa come raggiungere accordi.

Essere autonomi dal punto di vista emotivo non significa smettere di amare, ma governarsi.

-Walter Riso-

Perché una coppia si lascia?

John Gottman è forse uno dei ricercatori ed esperti più noti sul divorzio e l’instabilità coniugale. I suoi studi sono durati decenni e il suo contributo in questo campo è molto ampio. In una delle sue opere spiega che la differenza tra coppie felici e infelici risiede nell’equilibrio tra interazioni positive e negative durante i conflitti.

I rapporti spesso non vanno come vorremmo perché vengono meno i pilastri della coppia, volti a offrire stabilità e sicurezza. La fine, dunque, in molti casi è dovuta a gravi dinamiche come critica, mancanza di empatia e di comunicazione.

Bisogna lavorare sin da subito sui pilastri della coppia

L’ideale è stabilire sin dall’inizio i pilastri della coppia, proprio quando ci si sta conoscendo. In quel momento è fondamentale dialogare, conoscersi e raggiungere accordi che soddisfino entrambi.

Queste dimensioni sono equivalenti alle ruote di un mezzo di trasporto: se per qualsiasi motivo un montante si guasta, è necessario ricontrollarli tutti, poiché la stabilità è in pericolo.

È comune portare avanti il rapporto anche in assenza di un pilastro, con il deterioramento che ne deriva, fino alla rottura definitiva, molto dolorosa.

Coppia felice.

I 9 pilastri della coppia

Nelle righe che seguono presentiamo 9 pilastri della coppia, anche se possono essere tanti quanti ogni coppia ritiene opportuni.

1. Amore

L’amore è un pilastro fondamentale. Affinché l’amore sia un pilastro forte e sicuro, è bene sapere che durante le diverse fasi della coppia, questo varierà nella sua manifestazione. Pur così, il sentimento si rafforzerà nel tempo se gli altri pilastri della coppia rimangono stabili.

2. Comunicazione

La comunicazione è il canale attraverso il quale la coppia risolverà le proprie divergenze e crescerà prendendo decisioni e raggiungendo accordi soddisfacenti per entrambi.

Conviene stabilire momenti esclusivi per comunicare, condividere e decidere insieme, poiché questo pilastro è uno dei più rilevanti.

Comunicare significa ascoltare ed esprimere sentimenti, un esercizio fondamentale per conoscerci davvero e accrescere la fiducia tra di sé.

Lo studio svolto presso l’Università della Georgia e pubblicato sul Journal of Marriage and Family spiega che una buona comunicazione è indicatore di felicità e stabilità nella coppia.

3. Rispetto

Il rispetto tra i due membri della coppia è presente nei rapporti che durano nel tempo, che crescono e prosperano felicemente. Rispettare l’altro equivale a crescere insieme, in assenza di imposizioni, aspettative, dipendenza emotiva e aggressività. Quando c’è rispetto, ci possono essere amore e una corretta comunicazione.

Coppia anziana.

4. I pilastri della coppia: condividere gli stessi valori

Ogni persona ha una propria scala di valori. Quando si inizia una relazione di coppia, bisogna costruire una scala di valori comuni, ed è necessario che molti di essi coincidano. In particolare, quelli che ci consentono di prendere decisioni rilevanti per muoversi verso la stessa direzione.

Non possiamo trascurare questa dimensione. Come spiega uno studio svolto presso l’Università di Canterbury nel 2010, ognuno deve difendere e assumere determinati valori per poter stare bene con se stesso, essere coerente e prendersi cura della propria autostima. Se il partner ona non condivide i nostri valori o li boicotta, proveremo dolore e infelicità.

5. Saper vivere insieme, saper condividere

Ogni coppia duratura riflette sulla possibilità di condividere la propria vita. Se in un dato momento uno dei due dichiara di non volerlo, conviene chiarirlo all’altra persona, in modo che quando arriverà il momento, entrambi si sentano al sicuro nella propria traiettoria.

D’altra parte, in caso contrario è bene stabilire i diversi aspetti quali gli accordi economici, la convivenza, la distribuzione dei compiti domestici, l’organizzazione dello spazio e della casa, ecc.

I pilastri della coppia.

6. I pilastri della coppia: rispettare lo spazio personale, promuovere la crescita comune

Avere una relazione di coppia non significa in nessun caso cessare di essere se stessi. Per questo conviene esprimere chiaramente opinioni, idee, valori individuali, relazioni sociali, ecc.

La coppia deve essere un luogo sicuro in cui gli spazi sono rispettati, la crescita è incoraggiata, in cui si è parte di un progetto comune. Ciò nonostante, bisogna sentirsi liberi di perseguire i propri obiettivi personali.

7. Insieme, ma liberi

In ogni relazione sana esiste la libertà personale. Si decide di mantenere la relazione di propria volontà, così come si decidono insieme quali saranno i pilastri della coppia.

Non possiamo dimenticare che in ogni relazione ci sono tre scenari: quello della coppia, quello individuale e di unione: tu, io, noi e la relazione, lì dove niente opprime, tutto scorre e avanza grazie alla comprensione e al rispetto.

8. Progetti

La coppia cresce quando si condividono sogni e progetti. Ne è un esempi la decisione di avere una famiglia. Quando si hanno progetti comuni, il sentimento di unione si rafforza.

Camminare verso un progetto può non essere facile, ma è molto gratificante per la coppia quando gli altri pilastri sono saldi e danno sicurezza al rapporto. Impegno e responsabilità non tolgono la libertà, bensì accrescono il valore personale per lottare e poi raggiungere ciò che si vuole nella vita.

9. Fedeltà

La fedeltà è un accordo e un modo in più di vivere le relazioni sessuali e affettive. Spetta solo alla coppia decidere come avvicinarsi a questo pilastro, condizione essenziale per un accordo reciproco, che faccia sentire entrambi al sicuro.

Baciarsi a letto.

Conclusioni

I pilastri della coppia rappresentano quelle dimensioni essenziali su cui tutti dovremmo lavorare. Trascurarne uno influenzerebbe direttamente gli altri.

Allo stesso modo, dobbiamo ricordare che sarebbe inutile che l’intero compito ricada su una persona. Una relazione è un lavoro di squadra in cui contano entrambi i membri, basato su equilibrio e sguardi rivolti nella stessa direzione.

Potrebbe interessarti ...
La famiglia interferisce nel rapporto di coppia
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
La famiglia interferisce nel rapporto di coppia

Quando la famiglia interferisce nel rapporto di coppia, lo scenario si complica notevolmente. Come evitarlo?