Iatrogenesi a cascata: in cosa consiste?

Un disturbo di difficile definizione tende a crescere e a moltiplicarsi; in questo caso, parliamo di iatrogenesi a cascata.
Iatrogenesi a cascata: in cosa consiste?

Ultimo aggiornamento: 12 agosto, 2021

Il termine “iatrogenesi a cascata” nasce in ambito medico e indica una serie di effetti sulla salute del paziente causati da interventi medici che si rivelano infruttuosi. Il motivo di ciò si deve all’ansia del paziente o del medico.

A seguito di questa ansia, vi è un susseguirsi di esami diagnostici: un esame dopo l’altro, un sospetto dopo l’altro, un trattamento terapeutico dopo l’altro. Non essendoci un motivo valido, il paziente finisce per risentire di tale concatenamento.

Attualmente, tuttavia, si parla di iatrogenesi a cascata anche al di fuori dell’ambito medico, estendendolo alla vita quotidiana. La logica è la stessa: un pensiero, un sentimento o una convinzione infondata innesca una serie di imprevedibili eventi a catena.

“Ciò che chiamiamo caso non è e non può essere altro che la causa ignorata d’un effetto noto”.

-Voltaire-

Donna preoccupata.

La iatrogenesi a cascata nel quotidiano

Sia in ambito medico sia nella vita quotidiana, l’effetto noto come iatrogenesi a cascata nasce da una situazione apparentemente incomprensibile che genera ansia o paura. In entrambi i casi, si avvia un meccanismo quasi sistematico che comprende quanto segue:

  • Volontà di fare qualcosa per trovare una soluzione all’evento che provoca disagio.
  • Innesco di una catena di eventi che diventa man mano inarrestabili.
  • Conseguenze che causano nuove preoccupazioni e nuove catene di eventi.
  • Gradualmente, gli eventi causano effetti negativi che possono persino coinvolgere altre persone.

Vi proponiamo un esempio per illustravi quanto appena affermato: una persona la cui relazione è in crisi teme che il partner possa tradirla in ogni momento. Il sospetto aumenta il livello di allerta, spingendola a indagare sulle abitudini del partner. Comincia a scoprire “indizi” di un possibile tradimento: parla troppo spesso con “x” e questo mi insospettisce.

Concentrandosi su questo aspetto, cerca di scoprire il più possibile sulla persona in questione. Vede che è attraente e pensa che probabilmente lo è anche per il partner. Fa di tutto per essere presente a ogni incontro o conversazione che coinvolge la terza persona.

Il partner si accorge di questo atteggiamento ed esprime il suo fastidio, aspetto che viene inteso come un’ammissione di colpevolezza. La situazione continua a degenerare finché i due si lasciano. Questo è un esempio di iatrogenesi a cascata nella vita quotidiana.

Le conseguenze

Nella vita di tutti noi, ci sono periodi in cui si susseguono più eventi favorevoli o sfavorevoli del normale. Molto probabilmente si tratta di una manifestazione dell’effetto di iatrogenesi a cascata.

Tornando all’esempio precedente, la diffidenza della persona può portarla a trascurare i suoi impegni per dedicare più tempo alle attività di “spionaggio”. Oppure trascurare altri aspetti della vita quotidiana lasciando che la sua ossessione prevalga su tutto il resto.

In questo modo, rischia di innescare una reazione a catena. Il rapporto di coppia non funziona e al contempo iniziano a emergere problemi sul lavoro e in altri ambiti. Alla fine i problemi e le difficoltà si riverseranno allo stesso momento in tutti gli aspetti della vita.

Analogamente, però, la reazione a catena può interessare anche eventi positivi. Un risultato importante o un evento favorevole e fortuito possono avviare una reazione di avvenimenti positivi e piacevoli.

Ciò, naturalmente, produce uno stato d’animo positivo che, a sua volta, permette di prendere decisioni con più calma conducendo a soluzioni inaspettate.

Uomo felice.

Gestire la iatrogenesi a cascata

La iatrogenesi a cascata ci mostra che nella vita ci sono sia cause sia effetti. Non sempre sono prevedibili o esenti dall’azione del caso, ma la maggior parte delle volte seguono una logica.

Quando si affronta una situazione difficile, un problema o un evento negativo inaspettato, è importante prima di tutto identificarlo con tranquillità per poterlo definire e poi risolvere. In caso contrario, rischia di diventare fonte di nuove complicazioni.

Ciò che può arrestare l iatrogenesi a cascata è il riconoscimento oggettivo dell’evento che lo ha scatenato. In molti casi, riguarda più la paura instillata dal problema che il problema stesso. Generalmente, evitare, nascondere o tergiversare intorno a un problema non fa che moltiplicarne le conseguenze negative.

Potrebbe interessarti ...
27 frasi su cui riflettere durante i brutti periodi
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
27 frasi su cui riflettere durante i brutti periodi

27 frasi che possono essere di grande aiuto per superare i periodi negativi



  • NAISHTAT, F. Acción, identidad e historia. Del acto al acontecimiento. Instantáneas de la acción, 162.