Il modo di mangiare definisce la personalità

A quanto pare il modo di mangiare è associato alla nostra personalità. O, perlomeno, questo è ciò che dimostra un curioso esperimento che ha portato alla definizione di 10 modelli di personalità  diversi, in relazione al differente modo di mangiare. E voi, in quale vi riconoscete?
Il modo di mangiare definisce la personalità

Ultimo aggiornamento: 03 agosto, 2021

Avreste mai pensato che la personalità possa esprimersi anche a tavola attraverso il modo in cui mangiamo? È quanto afferma Juliet A. Boghossian dopo aver condotto un esperimento che l’ha portata alla seguente conclusione: il modo di mangiare definisce la personalità.

Grazie a questo esperimento sono stati individuati diversi modelli di personalità legati al modo di mangiare: se si assaporano o meno i cibi, se si mangia in fretta, so sceglie con cura gli alimenti, si mischiano o meno ingredienti diversi, ecc. Scoprite qual è il vostro modello!

Il modo di mangiare definisce la personalità

L’esperimento citato è stato commissionato dall’azienda Food-Ology con l’intento di scoprire fino a che punto il modo di mangiare sia realmente in grado di definire la nostra personalità. Pertanto, l’azienda californiana ha studiato le diverse abitudini alimentari per verificare se siano o meno riconducibili a tratti della personalità e tendenze comportamentali.

La sperimentazione ha dimostrato che alcuni modelli di personalità presentano caratteristiche specifiche in relazione al diverso modo di mangiare.

Sono stati individuati 10 tipi di personalità o tratti condivisi, associati a un modo di mangiare ben distinto.

La ricerca è stata condotta da Juliet A. Boghossian, fondatrice di Food-Ology ed esperta di comportamenti legati all’alimentazione.

Amici al ristorante.

Assaporare i cibi

Secondo l’esperimento, le persone che mangiano in modo lento, che assaporano e masticano per bene il cibo, sono personalità amanti del controllo e sicure di sé; individui capaci di godersi la vita.

La calma mostrata a tavola si rifletterebbe anche nella vita quotidiana attraverso comportamenti o aspetti quali il controllo e la sicurezza personale.

Mangiare in fretta

Le persone che mangiano velocemente il cibo, senza masticarlo, sono abituate a fare più cose contemporaneamente.

Sono persone nervose e un po’ impulsive, competitrici sane e dotate di menti che pensano alla velocità della luce.

Nelle relazioni, sono persone che spesso antepongono gli interessi degli altri ai propri. D’altra parte, hanno anche il bisogno di concedersi il proprio spazio.

Il modo di mangiare definisce la nostra personalità: classificare gli alimenti

Le persone che classificano il cibo prima di mangiarlo; che sia in base al colore, alla dimensione o alla provenienza, hanno una tendenza all’ordine e alla pulizia.

Oppure amano vivere in modo tranquillo. Al lavoro sono piuttosto organizzate, ma poco reattive nel fronteggiare situazioni impreviste e stressanti.

Apertura alle nuove esperienze

C’è anche chi ama osare a tavola ed è sempre pronto a provare nuovi piatti e ingredienti. Normalmente si tratta di persone estroverse e amanti del rischio.

Non si annoiano mai e tendono a piacere un po’ a tutti. D’altro canto, non amano star soli. Hanno sempre bisogno di avere persone intorno.

Mantenere le stesse abitudini

Secondo l’esperimento, le persone caratterialmente più introverse tendono a mangiare sempre le stesse cose e non amano mischiare cibi e ingredienti. Sono persone minuziose e ammanti del dettaglio.

Mischiare ingredienti e alimenti

Al contrario, sempre secondo quanto afferma l’esperimento, le persone che amano mescolare cibi e ingredienti sono persone forti, amichevoli e dotate di grande responsabilità. D’altro canto, sul lavoro, mancano un po’ di praticità quando si tratta di stabilire delle priorità.

Mangiare in modo disinvolto

Le personalità più “rilassate” sono quelle che a tavola tendono a bere e a masticare con la bocca aperta, facendo rumore. Non badano a quello che gli altri pensano di loro.

In tal senso, mostrano un profilo schietto e diretto, che non sempre a tutti piace. Inoltre, questo modo di essere così “disinvolti” tende a riflettersi anche in altri ambiti della vita, oltre che a tavola.

Il modo di mangiare definisce la nostra personalità: pianificare

Durante l’esperimento si è riscontrato che, le personalità pianificatrici, tagliano e preparano il cibo con estrema cura prima di consumarlo.

Inoltre, si tratta di persone che tendono a vivere proiettate nel futuro piuttosto che nel presente (per loro è più difficile portare l’attenzione nel qui e ora e goderselo).

Avere tutto sotto controllo

Le personalità più esigenti hanno sempre bisogno di sapere tutto riguardo a quello che consumeranno. Si tratta in realtà di persone molto curiose. Tuttavia, nonostante la curiosità, tendono a rimanere nella loro zona di comfort ed evitare troppi rischi.

Mangiare sempre le stesse cose

Le persone che tendono a mangiare sempre le stesse cose, pasto dopo pasto, senza mai mischiare gli alimenti, sono in genere personalità analitiche, amanti del dettaglio e metodiche. In alcuni casi, possono persino rasentare la rigidità mentale.

Uomo che mangia.

Il modo di mangiare definisce la personalità: considerazioni finali

In realtà, la nostra personalità si riflette in buona parte delle nostre attività quotidiane, incluso il modo in cui mangiamo. Naturalmente, non tutte le personalità mangiano necessariamente allo stesso modo.

Come rivela lo studio citato, tuttavia, alcuni tratti della personalità possono predisporci ad agire in un modo o nell’altro, anche a tavola.

E voi, in quale modello vi riconoscete di più? Vi siete mai domandati se il vostro modo di mangiare potesse essere legato alla vostra personalità?

Potrebbe interessarti ...
Mangiamo quando siamo sotto stress, perché?
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
Mangiamo quando siamo sotto stress, perché?

Perché mangiamo quando siamo sotto stress? È oggetto di studio da diverso tempo. Lo stress influisce sulla popolazione mondiale