Incontrare la persona giusta nel momento sbagliato

Ci sono persone per certi momenti? E momenti per certe persone? In questo articolo parliamo dell'incontro con la persona giusta nel momento sbagliato.
Incontrare la persona giusta nel momento sbagliato

Ultimo aggiornamento: 21 agosto, 2022

Incontrare la persona giusta al momento sbagliato. Cosa c’è di vero in questa idea? È vero che a causa di varie circostanze ci sono momenti nella vita in cui dobbiamo lasciar andare la presunta “anima gemella”?

Ebbene, la prima cosa da dire è che in molti si sono ritrovati in questa situazione. Incontrare qualcuno che cambia tutti i nostri schemi, proprio quando abbiamo messo su famiglia o abbiamo appena concluso una relazione traumatica e non siamo ancora pronti per intraprendere una nuova avventura, per quanto possa essere promettente.

Può anche capitare di conoscere una persona speciale poco prima di trasferirsi in un altro paese per motivi di lavoro. Un uomo o una donna i cui bordi si adattano a ciascuno dei nostri spazi emotivi, qualcuno che semina pace ed emozioni. Tuttavia, la relazione (presumibilmente perfetta) non è possibile.

La sensazione di aver incontrato la persona giusta nel momento sbagliato è familiare. Ma è davvero così o c’è forse una dose di paura alla base?

Se la persona giusta si presenta nel momento sbagliato, non era davvero la persona giusta.

Coppia che cammina pensando a cosa significhi incontrare la persona giusta nel momento sbagliato.
Se troviamo qualcuno che amiamo veramente, dobbiamo lottare per quella relazione.

Incontrare la persona giusta nel momento sbagliato: cliché o realtà?

Lo scrittore André Gide diceva che gli esseri umani non possono scoprire nuovi oceani se non hanno il coraggio di perdere di vista la riva. Accade lo stesso in amore.

Non avremo mai un rapporto pieno, soddisfacente e felice se non osiamo, se non aggiungiamo un pizzico di audacia. E questo spesso significa dover correre dei rischi e scendere a compromessi.

Anche dopo aver iniziato una relazione in modo semplice, magico e spontaneo con qualcuno, arriva il momento in cui, per mantenere quell’impegno, bisogna lasciare qualcosa alle spalle. Dobbiamo adattarci a molteplici circostanze per mantenere a galla la relazione in cui crediamo, l’amore, il desiderio e la gioia.

Allora, cosa c’è di vero nell’idea classica di incontrare la persona giusta nel momento sbagliato? La prima cosa che possiamo dire è che buona parte della popolazione vi crede.

Ciò succede perché è una sensazione comune che si trasforma poi in una ferita emotiva. In rimpianto per ciò che è stato perso, nel desiderio di ciò che avrebbe potuto essere e non è mai stato.

Esistono numerosi luoghi comuni e falsi miti riguardo alle relazioni di coppia. Credere che la persona ideale possa apparire nella circostanza meno propizia ne è un esempio.

Non c’è un momento per incontrare la persona giusta

Il più delle volte (se non sempre), l’amore appare nel momento meno atteso. A volte arriva quando abbiamo già un’altra relazione, può nascere quando abbiamo diversi progetti in mente: un nuovo lavoro, obiettivi ambiziosi, o durante un lutto.

La vita ha un ordine che per noi è caotico; comprendiamo alcuni meccanismi che producono variazioni, ma ci sfugge la comprensione totale che ci permetterebbe di avere accurate premonizioni del futuro. È nostra responsabilità sapere come agire prima di ogni evento.

Se arriva davvero la persona giusta, nessun momento sarà sbagliato, perché entrambi renderemo possibile quell’amore. I veri amori sono senza tempo.

Non importa cosa li avvolge, come arrivano né le circostanze; se c’è vero amore, la coppia affronterà ogni difficoltà per rendere possibile ciò che, per altri, sarebbe impossibile.

Se si dà più valore al momento sbagliato, non era la persona giusta

Se qualcuno ci dice che siamo entrati nella sua vita nel momento sbagliato, dovremmo essere sospettosi. Se ci chiude la porta giustificando che ha un altro legame, che ha obiettivi precisi e troppi problemi a cui pensare, diffidiamo. Voltiamo pagina perché la persona in questione ha altre priorità.

Per la persona giusta il tempo non esiste e il nostro unico ingresso nella sua vita altera tutto. Nessuno lascia andare ciò che ama davvero e quando l’affetto è profondo, non ci sono momenti sbagliati.

Le vecchie priorità si confondono e se ne creano altre nuove in cui ci troviamo al primo posto. Il resto viene rivisto, ripianificato o abbandonato.

Coppia si separa.
Dobbiamo essere coraggiosi, non lasciamo andare l’amore per paura o indecisione.

Non lasciamo che il rimpianto divori ciò che avrebbe potuto essere e non è stato

Non possiamo negare che ci sono momenti in cui non ci sentiamo emotivamente o mentalmente preparati ad affrontare determinati fatti. Forse perché siamo molto giovani e non sappiamo, per esempio, come comportarci con quei genitori che si oppongono ai nostri rapporti con certe persone.

Può anche darsi che siamo appena usciti da una relazione burrascosa. Di quelle che lasciano profonde schegge nel cuore. Potremmo non essere pronti a incontrare la persona giusta durante il complicato processo di guarigione. La paura e l’indecisione ci ostacolano e poi apparirà una nuova frattura psicologica: il pentimento.

La Massey University in Nuova Zelanda spiega in uno studio che il rimpianto per l’inazione è il più comune. Si tratta del disagio emotivo che ci attanaglia quando non agiamo, quando non rispondiamo a una circostanza che richiede una risposta coraggiosa.

Alla luce di ciò, a volte non saremo risoluti, determinati né audaci, ma teniamo a mente che l’amore spesso richiede coraggio e impegno. Nessuno può sapere al 100% se la relazione funzionerà. Tuttavia, è meglio aver provato e aver amato che fare un passo indietro e rimpiangere per sempre ciò che non è stato vissuto.

Potrebbe interessarti ...
Amore nelle persone con autismo
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Amore nelle persone con autismo

Com'è l'amore nelle persone con autismo? Sebbene presenti diverse sfide e complessità, la relazione con una persona con ASD può essere felice.



  • Impett, Emily & Gable, Shelly & Peplau, Letitia. (2005). Giving Up and Giving In: The Costs and Benefits of Daily Sacrifice in Intimate Relationships. Journal of personality and social psychology. 89. 327-44. 10.1037/0022-3514.89.3.327.
  • Towers A, Williams MN, Hill SR, Philipp MC, Flett R. What Makes for the Most Intense Regrets? Comparing the Effects of Several Theoretical Predictors of Regret Intensity. Front Psychol. 2016 Dec 15;7:1941. doi: 10.3389/fpsyg.2016.01941. PMID: 28018275; PMCID: PMC5156700.