Incrociare le braccia: 9 significati

È comune dire che incrociare le braccia è sintomo di chiusura. Si tratta, tuttavia, di uno dei tanti messaggi che possiamo inviare agli altri. In questo articolo troverete i numerosi significati di questi gesto. 
Incrociare le braccia: 9 significati

Ultimo aggiornamento: 19 dicembre, 2021

È comune dire che incrociare le braccia è sintomo di chiusura. Si tratta, tuttavia, di uno dei tanti messaggi che possiamo inviare agli altri. In questo articolo troverete i numerosi significati di questi gesto.

Incrociare le braccia e i diversi significati

1. L’auto-abbraccio

Incrociamo le braccia molte più volte in pubblico che in privato. Sapete perché? Quando ci esponiamo agli altri, il significato è quello di un abbraccio a se stessi per donare conforto in ogni momento.

L’intenzione non è quella di allontanare, si è in cerca di conforto. L’auto-abbraccio è uno dei gesti automatici che realizziamo quando cerchiamo di sentirci a nostro agio.

2. Incrociare le braccia per ridurre lo stress

Ingranaggi della mente.

Quando ci sentiamo stressati, incrociare le braccia è un ottimo modo per darsi una carezza confortante e rassicurante.

Sentire queste carezze ci calma e ci rassicura. Ci donano una sensazione simile a quella che proviamo quando ci strofiniamo le mani. In questo caso non si tratta di rifiuto o ricerca di conforto, ma di ansia.

Come riconoscerlo? È un movimento di pochi secondi con una grande carica emotiva . Il corpo riceve un messaggio di tranquillità.

3. Riscaldarsi

Spesso pensiamo che la persona che incrocia le braccia davanti a noi non sia d’accordo con quello che stiamo dicendo. In alcuni casi, tuttavia, la spiegazione più semplice è quella corretta: ha freddo.

Quando incrociamo le braccia per il freddo, tendiamo a contrarre le spalle e la parte alta della schiena. Le persone non solo incrociano le braccia, ma alzano anche le spalle e le tengono tese per generare e mantenere il calore.

4. Incrociare le braccia per nascondere l’insicurezza

Chi si sente insicuro e ha bisogno di proteggersi incrocia le braccia per evitare di essere troppo esposto. A loro volta, le persone che si sentono a disagio o minacciate dagli altri faranno questo gesto in segno di difesa.

Questo tipo di abbraccio è facilmente riconoscibile poiché le spalle non sono alzate, ma portate in avanti e il corpo leggermente incurvato.

5. Paura estrema

Incrociare le braccia per difendersi.

Incrociare le braccia può significare che la persona prova un’estrema paura. Una grande preoccupazione ci fa incrociare le braccia sul petto per proteggere i nostri organi interni, il che significa protezione vitale.

Questo tipo di abbraccio è accompagnato da gesti quali toccarsi il viso e il collo, premere le labbra e microespressioni di paura.

6. Autocontrollo

Molte volte incrociamo le braccia quando ci sentiamo arrabbiati o turbati, e incrociare le braccia in questo caso è un modo per contenerci.

Un chiaro esempio di questo “auto-abbraccio” è quello dei bambini quando chiediamo loro di fare qualcosa contro la loro volontà-

Con questo gesto comunichiamo fastidio senza il bisogno di parlare. Gli adulti lo fanno quando si sentono frustrati, non perché vogliono allontanare le persone o erigere una barriera.

7. Personalità

Capo con le braccia incrociate.

Siamo in grado di trasmettere potere con il linguaggio non verbale? Assumere una posa in cui i gomiti sono in fuori e incrociare le braccia dimostra una forte personalità.

Incrociare le braccia fa sembrare la gabbia toracica più grande e più robusta. La persona, dunque, mostra un posizione predominante.

8. Incrociare le braccia per isolarsi

Questo è il significato più comune e quello che più spesso associamo a questo gesto. Ma incrociare le braccia volendo esprimere questo bisogno emotivo serve anche a ritirarsi momentaneamente in uno stato introspettivo.  In questo modo creiamo una barriera fisica e psicologica con il resto del mondo.

Molte persone ignorano i numerosi significati dei gesti che compiamo ogni giorno. Questi, pertanto, sono spesso interpretati nel senso sbagliato.

Una persona che incrocia le braccia può voler cercare l’isolamento, ma può anche avere freddo, nel primo caso forse un abbraccio non è il massimo e nel secondo sì.

9. Risposta speculare

Infine, è possibile che l’atto di incrociare le braccia appaia come una risposta speculativa a qualcuno che si trova nella stessa posizione davanti a noi.

Quando vediamo due persone con le braccia incrociate, nella maggior parte dei casi si trovano sulla stessa lunghezza d’onda emotiva.

Conclusioni

Non possiamo dimenticare che ogni essere umano è unico e diverso. Ovviamente per noi questo gesto può avere un significato importante, ma per un’altra persona è solo in cerca di conforto. Usarlo per isolarci non significa che avrà effetto nel 100% dei casi.

Detto questo, vi incoraggiamo a saperne un po’ di più su questa grande incognita per migliorare la qualità delle vostre relazioni.

This might interest you...
Il linguaggio corporeo della colpa
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Il linguaggio corporeo della colpa

Il linguaggio corporeo della colpa non è facile da cogliere per vari motivi. Il primo è che la colpa non è un'emozione primaria.