Insegnare l'assertività ai bambini

Insegnare l'assertività ai bambini significa che i nostri figli saranno in grado di comunicare meglio e si eviterà che vengano imposte loro idee che non condividono, imparando a loro volta a non imporre il loro modo di pensare a nessuno.
Insegnare l'assertività ai bambini

Ultimo aggiornamento: 29 luglio, 2021

Le abilità personali possono essere apprese. Quando si dice che un bambino è come un libro bianco, in uno certo senso è vero, poiché è capace di scoprire e interiorizzare valori, competenze, ecc. A questo proposito, desideriamo spiegare come insegnare l’assertività ai bambini.

Detto questo, e dato che non possiamo “mettere il carro davanti ai buoi”, spiegheremo brevemente cos’è l’assertività e poi presenteremo alcune strategie utili affinché i bambini possano impararla in modo naturale.

Cos’è l’assertività?

Per assertività intendiamo la capacità che un essere umano acquisisce quando riesce a reagire a qualsiasi circostanza con buon senso, senza usare violenza o aggressività, ma nemmeno in modo passivo.

In altre parole, un individuo attivo, empatico, capace di reagire con buon senso, mostrando i suoi sentimenti, comprendendo gli altri, con rispetto, senza sfoghi o eccessi, senza infastidire o attaccare, usando sempre le giuste misure a seconda della circostanza.

L’assertività è a metà strada tra la passività, ovvero quei bambini che si lasciano facilmente sottomettere o accettano le opinioni altrui senza considerare i loro pensieri e bisogni, e l’aggressività, ovvero quando si tende a imporre la propria visione del mondo, mostrando scarsa empatia e tolleranza senza rispettare idee e sentimenti altrui.

Bambini che parlano.

I benefici dell’assertività

L’assertività può permettere ai bambini di svilupparsi in un ambiente che li accetta, li incoraggia a esplorare i loro talenti e interessi, li capisce e li rende responsabili. I vantaggi sono quindi numerosi:

  • Meno senso di colpa.
  • Un comportamento sempre rispettoso e tollerante, ma senza diventare sottomesso o eccessivamente passivo.
  • Difesa dei propri diritti, ma sempre rispettando quelli degli altri.
  • Capacità di rifiutare senza essere eccessivamente influenzato dalle opinioni degli altri quando queste sono considerate dannose.
  • Capacità di dare opinioni imparziali senza paura di quello che dicono gli altri.
  • Si aggiunge anche la capacità di ascoltare le opinioni degli altri, accettandole senza alcun senso di colpa.
  • Maggiore tolleranza verso ogni genere di atteggiamento, comportamento, opinione, consiglio, ecc.
  • Non manipolare e, naturalmente, non lasciarsi manipolare da altre persone.
  • Aumento del senso di benessere personale, sempre in linea con le proprie idee, valori ed etica personale.
  • Migliorare un’equilibrata autoconsapevolezza emotiva.
  • Autoregolamentazione adeguata e necessaria.

Come insegnare l’assertività ai bambini

Vediamo come insegnare l’assertività ai bambini ora che conosciamo i suoi molteplici benefici. Se vogliamo che i nostri piccoli crescano sani, realizzati e felici, prendiamo nota di queste idee.

Essere d’esempio

Affinché i bambini imparino l’assertività, è essenziale che vedano negli adulti un comportamento responsabile e assertivo. È per questo che dobbiamo fare attenzione al modo in cui ci relazioniamo con gli altri, a come comunichiamo e a come trattiamo le altre persone, perché i nostri figli ci ammireranno sempre e si comporteranno di conseguenza.

Creare un ambiente comunicativo appropriato

I bambini dovrebbero capire che possono comunicare apertamente, esprimendo i loro sentimenti in modo naturale e onesto.

Essere in grado di parlare dei loro conflitti e problemi senza paura di essere vulnerabili o ridicolizzati è importante per creare un ambiente assertivo in cui sono a loro agio a parlare dei loro sentimenti ed emozioni.

Fornire strumenti adeguati per insegnare l’assertività

È inoltre una buona idea fornire ai bambini strumenti che li aiutino a imparare a esprimersi e a parlare chiaramente. Tuttavia, tutto dovrebbe essere fatto con rispetto e tolleranza.

Ecco perché cercheremo le formule più rispettose per incoraggiare i bambini a esprimersi in modo appropriato.

Idee per insegnare la assertività ai bambini.

Negoziazione e compromesso

Insegneremo ai bambini a risolvere i conflitti negoziando e cedendo quando è il caso. Questa è un’abilità che useranno per tutta la vita, sia personalmente che socialmente e professionalmente.

Saper dire di no quando è necessario per insegnare l’assertività

Succede a molte persone. A volte, quando diciamo di no a qualcosa, sembra che stiamo attaccando l’altra persona, che non la amiamo o che non ci importa di lei. Ma non è il caso.

Dobbiamo essere consapevoli che i bambini dovranno avere la loro opinione e, se non vogliono fare qualcosa che non si sentono di fare o che non considerano necessario, possono rifiutarsi senza necessariamente sentirsi in colpa.

Conclusioni

Insegnare l’assertività ai bambini li rende individui attivi, non passivi, che difendono il loro modo di essere, le loro priorità e i loro gusti, senza imporre nulla a nessuno e senza che impongano loro qualcosa.

Se non provi empatia e le tue relazioni personali non sono efficaci, non importa quanto sei intelligente: non arriverai lontano.

-Daniel Goleman-



  • De Lestrade, A., Docampo, V. (2020). La Gran Fábrica De Las Palabras. Girona: Tramuntana Editorial.