Insegniamo ai bambini il valore delle cose, non il prezzo

Insegniamo ai bambini il valore delle cose, non il prezzo

Ultimo aggiornamento: 14 dicembre, 2015

Insegnate ai vostri bambini ad essere felici, non ad essere ricchi. Fate sapere loro che il valore di una persona non dipende da ciò che possiede o non possiede, ma da quello che ha dentro. Insegnate ai vostri bambini a sviluppare strategie ed abilità che li aiutino a capire il mondo.

Educare i bambini ai valori e alle emozioni sarà fondamentale per il loro successo come persone e come individui sociali. Così, se un bambino sa stabilire dei limiti, trovare un equilibrio e rispettare se stesso, allora saprà fare lo stesso anche con gli altri.

Se volete maturare, dovete seminare bene a tempo debito ed evitare di commettere l’errori di dare valore o priorità a qualcosa senza far valere principi moralmente adeguati.

Potete sfruttare il fatto che i bambini ancora sanno poco del mondo e non rovinare la loro innocenza. Ad esempio, per un bambino che ancora non conosce il concetto del denaro vale di più una moneta di una banconota. Perché? Perché le monete sono divertenti, fanno rumore, rotolano, si possono usare per giocare a fare la spesa, etc.

Farfalle

I bambini sono contenti quando ricevono affetto, divertimento o conforto. Spesso siamo noi a insegnare loro che il valore si trova nel prezzo e non nelle buone intenzioni, nelle possibilità e nell’affetto.

Ovviamente, in genere lo facciamo senza volerlo, magari con il semplice gesto di dare importanza o rilevanza a ciò che giudichiamo più potente, più bello, più divertente.

In definitiva, l’obiettivo è che i bambini capiscano che sono le persone ad essere protagoniste della loro vita, non le cose che possiedono. Dovranno capire che quello che conta, al di là dei beni materiali, sono l’intenzione e l’impegno.

Bambina

È complicato non fare errori quando si vive in un mondo che si muove a tutta velocità. Tuttavia, si parte dalla base che tutti desiderano la felicità dei propri bambini sopra ogni altra cosa, il che è un grande vantaggio nell’educazione alle emozioni e ai valori.