La coscienziosità per raggiungere il successo

Oltre all'intelligenza e al talento, esistono altri tratti della personalità che ci permettono di raggiungere il successo. La coscienziosità è uno di questi, in quanto implica autodisciplina e un notevole orientamento al successo.
La coscienziosità per raggiungere il successo

Ultimo aggiornamento: 17 gennaio, 2021

Cosa sappiamo del tratto psicologico della coscienziosità? Nel campo delle risorse umane e delle teorie della personalità si tende ad associare questo tratto al successo e agli aspetti che ruotano intorno al raggiungimento dei grandi obiettivi. Ma è davvero così? Gli uomini e le donne coscienziose sono davvero così competenti e affidabili? Sembrerebbe di sì.

Ricercatori come Paul Tough, autore del noto: Il potere del carattere. Perché nei nostri figli grinta e curiosità contano più dell"intelligenza, affermano che tale caratteristica sia presente in tutte quelle persone che riescono a raggiungere i loro obiettivi.

Ebbene, c"è anche chi considera questo tratto come scomodo per via del perfezionismo e dell"autoesigenza. La coscienziosità non lascia spazio alla disattenzione, all"errore e ancor meno alla procrastinazione. Oltre a ciò, l"individuo caratterizzato da questo tratto presenta una certa dipendenza dal lavoro e un orientamento al successo che a volte può sembrare eccessivo.

Sebbene sia vero che nella cultura popolare queste personalità vengano percepite in modo non sempre positivo, possono rivelare aspetti davvero sorprendenti se analizzate nel dettaglio.

Ragazzo con occhiali che legge.

Coscienziosità: in cosa consiste questo tratto della personalità?

Grazie ai progressi nella ricerca legata al tratto del coscienziosità, ci accorgiamo che questa dimensione è in tutti sensi desiderabile e alquanto positiva. Lo studio condotto dallo psicologo Brent Walter Roberts dell"Università dell"Illinois indica che si tratta di un costrutto legato alla qualità della vita.

Per di più, in molti ambiti correlati allo sviluppo umano, aziendale o personale, la coscienziosità è riconosciuta come una delle abilità primarie legate al successo e alla realizzazione personale. Esageriamo? Se indaghiamo a fondo scopriamo che non è così lontano dalla realtà.

Coscienziosità e perseveranza

Angela Duckworth, psicologa dell"Università della Pennsylvania, è l"autrice del libro Grinta. Il potere della passione e della perseveranza, un saggio che descrive in che modo le persone raggiungono il successo. In esso afferma che il talento e l"intelligenza non sono due variabili che guidano inevitabilmente l"essere umano verso la felicità o il successo.

Di fatto, uno dei tratti che più ci aiuta a raggiungere il benessere e la soddisfazione è proprio la coscienziosità. In essa si integrano perseveranza, orientamento al successo e impegno quotidiano, tutti elementi che ci consentono di raggiungere i nostri obiettivi.

Al tempo stesso, la persona coscienziosa mostra grande autocontrollo, precisione e responsabilità verso se stessa e i suoi obiettivi. Tutto ciò contribuiscono a delineare il percorso verso il successo.

Pianificazione e responsabilità

La coscienziosità è l"esatto opposto dell"impulsività. L"individuo caratterizzato da questo tratto della personalità non agisce mai senza pensare, dunque non lascia nulla al caso. Si tratta di persone pianificatrici, autoesigenti, perfezioniste, che si prefiggono obiettivi quotidiani realizzabili e facilmente raggiungibili.

Allo stesso modo, si assumono le proprie responsabilità in ogni ambito della vita, cercando sempre di dare il meglio di sé.

Costanza e competenza

Le persone coscienziose sono diligenti e minuziose. Se si presenta un problema, non perdono le staffe e concentrano tutte le loro risorse sulla risoluzione dell"inconveniente.

Se sbagliano, difficilmente si abbattono. Sono costanti, dotate di una grande resistenza alla frustrazione che consente loro di imparare dai propri errori e di provare nuove strategie fino a ottenere il successo.

Ciò che si mostra agli altri è importante

L"immagine che proiettiamo ci definisce in parte e ciò è estremamente importante per le persone coscienziose. Si percepiscono come uomini e donne competenti, ed è proprio quello che cercano di mostrare agli altri.

L"arte della riflessione

La riflessione è la risorsa che guida le decisioni efficaci e di successo. Dopotutto, prima di trarre una conclusione, bisogna considerare ogni aspetto e ogni variabile. La fretta non è mai una buona consigliera, pertanto è sempre meglio muoversi con calma e riflettere prima di agire.

Coscienziosità e autodisciplina

Si può tranquillamente affermare che la coscienziosità va sempre di pari passo con una forte autodisciplina.

Seguire degli orari prestabiliti, fissare obiettivi giornalieri, superare se stessi un po" di più ogni giorno, essere esigenti con se stessi e assumere il controllo di sé sono indubbiamente i pilastri su cui poggia questa personalità.

Donna che guarda il mare.

Avere cura di sé è importante

Un tratto che definisce una persona coscienziosa è senz"altro la coerenza. La sua autodisciplina non si limita al campo professionale o alla brama di raggiungere traguardi e obiettivi. Anche la cura di sé è importante, intesa come cura della qualità della vita, delle relazioni, etc. Un"esistenza piena presuppone anche disciplina e conoscere le proprie priorità in ogni circostanza.

Conclusioni

La coscienziosità è un tratto della personalità con un locus of control interno. Quando si cerca di mantenere ogni situazione sotto la guida delle proprie competenze e dei propri sforzi, si è più soddisfatti.

D"altro canto, parliamo di tratti della personalità che possono essere sviluppati un po" da tutti. Non è mai troppo tardi, iniziate oggi.

Potrebbe interessarti ...
Capacità di adattamento, cos"è?
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Capacità di adattamento, cos"è?

La psicologia ha posto particolare interesse sulla capacità di adattamento dell'essere umano. Analizziamo questa abilità nel dettaglio.



  • Javaras, K. N., Williams, M., & Baskin-Sommers, A. R. (2019). Psychological interventions potentially useful for increasing conscientiousness. Personality Disorders: Theory, Research, and Treatment10(1), 13–24. https://doi.org/10.1037/per0000267
  • Roberts, B. W., Lejuez, C., Krueger, R. F., Richards, J. M., & Hill, P. L. (2014). What is conscientiousness and how can it be assessed? Developmental Psychology50(5), 1315–1330. https://doi.org/10.1037/a0031109