La distanza non è sempre oblio

· 8 febbraio 2016

Me ne vado, perché devo lavorare da un’altra parte; me ne vado, perché ti porto dentro il mio cuore, lo sai, sai che il tuo ricordo è dentro di me, fa parte del mio essere, ti amo e non ti dimenticherò. Sai che ti voglio bene, che ti ascolterò quando ne avrai bisogno, che possiamo accorciare la distanza con le parole, che la distanza è solo vuoto, non è nulla. Si tratta di una lezione che dobbiamo imparare per poter vivere.

Non mi dimenticherò mai di quella volta che abbiamo passato un intero pomeriggio ridendo per delle sciocchezze a casa tua, non dimenticherò i nostri viaggi in capo al mondo, non dimenticherò che ti amo come non ho mai amato nessuno, e assolutamente non mi dimenticherò mai del tuo sorriso.

“Solo noi sappiamo stare lontani insieme…”

(Julio Cortázar)

Le separazioni che viviamo

La vita ci prepara a molte sorprese, che a volte si presentano sotto forma di separazioni; queste paiono interminabili quando le viviamo, ma sono, contemporaneamente, una prova di forza e un inizio. Se il vostro partner deve andare a lavorare lontano, forse è il momento di rafforzare la relazione, di farvi sentire più vicini attraverso parole sussurrate anche nel cuore della notte, sorprese e carezze tra le righe.

Un amico può essere lontano, ma la distanza non significa necessariamente la fine dell’amicizia; gli amici sono sempre nella nostra mente e noi siamo nella loro. In qualche modo, nel momento più opportuno, un ricordo ci farà sorridere.

distanza 2

Se non lottiamo, se non ce la mettiamo tutta, La distanza può chiudere una relazione di coppia o di amicizia e generare un abisso di oblio. Al giorno d’oggi, esistono molti modi per ridurre la distanza: internet, il telefono, i viaggi in aereo, ecc. Una combinazione di questi elementi ci può permettere di mantenere viva un’amicizia o una storia d’amore, senza che la distanza si trasformi in oblio.

“Non temere il destino, non temere la distanza. Il mio cuore sta nella tua anima perché io sono sempre molto vicino al tuo amore”.

(Celeste Carballo)

Come far funzionare una relazione a distanza

Mantenere una relazione a distanza è una sfida ardua, è vero, ma è possibile se entrambe le persone hanno la massima forza di volontà per preservare il legame. Se la relazione è reale e sincera, ne uscirà fortificata; se, invece non lo è, la distanza la distruggerà irrimediabilmente. Ora vi daremo 5 consigli per mantenere viva la relazione:

Siate molto sinceri

In tutte le relazioni la comunicazione, l’onestà e la sincerità sono molto importanti; però, se siamo anche separati da una distanza di molti chilometri, è necessario fare uno sforzo ulteriore, affinché la relazione prosegua e ci renda felici.

Da una parte, prima che la persona se ne vada, bisogna fare un esame di coscienza e capire cosa vogliamo, cosa desideriamo da questa relazione. Questa riflessione deve essere molto sincera, non possiamo auto-ingannarci. Dall’altra parte, è necessario dire al partner che lo amiamo e spiegargli come vorremmo che la relazione funzioni con la distanza.

La necessità di essere onesti e sinceri deve essere rispettata per tutto il periodo di separazione: dovete essere capaci di dire al vostro compagno come vi sentite, anche quando non state bene. È importante non nascondersi dietro ad una facciata di benessere, quando in realtà siete tristi, poiché nessuno può indovinare cosa vi succede.

Fidatevi dell’altro

La fiducia nell’altro è fondamentale per mantenere la relazione a distanza. È possibile che viviate momenti di disperazione, ma dovete mantenere la calma, respirare e tranquillizzarvi.

Se chiamate e non ricevete una risposta immediata, non significa nulla: può semplicemente darsi che l’altra persona sia occupata, che non possa parlare, che sia rimasta confusa dal fuso orario e stia dormendo. Possono verificarsi mille situazioni, pertanto non lasciate volare la vostra immaginazione e date tempo alle cose.

distanza 3

Cercate appoggio nelle persone che vi amano

La vita non finisce perché qualcuno a cui volete bene se ne va, perciò divertitevi. Uscite con i vostri amici, raccontate loro ciò che vi preoccupa e dimenticate per un attimo la distanza. Condividete i vostri pensieri con la vostra famiglia, affinché questa vi protegga e vi faccia sentire la sua presenza.

Mantenete la comunicazione

La comunicazione con l’altra persona è essenziale. Potete scegliere un giorno della settimana in cui parlare, potete scrivere delle e-mail o dei messaggi di WhatsApp, potete inviare delle foto o delle canzoni; insomma, potete creare una relazione che si rinforzi malgrado la distanza.

Pianificate delle visite

La speranza di rivedere l’altra persona deve essere soddisfatta attraverso la pianificazione del momento e del luogo in cui vi rincontrerete. Programmate delle visite, le attività che farete, i posti che vedrete, mantenete viva la speranza. E, quando vi rivedrete, godetevi al massimo il tempo insieme, dimostrate tutto il vostro affetto e il vostro amore e fate sì che la distanza non sia oblio.

“Non c’è distanza che possa mantenere due amanti separati per molto tempo”

(George Washington)