La lupa alfa di Yellowstone, storia della matriarca dei boschi

Sai? I capi della maggior parte dei branchi di lupi non sono maschi, ma femmine. Le lupe alfa esistono, le abbiamo trascurate, e hanno caratteristiche uniche per favorire la sopravvivenza del gruppo.
La lupa alfa di Yellowstone, storia della matriarca dei boschi

Scritto da Valeria Sabater

Ultimo aggiornamento: 22 novembre, 2022

Sul mondo della natura, come su quello degli esseri umani, spesso sviluppiamo idee un po’ distorte. Siamo il prodotto della nostra cultura, di ciò che ci viene trasmesso e spesso, con questa visione limitata, perdiamo la meravigliosa grandezza di questo mondo che abitiamo. Perché… E se vi dicessimo che dobbiamo ripensare completamente il concetto di “lupo alfa”? È quanto ci racconta il naturalista, scrittore e fotografo Rick McIntyre nel suo ultimo libro The Alpha Female Wolf: The Fierce Legacy of Yellowstone’s 06. Le femmine sono le vere leader dei branchi di lupi. La lupa alfa esiste e vaga per le lussureggianti foreste cacciando, guidando, prendendosi cura dei piccoli e scegliendo in quale territorio vivere.

La lupa alfa presenta caratteristiche uniche che ne fanno un’ottima guida per il gruppo. Si nasce capi per carattere, per istinto e per attitudine. Inoltre, come se ciò non fosse decisivo, è interessante sapere che fungono da modelli di apprendimento per i giovani maschi. Abbiamo indubbiamente trascurato il ruolo femminile in natura dove anche le femmine governano.

06 era una lupa grigio che viveva nel Parco Nazionale di Yellowstone. La sua vita è stata a lungo documentata dal naturalista Rick McIntyre, fino a quando non è stata colpita e uccisa da un cacciatore.

branco di lupi alfa di Yellowstone
I lupi alfa favoriscono la sopravvivenza del branco con il loro comportamento.

06, la lupa alfa di Yellowstone

Prima di svelare la magnifica, ma tragica storia della lupa alfa di Yellowstone, dobbiamo parlare di quella figura che la conosceva più di chiunque altro. Rick McIntyre è un naturalista e fotografo, qualcuno che Jane Godall chiama “il guru del comportamento del lupo”. Poche persone conoscono e hanno passato così tante ore ad osservare e studiare la vita di questi animali, sotto la pioggia, il sole o la neve.

Ha lavorato per più di quarant’anni come guardia forestale e ricercatore di lupi per il National Park Service degli Stati Uniti. I suoi libri hanno vinto premi in tutto il mondo e l’ultimo, pubblicato solo un mese fa, è stato proprio The Alpha Female Wolf. Nelle sue pagine ci racconta la vita di 0-Six, un lupo nato a Yellowstone e nel branco degli Agate Creek Wolves.

La storia della vita di questo animale è solo un piccolo esempio di una realtà che, secondo McIntyre, è più frequente di quanto pensiamo. Dopo quattro decenni di studio dei lupi selvatici in Alaska e Yellowstone, può affermare inequivocabilmente che i branchi sono guidati da femmine.

Il maschio alfa lavora per la lupa alfa

Spesso diamo per scontato che, nei branchi di lupi, il maschio più grande e cospicuo assuma il ruolo di capo. Tuttavia, la realtà è diversa. Mcintyre spiega che, in realtà, i maschi alfa lavorano per la lupa alfa, vera capa-branco. Queste femmine sono al comando e i maschi agiscono in modo esecutivo sotto la loro influenza e guida.

O-Six, il lupo alfa di Yellowstone, ne è un esempio. Nata nel 2006, non ci è voluto molto perché diventasse una femmina riproduttrice dominante. A soli tre anni, ha lasciato la sua casa natale per reclamare un altro territorio ed essere la leader del branco di Lamar Canyon. C’era un fiume lì, c’era molta selvaggina ed era un luogo ideale per far crescere i giovani in sicurezza.

Era un animale con la pelliccia grigia e caratteristici ovali neri intorno agli occhi. La cosa più sorprendente di 0-Six è stata la sua forza, agilità e intelligenza. Poteva uccidere da sola grandi prede come le alci e faceva sempre attenzione ai cuccioli in modo che non si separassero dal gruppo.

Cosa c’è di speciale nei lupi alfa?

Il lupo alfa di Yellowstone era un animale ferocemente protettivo. Durante tutti gli anni in cui Rick Mcintyre l’ha seguita, non ha mai smesso di stupirsi delle sue capacità. Durante la sua breve vita ha allevato tre cucciolate di cuccioli e tutti sono sopravvissuti. Non ha perso nessuno di loro, nonostante abbia dovuto affrontare più di un orso grizzly che cercava di divorare i suoi piccoli.

  • L’obbligo principale del lupo alfa è quello di lottare per la protezione del suo gruppo, in particolare dei cuccioli.
  • Una femmina leader avrà scontri violenti con altre femmine alfa dei branchi vicini per il territorio di caccia. Questa rivalità interspecie è frequente e quello che fanno in questi casi è farsi accompagnare dai lupi maschi più forti per sostenerli in questi scontri.
  • Una cosa che il naturalista Rick Mcintyre ha scoperto nelle sue osservazioni è che i lupi alfa hanno migliori capacità di pianificazione rispetto ai maschi. Sono loro che prendono le decisioni più decisive, quelle che poi il gruppo accetta.
  • I lupi maschi li seguono e li obbediscono perché sono stati allevati da una femmina, e questa influenza li determina per tutta la vita ad assumere rispettosamente la guida delle matriarche.

Il comportamento e la leadership dei lupi alfa assicurano la sopravvivenza dei branchi nelle foreste.

lupo alfa di Yellowstone
Le nostre foreste sono guidate da molte matriarche, lupe alfa che si prendono cura dei loro piccoli e guidano il loro branco.

O-Six, la matriarca del Parco di Yellowstone diventata leggenda

Si diceva che O-Six, il lupo alfa di Yellowstone, fosse la star del parco. Era perché si lasciava fotografare, perché era facile vederla con i suoi cuccioli e perché spesso i turisti venivano solo per vederla. Tuttavia, se questo animale è diventato una leggenda anche tra gli amanti del lupo, è stato per la sua tragica fine.

Nel 2012, O-Six ha commesso un errore di cui forse non era nemmeno a conoscenza. Yellowtone Park è un territorio protetto, ma lei voleva esplorare un’altra zona ed è arrivata a Crandall, nel Wyoming, durante la stagione della caccia al lupo nel 2012. È stata colpita e uccisa da un cacciatore. La notizia è arrivata subito al New York Times e si è discusso nuovamente della legge che permette di uccidere questi animali.

La matriarca delle foreste di Yellowstone è stata oggetto di un documentario del National Geographic e, ovviamente, Rick McIntyre le ha dedicato un libro con una prefazione della stessa Jane Godall. Il fuoco, la tenerezza, l’intelligenza e la natura selvaggia dei lupi alfa è una realtà che ispira e invita alla riflessione. La sua eredità e la sua presenza continuano a vagare per le nostre foreste.

Potrebbe interessarti ...
Educhiamo persone, non sessi!
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Educhiamo persone, non sessi!

non esistono cose da bambini o da bambine, solo cose divertenti e sane per tutti i bambini. Educhiamo persone, non sessi.



  • McIntyre, Rick (2019) The Rise of Wolf 8: Witnessing the Triumph of Yellowstone’s Underdog (The Alpha Wolves of Yellowstone, 1). Greystone Books; Illustrated edición
  • McIntyre, Rick (2022) The Alpha Female Wolf: The Fierce Legacy of Yellowstone’s 06 (The Alpha Wolves of Yellowstone) Greystone Books; Illustrated edición