Lavorare sull’autostima dei bambini con 5 film

9 Luglio 2019
Scoprite perché il cinema può essere un ottimo strumento per lo sviluppo infantile e il miglioramento dell'autostima dei bambini.

Il cinema è più che un’arte, può essere una valida risorsa educativa e formativa. Conoscere i film che aiutano a lavorare sull’autostima dei bambini ci dà l’opportunità di trovare nel mondo dell’animazione qualcosa di più che semplice intrattenimento.

Un bel film può emozionare, divertire, rattristare, spaventare. La settima arte non è altro che il riflesso della vita. Ed è proprio in questo che risiede il suo potere formativo.

I bambini sono “piccole spugne” che assorbono ogni tipo di informazione. Ecco perché pensiamo sia interessante compilare una mini selezione di film di animazione che può aiutarli a conoscersi meglio, ad acquistare fiducia in se stessi, a crescere come persone felici e assertive.

5 film per lavorare sull’autostima dei bambini

Vi offriamo una breve lista di film per lavorare sull’autostima dei bambini, utilizzati anche dagli educatori e i formatori. Servono a conoscersi meglio, a sviluppare in sicurezza abilità, capacità, emozioni e molto altro.

Ratatouille, 2007

Diretto da Brad Bird, Ratatouille è la storia di un piccolo topo con il sogno e il talento di diventare un grande chef. Per riuscirci, si allea con un giovane, figlio di un famoso chef, ma un vero disastro ai fornelli.

Ratatouille permette ai bambini di scoprire che non esistono limiti se si desidera migliorare un talento. Chi ha un sogno, un’abilità autentica deve avere la possibilità di lottare per esso, adattandolo alla propria situazione.

Alla ricerca di Nemo, 2003

Andrew Stanton e Lee Unkrich hanno diretto uno dei cartoni animati più famosi del XXI secolo, che ha avuto un seguito nel 2016, con l’adorabile Dory come protagonista.

Questo film ci offre molte lezioni di superamento: il coraggio del piccolo Nemo, ad esempio, con la sua pinna atrofica, o la ricerca instancabile intrapresa dal padre quando il figlio si perde. Entrambi dimostrano che se desideriamo qualcosa con tutte le forze, niente può ostacolare il nostro cammino. Bisogna semplicemente lottare per raggiungere l’obiettivo, con entusiasmo, speranza e fiducia nelle nostre capacità.

Wall-E, 2008

Tra i film per lavorare sull’autostima dei bambini non potevamo dimenticare Wall-E. Cartone animato di fantascienza prodotto da Disney e Pixar, ha come protagonista un robot spazzino che non ha smesso di lavorare sebbene la Terra sia stata abbandonata dagli esseri umani molti secoli prima. 

Da questo film possiamo estrarre una serie di lezioni interessanti, ad esempio l’importanza di una buona gestione delle risorse. Ha, tuttavia, un altro insegnamento prezioso per i più piccoli: la necessità di raggiungere una propria autonomia e di controllare la dipendenza da tecnologia, dispositivi, smartphone, etc.

La comunicazione viso a viso, anche se di robot si tratta, è vitale. Impariamo con questo film, quindi, l’importanza del linguaggio del corpo e dei suoni per poter comunicare in modo efficiente, sicuro e sensato.

Inside Out, 2015

Un classico moderno di Disney e Pixar che esplora a fondo l’universo delle emozioni infantili, soprattutto la gioia, la tristezza, la rabbia, la paura e il disgusto.

Buona parte del lavoro che si può fare con i più piccoli per incoraggiarli a prendersi cura della propria autostima, riguarda le emozioni. In questo caso non si tratta tanto di imparare a gestirle, ma a riconoscerle, capirle, accettarle, sapere che hanno delle conseguenze, per poi acquisire via via una gestione intelligente.

“Non puoi fissarti su quello che non va bene. C’è sempre un modo per cambiare le cose.”

– Gioia-

Dragon trainer, 2010, per lavorare sull’autostima dei bambini

Terminiamo il nostro viaggio tra i film utili per lavorare sull’autostima infantile con un altro ottimo cartone animato, una bella storia di amicizia tra un ragazzino e un drago.

Per coltivare e godere dell’amicizia di un drago, una creatura che tutto il villaggio teme, il protagonista deve lottare contro le convinzioni della sua gente, rafforzare la fiducia in se stesso ma soprattutto affrontare la paura. Il giovane dimostra tutta la sua assertività, mettendo davanti al terrore infondato e la tradizione l’essere vivente.

Ognuno di questi cinque film, e molti altri che certamente conoscete, sono un buon materiale per lavorare sull’autostima dei bambini, per farli crescere sviluppando fiducia in loro stessi, in un ambiente appropriato e adattato alle loro capacità.