Le citazioni di Lewis Carroll

Nelle citazioni di Lewis Carroll scopriamo che realtà e fantasia non sono due dimensioni che si escludono a vicenda. Entrambe si combinano nella nostra mente e determinano chi siamo, quello che sogniamo e quello che possiamo avverare.
Le citazioni di Lewis Carroll

Ultimo aggiornamento: 06 aprile, 2021

Attraverso le citazioni di Lewis Carroll scopriamo che il mondo e la vita sono come vogliamo vederli. Magici come decide la nostra immaginazione o brutali come indica il nostro senso del realismo. Realtà e fantasia sono due facce della stessa medaglia.

La vita di Lewis Carroll fu in qualche modo misteriosa. Si sa che soffrì sempre a causa della balbuzie che lo contraddistinse fin dall’infanzia. Probabilmente fu vittima di abusi sessuali in una delle scuole presso cui studiava. Fu perfino accusato di essere l’uomo che si celava dietro il personaggio di Jack lo Squartatore.

Niente di tutto questo è stato provato finora. Quello che si sa è che fu un brillante matematico, un appassionato di fotografia e un praticante occasionale del mestiere di mago. Fu anche un meraviglioso scrittore, dotato di un’immaginazione unica.

“Io, signore, non so davvero chi sono in questo momento, anche se lo sapevo molto bene questa mattina quando mi sono alzato, ma da allora sono cambiato così tante volte!”.

-Lewis Carroll-

7 citazioni di Lewis Carroll

La memoria

Il tempo e la memoria sono alcuni dei temi ricorrenti nelle citazioni di Lewis Carroll. Non si avvicina a essi attraverso la loro dimensione oggettiva, bensì attraverso ciò che rappresentano per l’essere umano. Per questo ci sorprende con il suo particolare punto di vista.

Una delle sue affermazioni a questo proposito recita: “È una ben povera memoria quella che lavora solo all’indietro“. Parla della differenza tra evocare e imparare dall’esperienza, o tra ricordare e proiettarsi in avanti.

Donna pensierosa davanti al mare.

Un segreto di vita

Una delle citazioni di Lewis Carroll che afferma in modo molto semplice una grande verità: “Uno dei più grandi segreti della vita è che quello che vale veramente la pena di fare è quello che facciamo per gli altri”.

A fine giornata, tutto quello che rimane è ciò che siamo in grado di dare agli altri. I beni materiali e le persone finiscono o se ne vanno a un certo punto. L’impatto positivo sulla vita altrui lascerà, però, sempre un’eco duratura dietro di sé.

Una regola efficace

Una frase fantastica che si adatta meravigliosamente a tutte quelle situazioni in cui cerchiamo di liberarci da un legame difficile da spezzare. “La regola è marmellata domani e marmellata ieri, ma non marmellata oggi”.

Un gioco di parole che segna una regola favolosa senza il peso psicologico dei vincoli. Permette “l’accesso” nel passato e nel futuro, ma non nel presente. Un bel modo di lasciarsi alle spalle i fenomeni che non ci fanno del bene.

Tempo ed eternità nelle citazioni di Lewis Carroll

Una delle citazioni di Lewis Carroll più famosa. Corrisponde a un dialogo tra il coniglio e Alice nel noto libro Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie. Alice: Quanto tempo è per sempre?- Bianconiglio: A volte solo un secondo.

Appare di nuovo il tema del tempo e della sua infinita relatività. È vero che ci sono istanti che cambiano un’eternità. Un evento di lunga durata non è necessariamente quello che dura di più in termini di impatto.

Non sapere dove andare

Questa frase ci parla della direzione che diamo alle nostre azioni quotidianamente. Il senso o la direzione che diamo alla nostra vita. Dice: “Se non sai dove stai andando, qualsiasi strada ti ci porterà“.

L’affermazione suggerisce che in un modo o nell’altro arriviamo sempre dove vogliamo andare. È solo che non sempre ne siamo consapevoli. Quindi non importa quale strada prendiamo, arriveremo dove il nostro cuore è diretto.

Si tratta solo di camminare

In una delle sue opere, Lewis Carroll scrive: Se vuoi arrivare da qualche parte, devi correre due volte più veloce. È una frase che ci offre una visione ottimistica della vita e sottolinea l’importanza della perseveranza.

La frase è un invito a non rimanere statici in un punto. Se continuiamo a camminare, ovvero se continuiamo ad andare avanti, a muoverci, ad evolverci, prima o poi questo ci porterà ad un punto in cui realtà e desideri non sono più dissonanti.

Donna che cammina nel bosco.

Trovare la propria strada nelle citazioni di Lewis Carroll

Un’altra delle frasi di Lewis Carroll che ci parla delle molteplici strade che ognuno può prendere nella vita. Dice: “Solo pochi trovano la strada, altri non lo riconoscono quando lo trovano, altri non vogliono nemmeno trovarlo”.

Vi assistiamo nella vita quotidiana. Non molte persone sono pienamente soddisfatte della vita che hanno scelto. La maggior parte rinuncia a lottare per ciò che vuole o semplicemente rinuncia ad essere sé stessa.

 Conclusioni

Lewis Carroll ci invita in un mondo in cui la fantasia si confonde con la realtà. L’aspetto più interessante del suo punto di vista è proprio che ci dà la possibilità di relativizzare la realtà e di guardarla da un’altra prospettiva.

Potrebbe interessarti ...
Lewis Carroll, biografia dell’ideatore di Alice
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Lewis Carroll, biografia dell’ideatore di Alice

Matematico, fotografo e inventore, scrittore nel tempo libero. Conosciamo la vita di Lewis Carroll, padre di uno dei libri più letti al mondo.



  • Wilson, R. J., & Cantera, G. (2009). Lewis Carroll en el país de los números: su fantástica vida matemática (un desatino en ocho arrebatos). Turner.