Le migliori citazioni di Goethe

· 31 marzo 2018

La letteratura tedesca ha conservato frasi memorabili e tra queste troviamo senza dubbio le massime di Goethe. Questo importante letterato non fu solo scrittore, ma anche poeta, drammaturgo e scienziato. Il suo sapere spaziò dalla medicina alla teologia, passando dalla fisica alla poesia. Scopriamo insieme le migliori citazioni di Goethe.

Il suo capolavoro è Faust, ma altrettanto importante fu il polemico romanzo epistolare I dolori del giovane Werther. Fu tale il successo di quest’opera da scatenare un’ondata di suicidi, da cui l’espressione effetto Werther.

Werther - litografia

Le migliori citazioni di Goethe

Se vuoi vivere felice, non curarti del passato

Secondo Goethe, dobbiamo lasciarci il passato alle spalle. Non basta non pensarci, bisogna anche agire di conseguenza a questa filosofia di vita. Egli stesso cadde vittima di una profonda depressione dopo la rivoluzione francese. Guardava con sospetto al violento sconvolgimento sociale e soprattutto lo angosciava l’inutile spargimento di sangue per raggiungerlo.

Impantanarsi nel passato è fonte di problemi e ci impedisce di gustare la felicità del presente. Potrebbero anche arrivare periodi più grigi, ma nel frattempo, apprezziamo quello che abbiamo.

Tutti vogliono essere qualcuno; nessuno vuole crescere

Ognuno di noi vorrebbe essere ammirato e ottenere il riconoscimento altrui, ma poche persone si preoccupano di riflettere su se stesse. Quando arrivano la fama e i soldi, molti smettono di perfezionarsi e di crescere. Stagnano e dimenticano la crescita personale, intrappolati sotto il peso della vanità.

Se ci preoccupassimo più di crescere e meno di arrivare, probabilmente il mondo sarebbe un posto migliore. Abbandonare il nostro potenziale tra le braccia del conformismo è un grave errore.

Il talento si nutre meglio nella solitudine; il carattere si forma nelle tempeste del mondo

È significativo che questa massima sia stata scritta da uno dei principali esponenti dello Sturm und Drang. Goethe aveva un carattere impetuoso, creativo, curioso e inquieto e ad esso si deve parte del suo successo. Allo stesso tempo, riteneva che la solitudine e i momenti di isolamento fossero indispensabili al lavoro intellettuale. 

Per maturare intellettualmente, occorre tempo di qualità da dedicare a noi stessi e il giusto equilibrio tra attività e stasi. Senza questa non si possono ottenere i migliori risultati.

Goethe nella campagna romana-Wilhelm Tischbein

Se tratti una persona per come è, essa rimarrà quella che è, ma se la tratti come se fosse quella che dovrebbe essere, diventerà quella che dovrebbe e potrebbe essere

Tra le migliori citazioni di Goethe ricordiamo questa che riprende il mito di Pigmalione e Galatea. Nel mito raccontato da Ovidio, Pigmalione, re di Cipro, scolpisce nel marmo la sua donna ideale, innamorandosene perdutamente. La dea Afrodite, protettrice dell’isola di Cipro, ne ha pietà ed esaudisce le preghiere di Pigmalione, trasformando la statua in una donna in carne e ossa.

Questo mito getta le basi psicologiche al famoso effetto Pigmalione: se tratti un individuo come un fallito, per quanto sia bravo nel suo lavoro, finirà per fallire. Se, al contrario, lo incoraggi e lo convinci di potercela fare, l’insieme delle sue azioni lo porterà al successo.

Un grande errore: credersi più di quel che si è e stimarsi da meno di quel che si vale

Ancora una volta, lo scrittore tedesco colpisce nel segno. Molti pensano di essere migliori degli altri, ma prima o poi arriva il momento della verità. Imparare ad amare noi stessi è importante, ma non bisogna cadere nell’arroganza.

Le persone di ingegno più stimate e ammirate sono in genere umili e non hanno bisogno dell’approvazione continua. Chi cerca di impressionare con l’inganno, l’esagerazione o loda sempre se stesso, alla fine, non merita neanche un minimo della nostra invidia.