Le previsioni di Hans Rosling, profeta della demografia

· 29 Marzo 2019
Secondo le previsioni di Hans Rosling, nei prossimi anni avverranno importanti cambiamenti nella popolazione mondiale. Uno dei più significativi riguarda la crescita economica senza precedenti del continente africano

Le previsioni di Hans Rosling cominciarono ad assumere importanza quando la fondazione Gapminder (di cui Rosling era cofondatore) sviluppò un programma informatico particolarmente interessante. Lo scopo del software era quello di convertire i dati statistici in grafici interattivi. Con l’aiuto di questo programma, Rosling riuscì a visualizzare importanti tendenze demografiche a livello mondiale.

Hans Rosling, famoso medico svedese e docente di salute internazionale, scherzava dicendo che tutti volevano dare un’occhiata al suo computer per vedere la crescita economica dei vari paesi del mondo prima ancora che accadesse. E aveva ragione. Le previsioni di Hans Rosling sulla demografia consentivano di fare delle ipotesi sul destino dell’economia.

“Invece di lasciarci influenzare dai pregiudizi, la statistica ha il potenziale di farci aprire gli occhi, di darci un’immagine del mondo basata sui fatti. In questo modo, ora più che mai nel corso della nostra storia, possiamo diventare autori del nostro destino”.

Hans Rosling

Google ha acquisito il programma di Rosling, Trendalyzer, nel 2007 e ha poi pubblicato la famosa Motion Chart che mostra a tutti le principali tendenze demografiche ed economiche nelle varie parti del mondo. Quali sono le previsioni elaborate da Rosling riguardo al futuro di tutti noi? Continuate a leggere per saperne di più!

Hans Rosling durante una conferenza

Le previsioni di Hans Rosling

Il futuro del mondo viene deciso in camera da letto

Anche se Rosling era un accademico piuttosto rigoroso, aveva un grande senso dell’umorismo. Le sue previsioni, infatti, risultano anche simpatiche. Sosteneva che il destino dell’economia del mondo non dipende da Wall Street o dal Fondo Monetario Internazionale, ma viene deciso nelle camere da letto.

In altre parole, il futuro dell’economia dipende dal numero di figli che una coppia decide di avere. Rosling ha stabilito che quando aumenta la qualità di vita, diminuisce il tasso di natalità, contrariamente a quanto avveniva in passato. Il destino di ogni paese, quindi, dipende da ciò che accade nelle camere da letto dei suoi abitanti.

La crescita economica dell’Africa

Una delle previsioni di Hans Rosling che ha suscitato grande interesse riguarda il continente africano. Secondo questo medico, infatti, l’Africa conoscerà un’importante crescita economica tra il 2015 e il 2050 ed è per questo che viene definita la Cina emergente.

Rosling era convinto che l’economia africana crescerà più velocemente rispetto al resto del mondo. Chiunque voglia diventare milionario dovrebbe investire nell’Africa, dove le donne istruite rappresentano solo il 20% della popolazione in paesi come Tanzania, Etiopia e Ghana. Ne risulterà un grande cambiamento demografico.

L’età pensionabile si allungherà

Il mondo sta diventando vecchio e la popolazione anziana aumenta considerevolmente. In alcuni paesi gli adulti di età superiore ai 65 anni cominciano a rappresentare una fetta significativa della società. Per molte nazioni sarà troppo oneroso mantenere una parte di popolazione completamente improduttiva.

Rosling ha predetto che l’età pensionabile si allungherà intorno ai 75 anni. Pochi paesi potrebbero permettersi il lusso di avere buona parte della popolazione che “gioca a golf” per un periodo di minimo 10 anni. Inoltre, i progressi della scienza hanno ritardato l’insorgenza di problemi e malattie propri della vecchiaia.

Coppia di anziani lavora al computer

Nuovo ruolo delle donne asiatiche

Un’altra previsione di Hans Rosling riguarda le donne asiatiche. Secondo i dati raccolti da Rosling, in diversi paesi asiatici si è verificata una situazione paradossale: se da una parte le donne hanno conquistato un posto importante nel mondo accademico e lavorativo, dall’altra rimangono radicate tendenze profondamente maschiliste all’interno della società.

Quest’ultimo aspetto spinge molte donne asiatiche, soprattutto provenienti da Singapore e Taiwan, a escludere il matrimonio come progetto di vita. Sono consapevoli che, una volta sposate, dovranno sottomettersi a forti limiti imposti dai mariti e anche dai suoceri. Di conseguenza la natalità diminuisce a ritmi considerevoli, mentre la presenza delle donne asiatiche nel mondo del lavoro si fa sempre più forte.

Controllare la migrazione è fondamentale

Secondo Hans Rosling, la migrazione è uno dei fenomeni mondiali che creano più difficoltà. Per questo motivo, diventerà una realtà sempre più ristretta, soprattutto per quanto riguarda i migranti che si dirigono verso paesi più ricchi in cerca di migliori opportunità.

Riteneva che questo fenomeno sfalderà le famiglie e finirà per promuovere il lavoro in nero. Per questo si tende a imporre controlli sempre più rigidi su questa pratica. L’esperto sosteneva che a guadagnarci saranno gli stessi migranti, le loro famiglie e i loro paesi.

Tutte le previsioni di Hans Rosling si basano su studi consapevoli dei dati a disposizione. È stato dimostrato che le previsioni demografiche hanno un elevato livello di precisione. Non c’è da sorprendersi, dunque, se nei prossimi anni vedremo molti di questi pronostici avverarsi.

  • Granchetti, H., Ponteville, C., & Nuñez, M. (2017). Una imagen vale más que mil datos: las representaciones gráficas en la enseñanza de la Estadística. UNIÓN, Revista Iberoamericana de Educación Matemática, (51), 236-249.