3 libri rivoluzionari che cambieranno la vostra visione del futuro

· 9 novembre 2016

“Vivere senza leggere è pericoloso, ci si deve accontentare della vita, e questo comporta notevoli rischi.”. Questa frase di Michel Houellebecq dipinge alla perfezione vita priva lettura. Proprio per questo, oggi vogliamo proporvi una serie di libri rivoluzionari che cambieranno la vostra visione del futuro. Continuate a leggere?

La lettura è una passione meravigliosa, molto utile come passatempo. È bene inculcare anche ai bambini questa passione, affinché conoscano mondi fantastici, felici ed ironici.

Ciò nonostante, arriva un momento in cui ogni lettore avverte il bisogno di andare oltre. Vi è mai successo di cercare qualcosa di più che un libro, un film o una rivista? Non c’è stato libro, film o opera d’arte che abbia messo sotto sopra il vostro modo di vedere le cose?

Libri rivoluzionari durante la storia

Nella storia dell’umanità, sono tanti i libri rivoluzionari che sono stati scritti e che hanno rotto le convenzioni e gli schemi. Forse per l’epoca, per il contenuto o per il linguaggio utilizzato non sono stati esenti da censure e incomprensioni.

libro-e-occhiali

Possiamo pensare a opere struggenti come Il principe di Niccolò Machiavelli o a L’origine della specie di Charles Darwin. E come dimenticare il Manifesto del Partito Comunista di Karl Marx e Friedrich Engels. Potremmo ricordare anche il Decameron di Giovanni Boccaccio.

I libri che abbiamo nominato rappresentano solo la punta dell’iceberg. Per fortuna, oggigiorno continuano ad esserci scrittori capaci di attivare una potente sveglia in grado di farci uscire dal letargo. Autori che riescono a smuovere  il nostro animo e che ci fanno ripensare al modo in cui pianifichiamo la nostra vita. A seguire parleremo proprio di loro e delle loro opere.

Sottomissione di Michel Houellebecq

Iniziamo citando un polemico scrittore e poeta: Michel Houellebecq. Ci sembra indicato iniziare la lista con la sua ultima opera, “Sottomissione”. Si tratta di una storia mal interpretata da buona parte dei lettori.

Houellebecq parla nella sua opera, oltre che di un partito islamista moderato che raggiunge il potere in Francia, di una società stanca e accomodante. In molti, però, hanno cercato di vedere in questo libro un ritratto contro i musulmani e le loro tradizioni.

Tuttavia, l’autore si serve dell’immagine di un partito che conquista il potere come una molla per parlare di una società francese intorpidita e borghese. In realtà,  Houellebecq ritrae con freddezza e tristezza un popolo che sembra aver perso per il momento le redini della situazione. I francesi accettano qualunque cosa arrivi, senza riflettere o dimostrare capacità critiche. Un ritratto dell’apatica Europa attuale? Può darsi.

La grande scommessa di Michael Lewis

Scopriamo ora, con “La grande scommessa”, un’altra storia polemica riguardo ai nostri tempi. Attraverso una serie di personaggi reali, che andarono conto il loro mondo e mercato, Michael Lewis ci mostra una società avara che brama ansiosamente il potere.  

 uomo-e-soldi

Tuttavia, la cronaca della crisi del 2008, che troncò la vita di tante persone in tutto il pianeta, è solo una scusa. Lewis, attraverso una prosa potente e un tono cinico, ci mostra esseri avidi di denaro tanto brutali da aver dimenticato totalmente l’importanza dei valori. 

L’aspetto più triste di “La grande scommessa” è che lo stesso Lewis non scommette sull’umanità. Il finale di questo libro ci insegna che, nonostante passi il tempo, una ristretta élite si approfitterà di tutti gli altri, mentre la ruota non smette di girare.

Persepolis di Marjane Satrapi

Concludiamo la trilogia con un fumetto storico di Marjane Satrapi. L’opera si intitola“Persepolis”. Tra le sue pagine, scopriamo le disavventure di un Iran nel quale penetra e si insidia con forza l’Islam più radicale. 

Satrapi racconta la sua epopea per abbandonare un paese nel quale un colpo di stato “disonesto” dei servizi segreti nordamericani distrugge un governo popolare legittimo. In seguito a ciò, l’indignazione si impossessa della nazione, dando vita al radicalismo religioso. 

Come potete ben vedere, i libri rivoluzionari possono essere ottimi per risvegliare le coscienze. Leggeteli, perché una volta fatto, sarete diversi: cambierete dalla prima lettera maiuscola del libro al punto finale.