L’impatto dei social network sull’autostima

17 Novembre 2019
Esiste un'interessante relazione tra autostima e uso delle reti sociali. Ecco in che modo i social network influenzano il valore che diamo a noi stessi.

Ogni giorno molti di noi condividono i momenti della propria vita su internet. Si pubblicano foto, video e pensieri sperando di ricevere un Mi piace in cambio. Come mai? Perché abbiamo bisogno dell’approvazione di persone che non vediamo quasi mai o che conosciamo appena? Probabilmente, per l’impatto dei social network a livello psicologico, in particolar modo sulla sfera dell’autostima.

La verità è che l’impatto dei social network sulla nostra autostima non è di poco conto. E non solo per il numero di interazioni ottenute dalle nostre pubblicazioni. Sebbene non ne siamo pienamente consapevoli, ci sono più fattori da prendere in considerazione per evitare problemi di autostima associati all’uso delle nuove tecnologie.

“In passato, eri quello che avevi, ora sei ciò che condividi.”

-Godfried Bogaard-

Le pubblicazioni e l’impatto dei social network sull’autostima

È comune seguire influencer, marchi o riviste le cui pubblicazioni sono sempre più simili ad annunci pubblicitari più che a normali messaggi pubblicati da gente comune. Molto spesso, infatti, lo scopo di queste pubblicazioni è quello di veicolare e promozionare un prodotto specifico, in maniera più o meno subdola.

“I social network eliminano l’intermediario, offrendo ai marchi l’opportunità unica di avere un rapporto diretto con i loro clienti.”

-Bryan Weiner-

Ragazza che usa lo smartphone

Vediamo di continuo immagini  poco realistiche di come bisognerebbe essere e di come dovremmo vivere la nostra quotidianità. Vengono suggeriti stereotipi di bellezza e stili di vita che non sono facilmente raggiungibili. Questo può generare frustrazione e disagio, inoltre costituisce un bombardamento di informazioni che sicuramente influisce sulla nostra autostima.

Quando vediamo che la nostra realtà non corrisponde a quanto visto sui social network, appare il conflitto interiore. Visualizzando queste pubblicazioni vengono prefissati e visualizzati degli obiettivi non realistici e difficili da raggiungere. In questo modo, quando finalmente capiamo di non poterli raggiungere, la nostra autostima soffre un duro colpo.

Il ritmo della vita che VIP e personaggi famosi dimostrano di avere sui social network è difficile da raggiungere per le persone comuni. Pochi possono permettersi il lusso di viaggiare tutto il tempo, di mangiare nei ristoranti più lussuosi o di vivere in chalet con piscina e vista sul mare. Ma questo non implica direttamente che la nostra vita sia peggiore: semplicemente, è diversa.

Come influisce internet sulla nostra autostima?

Ma non si tratta solo del confronto con questa vita patinata che emerge dalle reti sociali. L’impatto dei social network sull’autostima non tocca solo questo piano. Il problema principale è che possono influenzare, e molto, l’immagine che abbiamo di noi stessi. Nel caso delle donne, per esempio, spesso e volentieri viene proiettato un canone di bellezza che prevede una magrezza estrema.

L’immagine di sé che tutti desiderano, in generale, è vicina al prototipo che viene riflesso dagli influencer e dai marchi. L’impatto di ciò sull’autostima è maggiore con l’aumentare del tempo di esposizione e la frequenza della connessione ai social network. Come potete immaginare, il rischio più grande è che si inizino ad adottare malsane abitudini alimentari.

Ma questa situazione non riguarda solo le donne. In uno studio di Aparicio-Martínez, condotto nel 2017, si sostiene che anche gli uomini cercano di assomigliare più allo stereotipo dei ragazzi con corpi muscolosi che appaiono sui media. La differenza tra i due sessi è che gli uomini non raggiungono gli stessi livelli di ansia delle donne.

“C’è un essere umano dietro ogni tweet, blog ed email. Ricordatelo.”

-Chris Brogan-

Ragazzo sdraiato sul divano con lo smartphone

Occorre tenere a mente che l’impatto dei social network non riguarda tutti e allo stesso modo. Chi gode di alta autostima possiede senz’altro un fattore di protezione contro quanto qui esposto.

È dunque utile essere consapevoli dell’importanza di altri aspetti della vita per sentirsi bene con sé stessi, in modo che il proprio benessere psicologico venga preservato e mantenuto. Così facendo, l’impatto dei social network sulla propria autostima sarà molto superficiale e deriverà da una maggiore consapevolezza e dall’uso da un filtro di realismo molto più sofisticato.

Immagini per gentile concessione di Rawpixel e Christian Wiediger.