Mettere in pratica l’ottimismo

· 13 febbraio 2015

Di sicuro conoscete qualcuno che sorride sempre o che ha pensieri positivi, persone che sono piene di ottimismo grazie al quale le difficoltà incontrate nel cammino vengono viste come esperienze da cui imparare e per cui anche il peggior giorno viene accettato come una promessa di una giornata migliore domani. Un atteggiamento positivo può infatti migliorare lo stress e la salute in generale.

È importante cercare sempre di vedere il lato positivo delle cose per provare sensazioni più positive e in tal modo allontanare lo stress e tutti i sentimenti negativi, oltre che per trarne migliori benefici per la salute.

Quali benefici apporta l’ottimismo

Cercare di vedere il lato positivo delle cose ha i suoi vantaggi, ad esempio quelli riportati di seguito.

Migliore stato di salute

È dimostrato che i giovani tra i 18 e i 30 anni che sono più ottimisti sono più in salute di quelli pessimisti quando arrivano ai 45-60 anni di età; i pessimisti in particolare hanno un tasso di rischio di soffrire di malattie infettive e di mortalità maggiore, oltre ad altri problemi di salute.

Salute emotiva 

Le persone che seguono una terapia cognitiva, che aiuta a riformulare i processi del pensiero, ottengono risultati più positivi e più duraturi nel tempo e sono più ottimiste, avendo quindi la capacità di gestire con maggiore efficacia i contrattempi che possono sorgere a confronto con i pessimisti o con chi non ha ricevuto questo tipo di formazione.

Riduzione dello stress

Gli ottimisti tendono a provare meno stress delle persone pessimiste perché credono in sé stessi e nelle loro abilità, e perché di solito vedono gli avvenimenti negativi come episodi di poca importanza. Si sentono capaci di superare gli ostacoli della vita e percepiscono gli avvenimenti positivi come dimostrazione di altre cose positive in arrivo.

Gli ottimisti sanno gestire meglio lo stress e le sue conseguenze emotive, e in generale si sentono meno stressati.

Ottenere maggiori risultati

Le persone più ottimiste creano una sinergia più positiva, svolgono meglio le loro funzioni e raggiungono maggiori risultati rispetto a quelle pessimiste, visto che queste ultime sono più vulnerabili alle opinioni altrui perché si sentono meno sicure di loro stesse, al contrario di quello che succede agli ottimisti.

Persistere nel tentare

Gli ottimisti non si arrendono tanto facilmente come succede ai pessimisti, e per questo motivo hanno più probabilità di arrivare al successo perché persistono nei loro tentativi e perché sono capaci di convertire le loro sconfitte in successi.

Aumento della longevità

Le persone positive vivono più a lungo o in un migliore stato di salute rispetto alle persone pessimiste e sfiduciate.

Immagine per gentile concessione di: Silvia Viñuales