Mondo stressante e impatto sulla salute

L'essere umano ha un'innata tendenza a normalizzare le situazioni in cui è coinvolto. Ecco perché a volte è difficile identificare l'impatto che questo mondo stressante in cui viviamo ha sulla nostra salute.
Mondo stressante e impatto sulla salute

Ultimo aggiornamento: 13 febbraio, 2021

Oggi si parla molto dello stress e delle sue devastanti conseguenze sulla salute. Conosciamo tutti questo ​​termine e molte persone lo associano ancora all’immagine di qualcuno che lavora tanto,  che va di fretta ed è un po’ nervoso. Tuttavia, i dati ci dicono che molte persone vivono in uno stato di stress continuo e non ne sono nemmeno consapevoli. Viviamo in un mondo stressante, governato dal tempo.

Creare un ritmo di vita che si adatti alle nostre aspettative o a quelle degli altri e adattarci a esso non significa essere liberi dallo stress. Purtroppo viviamo ogni giorno qualche esperienza stressante per cui l’ansia è diventata parte della nostra routine.

In questo articolo cercheremo di individuare i fattori che rendono questo mondo stressante, così da saperli riconoscere e agire di fronte a essi. Pensare che siano normali nelle nostre vite molte volte ci impedisce di notarne le conseguenze. È come un bicchiere già pieno, che aspetta solo l’ultima goccia per rovesciarsi a terra.

Ridurre lo stress.


L’avvelenamento cerebrale

Lievi livelli di stress ci aiutano a migliorare le nostre capacità cognitive (il cosiddetto eustress). Il rilascio di adrenalina attiva le vie nervose che ci consentono di concentrarci meglio. Questo tipo di stress è estremamente positivo perché ci stimola ad agire.

Ma c’è un limite, che varia a seconda dell’intensità, della frequenza e della durata nel tempo, che una volta superato, si rivolta contro di noi.

Lo stesso cocktail chimico che ci permette di concentrarci meglio su un compito può causare ansia e persino panico. L’adrenalina che rilasciamo in situazioni allarmanti, nella giusta misura, è necessaria.

Quando aumentiamo la dose, il corpo reagisce negativamente. Aumenta il flusso di testosterone e con esso le nostre aspettative. Nelle donne compare l’ossitocina, che le spinge a proteggere le persone care, un aggiuntivo fattore di stress.

Viene secreto il cortisolo come reazione all’eccesso di adrenalina, che può essere tossico per l’ippocampo. Tutto ciò contribuisce a creare un effetto domino che può provocare gravi problemi di salute, dalle malattie autoimmuni al diabete. Essere travolti da alti livelli di stress rende anche difficile entrare in sintonia con gli altri. 

Il nervo vago

Quando attraversiamo periodi di forte stress, il sistema nervoso simpatico funziona a pieno regime. Le persone intorno a noi possono essere grandi alleati quando si tratta di combattere questi eccessi di stress.

Tuttavia, in un mondo stressante come quello in cui viviamo, a volte dobbiamo fare i conti con fattori come la competitività e molti altri che vedremo nelle righe che seguono e che ci fanno perdere facilmente quel supporto contro lo stress.

Tale supporto si traduce in segnali inibitori che passano attraverso il nervo vago al sistema nervoso simpatico. Quando interagiamo con altre persone che ci fanno sentire al sicuro, riduciamo questo costante stato di estrema eccitazione.

Viviamo in una cultura che mina costantemente i nostri percorsi di connessione e non sempre possiamo cambiare le circostanze. Ecco perché trovare un modo per bilanciare la nostra risposta allo stress eccessivo è fondamentale.

Il primo passo è riconoscere le situazioni stressanti

Ci sono molti fattori in questo mondo stressante che ci lasciano in balia di un cocktail chimico. Alcuni sono facili da riconoscere, altri meno perché generalmente non li associamo a possibili fonti di stress. I più riconoscibili sono i problemi sul posto di lavoro. Gli studi dimostrano che oltre il 70% della popolazione soffre di stress da lavoro.

Anche le circostanze personali e familiari sono tra le prime cause di stress. Anche se a prima vista può sembrare normale, non lo è. Il nostro aspetto fisico è direttamente correlato alla fiducia in noi stessi e alla nostra autostima.

Lo stress sociale che subiamo quotidianamente è un altro fattore di cui non siamo consapevoli. In questo mondo stressante, le assurde controversie su questioni politiche, i bombardamenti mediatici per manipolare l’opinione pubblica e l’inerzia a cui siamo sottoposti nel tentativo di capire argomenti spesso inspiegabili hanno un forte impatto sulla nostra attenzione e sulla nostra salute.

Uomo con mal di testa causa lavoro.


Circostanze di forza maggiore in un mondo stressante

Oltre a tutto quanto sopra, prima o poi dovremo affrontare degli eventi che metteranno in discussione la nostra capacità di gestire lo stress. La perdita di una persona cara ne è un esempio e a seconda delle circostanze può persino provocare un disturbo post-traumatico da stress.

La perdita di una persona cara in circostanze molto tragiche può essere un potente shock per l’individuo che in alcuni casi arriva a dissociarci completamente dalla realtà. Sapere queste dinamiche accadono e continueranno ad accadere alle persone intorno a noi può causare grandi livelli di stress.

Allo stesso modo, le preoccupazioni finanziarie per la perdita del lavoro o semplicemente per la situazione in cui viviamo come parte di una società moderna sono altre fonti di stress. La nostra salute risente anche della preoccupazione di non essere in grado di pagare le bollette o di raggiungere l’età della pensione senza garanzie sufficienti.

Identificare le cause personali e sopravvivere in un mondo stressante

Quello che per alcune persone può rappresentare una distrazione o una fonte di tranquillità, come le riunioni familiari, per altre può essere un vero incubo. Lo stress è assolutamente soggettivo e relativo alla propria personalità.

Lo shopping può essere un antidoto contro lo stress per molte persone, ma per altre può rappresentare un’ulteriore causa di nervosismo per via dell’eccesso di stimoli. Nell’ambito della coppia è molto importante capire quando si varca il confine e non estendere le nostre richieste a chi ci circonda.

È in tutti i casi consigliabile seguire un programma di prevenzione o riduzione dello stress. Esistono molti modi per combatterlo, taluni anche relativamente semplici che vanno dalla meditazione all’esercizio fisico regolare.

Non tutti i sistemi sono validi per tutti, quindi è importante trovare il proprio e perfezionarlo. Viviamo in un mondo stressante ed è un dato di fatto, dunque è più facile prenderci cura di noi stessi piuttosto che cercare di cambiarlo.

Potrebbe interessarti ...
La natura è un rimedio contro lo stress: perché?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
La natura è un rimedio contro lo stress: perché?

La natura è veramente un rimedio contro lo stress? In questo articolo vi daremo alcune risposte al rguardo. Non perdetevelo!



  • Miller, Lyle H., Smith, Alma Dell y Rothstein, L. (1993). The stress solution: an action plan to manage the stress in your life.
  • Banks, A. (2019). Counteracting the Impact of a Stressful World. Psychology Today
  • Jackson, M. (2014). The stress of life: a modern complaint?. The Lancet Journal.
  • The American Psychological Association (2010). Stress in American Findings.
  • Annu Rev Clin Psychol (2005). Stress and Health: Psychological, Behavioral, and Biological Determinants. US National Library of Medicine National Institutes of Health Search.