Nel regno dei fantasmi affamati

Se si considera la dipendenza come condotta compulsiva, moltissimi di noi potrebbero ritenersi dipendenti da qualcosa. Il Dr. Gabor Maté ripercorre l'origine, le cause reali e la persistenza del fenomeno delle dipendenze nel suo magnifico libro In the Realm of Hungry Ghosts.
Nel regno dei fantasmi affamati

Ultimo aggiornamento: 16 aprile, 2021

Il Dr. Gabor Maté è uno dei più prestigiosi studiosi nell"ambito delle dipendenze, nonché autore del libro In the Realm of Hungry Ghosts (Nel regno dei fantasmi affamati). La sua esperienza nasce dal lavoro con persone con alti livelli di dipendenza e in particolare con i tossicodipendenti del quartiere Downtown Eastside di Vancouver.

Maté definisce la dipendenza come un ampio spettro di atteggiamenti compulsivi che riguardano tanto il tossicodipendente che incontriamo ed evitiamo per strada, quanto le persone dipendenti dal lavoro, dallo shopping o dal cibo. Gabor Maté sostiene che tutti dipendiamo in qualche modo da qualcosa, e che le dipendenze nascono dal nostro nucleo emotivo.

La sua teoria, approfondita nel libroNel regno dei fantasmi affamati", dimostra che la dipendenza è strettamente correlata all"abuso infantile. Secondo l"autore, i primi anni di vita sanciscono le probabilità e il tipo di dipendenza destinata a svilupparsi. Dalla sua esperienza clinica, conclude che la fonte della dipendenza risiede nelle sostanze chimiche che si attivano nel cervello.

Prende in considerazione anche studi che relazionano la mancanza di amore, l"abuso e l"attaccamento all"incapacità di processare endorfine e dopamine, sostanze vincolate alle sensazioni di piacere e riduzione del dolore. In questo senso, il ruolo della dipendenza è quello di sostituire la carenza di neurostimolazione.

Ragazza depressa per colpa delle dipendenze.

Siamo tutti dipendenti?

Nel suo libro, Gabor Maté parla dell"ampio spettro delle compulsioni che egli considera dipendenze. Riflette in maniera brillante su come chiunque possa essere suscettibile alla dipendenza, assumendo comportamenti più o meno compulsivi.

I suoi esempi vanno dal vedere la televisione, acquistare in modo compulsivo, alla sfera del sesso, del cibo e persino l"ossessione per mantenersi in forma.

Dal suo punto di vista, si produce un effetto a specchio nel quale tutti possiamo vederci riflessi; sia sul piano individuale che su quello collettivo.

 Le dipendenze nascono dal dolore

“Nel regno dei fantasmi affamati" Gabor spiega che, in realtà, l"origine di qualsiasi dipendenza è il dolore legato a traumi più o meno gravi subiti in infanzia.

Se così fosse, il problema reale è radicato nei tentativi falliti di compensare, attraverso misure estreme, il vuoto interiore da lì generato. L"errore sta nel cercare di trattare i sintomi del dolore anziché la sua origine.

Gabor Maté propone una domanda chiave da porci per affrontare qualsiasi tipo di dipendenza, di qualsiasi natura. Anziché domandarci “da dove arriva la mia dipendenza?", chiediamoci: “cosa provoca il mio dolore?".

Nel regno dei fantasmi affamati: la storia dei pazienti del Dr. Maté

Secondo Maté, il bisogno di sopperire tramite agenti chimici esterni ad una carenza del proprio corpo si produce sia in individui dipendenti dalle droghe, sia in quelli che cercano di riempire un vuoto attraverso diversi tipi di stimolazione esterna. 

“Nel regno dei fantasmi affamati" l"autore ripassa alcune storie di pazienti dipendenti da eroina, metanfetamina e cocaina. In ciascuno sembrano presentarsi tracce di una bassa autostima e scarse capacità di far fronte al problema.

Nella loro infanzia sono spesso presenti episodi di abusi e negligenza, e la maggior parte di loro condivide dei livelli di dopamina molto bassi.

Diventare responsabili delle azioni

Il libro parte dalla premessa che qualsiasi dipendenza o compulsione possa aver avuto origine da un meccanismo di difesa sviluppato in un determinato momento o circostanza.

Qualcosa che in passato ha offerto protezione all"individuo, si trasforma in un elemento che controlla altri aspetti della sua vita.

Per Gabor, dunque, per affrontare le dipendenze è fondamentale riconoscere l"origine di quel meccanismo di difesa, e comprendere che nel momento presente non se ne ha più bisogno.

La situazione che causava dolore è conclusa, non è più necessario difendersi. Il meccanismo di difesa non ha più ragione di esistere.

Dipendenza descritta nel libro Il regno dei fantasmi affamati.

Nel regno dei fantasmi affamati

L"autore di In the Realm of Hungry Ghosts difende un programma statale di somministrazione gratuita di sostanze psicoattive a persone con dipendenza. L"idea è quella di creare un ambiente protetto e igienicamente sicuro, libero anche da ogni forma di giudizio.

L"idea fermamente sostenuta dal Dr. Maté sembrerebbe una misura efficace per ridurre il tasso di mortalità delle persone dipendenti. Questa sarebbe la conseguenza diretta del fatto che nessuno sarebbe più costretto a rubare o prostituirsi per alimentare la dipendenza. Inoltre, l"ambiente sicuro contribuirebbe a frenare la trasmissione di malattie.

Contrariamente a quanti sostengono che bisogna andarci piano, i dati sono incoraggianti e mostrano come la somministrazione di queste sostanze in ambienti diversi da quelli in cui è nata la dipendenza rinforza la volontà di chi vuole smettere.

Nel caso di tossicodipendenti incapaci di superare la dipendenza a prescindere dal trattamento, questi centri consentirebbero almeno una vita degna, sana e con minori rischi.

Potrebbe interessarti ...
Sandor Radó, un esperto di dipendenze
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Sandor Radó, un esperto di dipendenze

Sandor Radó viene oggi ricordato come uno dei pionieri della psicoanalisi, ma anche come uno dei suoi riformatori. Scopritene la vita.



  • Kelly L. (2008). In the realm of hungry ghosts. Close encounters with addiction. Canadian Family Physician, 54(6), 894.
  • Small D. (2008). Fighting addiction’s death row: British Columbia Supreme Court Justice Ian Pitfield shows a measure of legal courage. Harm reduction journal, 5, 31. doi:10.1186/1477-7517-5-31
  • Rodriguez, Alejandro (2015). En el reino de los fantasmas hambrientos, encuentros cercanos con la adicción. Signs of the Times. Recuperado de https://es.sott.net/article/41527-Exclusiva-SOTT-En-el-reino-de-los-fantasmas-hambrientos-encuentros-cercanos-con-la-adiccion
  • Peele, Stanton (2011). The Seductive (But Dangerous) Allure of Gabor Maté Gabor Maté is admirable, but leads us down the wrong road