Ho paura dei falsi amici che mi abbracciano

· 10 dicembre 2015

Nella vita non mancano occasioni per sorprenderci degli atteggiamenti delle persone che ci circondano, che credevamo fedeli e leali al sentimento di amicizia. Di fatto, non siamo in grado di riconoscere un falso amico fino a che questi non ci fa del male.

Quel che è certo è che gli attacchi alle spalle ci procurano una forte sofferenza. Sofferenza che a volte sembra insopportabile, e per questo porta alla rottura della fiducia e della relazione con qualcuno in cui credevamo al 100%.

Nonostante sia molto difficile difenderci dall’ipocrisia e dal tradimento di coloro che consideravamo amici, dobbiamo sempre ricordare che, anche se non è tutto oro quel che luccica, possiamo ancora avere fiducia nel mondo.

temo attacco 2

L’amicizia è un bene molto prezioso

Come tutti sappiamo, la vera amicizia è un bene raro, che si nutre di sentimenti positivi, di speranze e di aspettative. Chi trova un amico non trova un tesoro, bensì un vero e proprio patrimonio.

Ad ogni modo, per quanto terribile possa sembrarci, anche le amicizie scadono (o meglio, sono i rapporti a scadere). Scadono quando smettiamo di curarle e quando ci dimentichiamo dei valori che le sostengono.

Ma il peggio è quando il tradimento e la menzogna entrano in gioco travestiti da buone intenzioni a metà della partita; a quel punto, il campo si riempie di ipocrisia e falsità.

In questi momenti, possiamo sentire che si rompe qualcosa dentro di noi e il nostro mondo si capovolge. Il nostro castello crolla e ci troviamo davanti ad un universo completamente demolito.

Allora, ricostruire la fede nell’umanità e nei sentimenti sinceri può diventare difficile. Può rivelarsi arduo anche dover lasciare andare quella presenza che ci ha accompagnato fino a quel momento.

In questo senso, le amicizie che ci tradiscono non rendono onore al termine “amico”; semplicemente, sono stati rapporti che sarebbero potuti diventare qualcosa di bello, ma che sono marcite a metà del cammino o forse all’inizio.

temo attacco 3

5 tipi di falsi amici

Ci sono 5 possibili profili di falsi amici che è bene riconoscere al fine di prevenire la loro influenza sulla nostra vita.

1 – Quello che vuole essere sempre il migliore

Avere ambizioni e desideri non è negativo, ma ci sono persone che vogliono sempre sentirsi superiori. Non si rallegrano mai per i nostri risultati. Staranno sempre meglio o peggio di noi e non ci ascolteranno, vorranno solo essere ascoltati.

2 – Quello che è sempre pieno di problemi

Sono caratterizzati dall’incapacità di sentirsi fortunati; sono perennemente alla ricerca di compassione e sostegno. Si lamentano per tutto e la vita costituisce un vero dramma per loro. Non importa se stiamo attraversando un momento difficile, finiremo per consolarli a causa della loro disperata richiesta di parole confortanti.

3 – Quello che vi fa sentire sempre male

Si tratta di persone che vi fanno sentire in colpa ed egoisti ogni volta che aprite la bocca o fate qualcosa. Niente di ciò che fate va bene, non vi faranno mai sentire che state facendo le cose in modo corretto, a meno che non stiano cercando qualcosa da voi.

4 – Quello che vuole solo spettegolare

Spettegolare, parlare male degli altri e giudicare ogni movimento sono le sue grandi passioni. Quando siete con questo falso amico, percepite che egli vuole solo ficcare il naso negli ultimi avvenimenti della vostra vita. Da parte sua non c’è un interesse sincero, lo capite dal suo tono e dalla sua insistenza.

5 – Quello che vuole solo approfittarsi di voi

Ci sono persone che provano a trarre beneficio da tutto, persino dalle disgrazie. In generale, la bilancia si inclina in loro favore; si avvicinano solo quando sono sicuri di poter guadagnare qualcosa dalla situazione.

temo attacco 4

Nonostante tutto, credo ancora che esistano persone buone

Ebbene sì, esistono persone buone. Neanche cento tradimenti possono convincerci che il mondo sia pieno di oscurità. È chiaro che non siamo infallibili e che, a volte, commettiamo degli errori senza voler pugnalare i nostri amici alle spalle.

Di fatto, il mondo non è tutto buono o tutto cattivo, ma, quando veniamo traditi, il protagonista di questo atto ci sembra un demonio. Ciononostante, dobbiamo fare tesoro di queste esperienze per imparare che cos’è che vogliamo e di quali persone è meglio circondarci.

È probabile che, per quanto forte sia l’armatura che indossiamo, continuiamo ad incappare in rapporti negativi nel nostro cammino. Per questo, dato che i dubbi, il sospetto e la falsità ci fanno solo male e ci avvelenano, dobbiamo sforzarci di coltivare la franchezza, l’onestà e la lealtà. Senza armature e senza maschere, solo con la sincerità.

Immagini per gentile concessione di Nicoletta Ceccoli