Cosa succede quando non abbiamo più bisogno del partner?

· 1 settembre 2016

L’espressione “aver bisogno” implica, nel linguaggio psicologico, che senza l’oggetto dell’attaccamento non si possa essere felici, che il proprio essere dipende esclusivamente da quello e che senza di esse la vita stessa smetterebbe di avere senso. Il bisogno è proprio questo.

L’attaccamento può stabilirsi con qualsiasi cosa, con le persone nell’ambito dei rapporti umani, con alcune sostanze, con le idee, ecc.

In ogni caso, confondere l’attaccamento con il bisogno e mantenere questo atteggiamento è profondamente dannoso per la salute psicologica, infatti ciò che vogliamo oggi nelle nostre vite potrebbe facilmente sparire domani.

Niente dura per sempre e pensarla diversamente può causarci grande sofferenza perché quello che abbiamo non è che un legittimo desiderio che se si realizza; ma se questo non succede sappiamo di avere delle alternative.

Avere bisogno di qualcosa è pensare che se non abbiamo questa cosa, la nostra vita sarà finita o che se la perdiamo, saremo tristi e infelici.

Questi pensieri sono irrealistici e di certo nessuno muore se perde qualcosa o qualcuno. Tuttavia, prima di ammetterlo con assoluta certezza, di solito attraversiamo stati di ansia e tristezza. Lo facciamo bene, cercando con tutte le nostre forze di ottenere quello di cui crediamo aver bisogno o, quando ce l’abbiamo, sforzandoci al massimo per non perderlo.

Nei rapporti di coppia lo si vede chiaramente. Il romanticismo esagerato ci ha insegnato che l’amore implica sofferenza, sforzo, sacrificio. Ha reso la gelosia un sentimento normale, trasmettendoci idee come “se non c’è gelosia, non c’è amore”, ecc.

Il desiderio rende liberi, la necessità rende schiavi

Quando credete di aver bisogno del partner, non vi dimostrate persone che ne hanno scelto altre in libertà, ma in base ad una carenza personale. Magari avete paura della solitudine o la vostra autostima è piuttosto bassa. Forse pensate che sia meglio avere accanto qualcuno più forte e più capace di voi o semplicemente dipendete da quella persona perché la vostra vita è vuota in altri ambiti e sembra che quella persona sia tutto ciò che vi rimane.

Coppia-che-cammina-per-mano-al-tramonto

Qualunque sia il motivo, il punto è che siete schiavi dei vostri vuoti mentali. Non avete deciso di stare con quella persona perché vi completa o rende la vostra vita più piacevole rispetto a quando eravate soli. L’avete scelta come chi sceglie una protesi o come chi ricorre a una pezza per coprire un buco su un indumento.

Tuttavia, quando desiderate stare con qualcuno, fate una scelta in base alla vostra volontà e al vostro benessere personale. Volete quella persona perché la vostra vita con lei sembra più facile, perché vi sentite bene in sua compagnia, perché condividete interessi come i migliori amici.

Con la necessità, fate entrare la paura e la disperazione nel vostro rapporto di coppia; con la preferenza e il desiderio, invece, siete calmi, tranquilli e vi godete il presente in comune. Avete scelto liberamente, senza niente che vi dica che dovete avere per forza un partner per affrontare pensieri come “sono un completo fallimento”, “resterò zitella” o altre stupidaggini del genere.

Quando smettete di aver bisogno e amate semplicemente

Quando decidete di amare liberamente e abbandonate tutte quelle pesanti catene e i fantasmi che guidavano erroneamente la vostra vita, scoprite un nuovo modo vivere un rapporto di coppia. È l’amore vero, quello autentico. Non è l’amore nevrotico, pazzo e viscerale che descrivono nei film, quello è pura fantasia e non permette che le relazioni vadano a buon fine.

Quando smettete di aver bisogno di un partner e, meglio ancora, di una persona in particolare, scoprirete che la sensazione di gelosia non esiste più nella vostra vita. Non siete gelosi perché non avete paura di perdere qualcosa che desiderate.

Vi farà male perderla, è normale, e per qualche tempo potrete viverla male, ma sarete consapevoli del fatto che la vostra felicità non dipende dal partner e che la vita continuerà ad offrirvi opportunità. Questo, evidentemente, fa funzionare meglio il rapporto di coppia rispetto a quando c’è la gelosia e aiuta entrambi ad essere più fedeli.

Coppia-che-si-guarda-negli-occhi

Quando non avvertite più quella necessità, smettete di dipendere dal partner perché non pensate più di aver bisogno di qualcuno più forte e più capace di voi. Potete sbrigarvela da soli in questo mondo, senza bisogno che nessuno vi tolga le castagne dal fuoco e senza l’amore di una persona in particolare.

Vi piace e potete desiderare che qualcuno vi sostenga e vi mostri segni di affetto e amore, ma se non esiste nella vostra vita, ci saranno gli amici, la famiglia, il lavoro, le passioni e molte altre cose da aggiungere alla lista e tutto questo è vostro, fa parte di voi e della vostra individualità.

Infine, quando smettete di aver bisogno di qualcuno, la vostra vita di coppia va a meraviglia. Ormai quasi nulla è un problema anche se è normale che di tanto in tanto ci siano delle piccole difficoltà.

La soluzione ai problemi la trovate insieme, ora non litigate più su chi ha ragione o meno perché il vostro ego non è più tanto grande da valerne la pena. Guardate insieme nella stessa direzione e desiderate vivere insieme fino alla fine, ma se non sarà così, perché l’amore non può tutto, il mondo continuerà il suo corso e condurrete comunque una vita felice in solitudine o insieme ad un’altra persona.

Correte il rischio di dire al vostro partner oggi stesso: ti amo molto, ma non ho bisogno di te.