Ogni cosa ha il suo momento ed ogni momento ha la sua opportunità

· 17 giugno 2016

Ogni cosa ha il suo momento ed ogni momento, a sua volta, ci apre le porte verso nuove opportunità che bisogna saper riconoscere e non lasciarsi sfuggire. Perché la felicità è un atto di coraggio e responsabilità che ci fa capire che, a volte, ciò che all’inizio potrebbe sembrare un problema, potrebbe in realtà rivelarsi un’opportunità.

Albert Einstein era solito dire che dietro alle difficoltà si nascondono le opportunità. Ebbene, sappiamo che non è facile vedere le cose in questa prospettiva. La paura, l’insicurezza e la pressione esercitata dall’ambiente circostante ci fanno credere che questo non è il nostro momento, che dobbiamo rimanere ancora un po’ nella nostra “tranquilla e sicura” zona di confort.

Non lasciatevi mai sfuggire un’opportunità che vi rende felici solo perché non piace agli altri; la vita è fatta di momenti di cui bisogna saper approfittare con intuizione e coraggio.

Attualmente, la società e molte istituzioni attraversano un complesso periodo di crisi. Forse questo era inevitabile, non possiamo saperlo, ma ciò che non deve essere inevitabile è l’arrendersi, l’abbattersi. Spesso si sente dire che la vita ci fa dei regali incartati di problemi, quindi l’unica cosa che dovremmo fare è scartare questi rivestimenti oscuri e scoprire che opportunità ci offrono.

chiavi sospese

Per molti, non è mai il momento giusto. Rimandano così tante cose da farlo anche con la felicità, a favore di quel giorno in cui otterranno questo o quell’altro. Ebbene, dobbiamo tenere conto che chi rimanda troppo spesso ogni cosa smette di vivere nel presente, perché la felicità non si programma in un’agenda. La felicità si crea, si intuisce, si sente.   

Il modo in cui percepiamo la realtà è determinante. C’è chi si focalizza solo sui problemi, fino a precipitare nel pozzo del vittimismo, in cui l’oscurità non permette di vedere nessuna via di uscita. Altri, invece, esercitano il muscolo della responsabilità e del coraggio e sono capaci di scovare le opportunità anche nei problemi.

Il perché di questa dicotomia, ovvero la ragione per cui alcuni cedono e altri vedono opportunità in ogni cosa, risiede nel nostro cervello: la paura.

rami arricciati e mele rosse

In quell’istinto che ci sussurra di non rischiare, di lasciare le cose così come sono. Ciò nonostante, bisogna tener conto che ogni volta che si perde un’opportunità, ogni volta che non si approfitta di un determinato momento, compare un’altra schiacciante dimensione di cui tener conto: la frustrazione.

Imparare a riconoscere le opportunità

Al giorno d’oggi, in qualsiasi libreria specializzata, troviamo molteplici manuali che ci spiegano come trasformare i nostri momenti di crisi nelle migliori opportunità. Si usa spesso come esempio Steve Jobs e, soprattutto, il coraggio che ebbe quando abbandonò la Apple. Lungi dall’arrendersi e dal trasformarsi in vittima, creò la Pixar.

“Il fallimento è una grande opportunità per iniziare nuovamente in modo più intelligente.”
-Henry Ford-

D’altra parte, molti di noi, e senza arrivare ai livelli raggiunti da Steve Jobs, stanno affrontando alcune difficoltà. Per questo, siamo sicuri che le strategie che vi elencheremo di seguito potranno aiutarvi, almeno, a riflettere.

occhio e arcobaleno

Punti chiave per avere intuito sulle opportunità

Sappiamo già che il nostro principale nemico è la paura. Bene, è giunto il momento di prendere in mano le redini della nostra salute emotiva e capire che la vita, la felicità, si trovano oltre la paura, ad un solo passo dalla nostra zona di confort.

  • Bisogna rendersi conto che i problemi non risiedono nelle circostante esterne, ma nella nostra mente. Cercate di vederli come un’opportunità per imparare e non come qualcosa che sfugge al vostro controllo.
  • Un altro modo di focalizzare le difficoltà consiste nell’interpretarle come “isole” in cui rimanere isolati ed avvolti dalla nebbia dell’abbattimento. Cercate di capire che i problemi non sono altro che un PROCESSO. Se vi licenziano dal lavoro, non è la fine del mondo, ma un’opportunità per cambiare, per iniziare una nuova dinamica.
  • Ci sono momenti complessi ai quali non si trova una soluzione. Se non siamo felici con il nostro partner, ad esempio, ci troviamo di fronte ad una difficoltà alla quale non esiste rimedio, ma un finale. In queste occasioni si affronta un nuovo processo che apre le porte ad un nuovo ciclo vitale e, pertanto, ad una nuova opportunità di essere felici. Ma, questa volta, da soli.   
tramonto e soffioni opportunità

Per concludere, è probabile che le migliori opportunità si stiano verificando adesso stesso, in questo momento, Dobbiamo essere solo un po’ più coraggiosi e lasciarci trasportare dalle illusioni e dal coraggio. Ricordate, non esiste niente di più caro che un’opportunità persa…