La Mente è Meravigliosa
 

Ottenere il rispetto dei figli in 21 mosse

Molti genitori pensano che i loro figli siano obbligati a rispettarli. Il rispetto, però, si guadagna giorno per giorno. Ecco le migliori strategie per raggiungere questo obiettivo. 

Ottenere il rispetto dei figli in 21 mosse

Ultimo aggiornamento: 22 dicembre, 2020

I bambini e gli adolescenti parlano in modo impulsivo, è la loro natura, ma questo non significa che siano autorizzati a rispondere con parolacce o in maniera poco rispettosa, soprattutto a genitori e insegnanti. Spesso i ragazzi tendono a dimostrare poco o nessun rispetto nei confronti degli adulti. Se siete genitori, sappiate che potete, anzi dovete, ottenere il rispetto dei vostri figli anche se in questo momento gli ostacoli vi sembrano insormontabili.

Il rispetto non deve essere dato per scontato nella relazione genitore-figlio. Senza dubbio è un valore che va mostrato verso chiunque. Al tempo stesso, però, il rispetto dei figli non può essere preteso, ma va conquistato.

Come ottenere il rispetto dei figli

In quanto genitori ci aspettiamo rispetto dai figli. Ma dobbiamo conquistarlo. Il rapporto con un figlio può essere complicato. È l’adulto, tuttavia, che deve gettare le basi per ottenerne la stima, e non aspettare che il senso del dovere detti il comportamento o l’atteggiamento dei ragazzi.

C’è una notizia buona e una cattiva. Quella cattiva è che la stima, una volta persa, è difficile da recuperare, soprattutto se il nostro comportamento non lo merita. La buona notizia è che non è mai troppo tardi per ottenere il rispetto dei figli, anche se bisognerà riconoscere i propri errori ed essere umili.

Padre e figlio pugno contro pugno.

Quelle che seguono sono alcune strategie quotidiane che vi aiuteranno a conquistare o recuperare il rispetto dei vostri figli.

  • Voi per primi rispettate i vostri figli. I bambini imitano i nostri atteggiamenti; se li rispettiamo, loro ci rispetteranno.
  • La relazione viene prima delle regole. Le regole sono importanti, ma non possono esserlo più del rapporto genitore-figlio.
  • Siate persone integre. Siate onesti quando parlate ai vostri figli, come in tutte le relazioni. I bambini acquisiranno questo valore.
  • Assumete la leadership in famiglia. Date l’esempio, mostrate la strada, motivate i figli, siate comprensivi. Insomma, siate bravi leader.
  • Condividete i vostri valori e le vostre convinzioni con i vostri figli, ma non costringeteli ad adottarli. Quando saranno in grado di capirli, riconosceranno in voi una persona dai sani principi.
  • Siate ragionevoli, soprattutto quando i vostri figli non lo sono. Ricordate, il modo in cui agite quando siete arrabbiati è lo stesso modo in cui si comporteranno nella stessa situazione.
  • Non siate troppo critici. Quando i genitori sono molto esigenti, i figli cominciano a evitare le sfide. Iniziano, anzi, a seguire segretamente i propri progetti sapendo di non ottenere sostegno, ma giudizi.
  • Ascoltate. Una componente fondamentale del rispetto è l’ascolto. Se ascolterete i vostri figli, le probabilità che loro ascolteranno voi aumenteranno. Come sempre, voi siete il loro modello.

Madre che cerca di ottenere il rispetto dei figli.

  • Coinvolgete i ragazzi nella scelta di regole e limiti. Questo li farà sentire considerati. Ascoltate il loro punto di vista e tenetene conto, senza perdere di vista quella linea rossa su cui non siete disposti a negoziare. Bisogna essere flessibili, ma senza superare il punto in cui l’educazione si incrina.
  • Siate un esempio da seguire. I vostri figli vi osservano, che ne siate consapevoli o meno. Adottate quindi quei comportamenti che vi piacerebbe vedere in loro. Insomma, traducete in pratica quello che predicate.
  • Riconoscete gli sforzi dei vostri figli e lodateli quando si comportano bene. Questo è importante, anche se il risultato non è proprio perfetto.
  • Chiedete il loro parere sulle questioni che li riguardano. Apprezzeranno il gesto e si sentiranno importanti.
  • Non date per scontato di sapere cosa provano. Forse capite cosa stanno passando, ma lasciate che siano loro a spiegarlo. Non date lezioni basate sulla vostra esperienza.
  • Mantenete la calma. Per ottenere il rispetto dei figli, bisogna dimostrare di saper gestire le emozioni.
  • Non minacciateli. Questo aumenta le discussioni in famiglia e crea un clima in cui il rispetto non può fiorire. Invece di minacciare, coinvolgete.
  • Date possibilità. Consentire ai vostri figli di prendere decisioni dà loro potere, senso di controllo, di essere padroni della propria vita.
  • Dimostrate interesse per ciò a cui tengono: attività, amicizie, gusti personali. Non è necessario condividerli, ma non giudicateli mai.
  • Fate insieme cose divertenti: questi momenti piacevoli vi aiuteranno a creare legami solidi.
  • Non date consigli non richiesti quando devono affrontare una difficoltà, a meno che non sia assolutamente necessario. Meglio aiutarli ad analizzare il problema.

Non è solo una questione di esempio. Il rispetto verso noi stessi, verso gli altri e l’ambiente che ci circonda sono alla base di una buona educazione, ma anche di una crescita felice e mentalmente sana.

I legami familiari si proteggono con empatia e rispetto

I legami familiari si proteggono con empatia e rispetto

Crescere e, soprattutto, educare i bambini non è un compito facile, poiché agendo in modo errato possiamo distruggere i legami familiari.