Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate?

È capitato quasi a tutti noi di innamorarsi della persona sbagliata. Tuttavia, quando accumuliamo un eccesso di relazioni dolorose, abusive o deludenti, forse il problema è da ricercare in noi piuttosto che negli altri.
Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate?

Ultimo aggiornamento: 18 agosto, 2021

Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate? È comune porsi questa domanda dopo una delusione amorosa. Sebbene sia vero che in amore si va spesso a tentoni e gli errori e i fallimenti sono frequenti, c’è chi ha la netta sensazione di finire sempre per aprire le porte del proprio cuore alla persona meno adatta.

“Attiro sempre i narcisisti”; “mi tradiscono sempre”; “finora le mie relazioni non sono durate più di qualche mese”. “Non ne posso più di tante delusioni”. Dietro queste verbalizzazioni e lamentele, c’è spesso una realtà evidente: si tende a incolpare gli altri delle storie finite male senza guardare se stessi.

Forse la radice del problema risiede nella persona e nelle dinamiche che tolleriamo. Quando si inizia una relazione, spesso si dimentica l’aspetto più importante: chi si è, cosa si desidera… In sostanza, la propria identità.

A volte, quando ci innamoriamo ci concentriamo così ossessivamente sull’altra persona che finiamo per diluire i nostri valori, la nostra identità e la nostra autostima al punto da tollerare l’intollerabile.

Uomo triste per una delusione amorosa.

Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate: possibili motivi

Per molte persone si ripete uno schema, quasi come la figura di un uroboro portatrice di una maledizione: innamorarsi di qualcuno, essere feriti e lasciati; il tutto si ripete qualche tempo dopo con un’altra persona. Volti diversi, ma stesse storie, nomi diversi e stesso risultato.

È vero che non si può controllare di chi innamorarsi. Semplicemente l’amore arriva, a volte in modo accecante, tessendo quell’universo di attrazioni, passioni e affetti che nessuno può prevedere né fermare.

L’antropologa Helen Fisher sottolinea che l’essere umano è nato per amare ed essere amato; anche se a volte non ci riesce, questa sarà la spinta che dà lo slancio per buona parte della  vita.

Tuttavia, perché ci innamoriamo delle persone sbagliate? La risposta a questa domanda è molteplice, analizziamola insieme.

1. Quando l’amore diluisce l’identità: tu sei tutto e io non so chi sono

Molti uomini e donne danno il massimo in amore e nella loro relazione, arrivando a estremi malsani.

Versano ogni fibra del loro essere nella persona amata, fanno sacrifici e danno la priorità al partner in ogni circostanza fino a diluirsi completamente.

Quando la persona amata rappresenta tutto, a volte accade di scomparire e allora ci si perde, ci si smarrisce, ci si confonde nei bisogni e nei desideri dell’altro.

Uno studio dell’Università di Berna (Svizzera) afferma che questa realtà appare spesso nelle persone con bassa autostima.

È necessario tenere presente che la qualità di una relazione di coppia dipende dal buon concetto di sé e dall’autostima di ogni partner. Un’alta autostima è sinonimo di benessere e soddisfazione in ogni area della nostra vita.

2. Paura della solitudine: quando ci innamoriamo della prima persona che ci convalida

Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate? A volte la risposta è semplice: per paura di essere soli. In questo contesto, ciò che accade è poco più di un suicidio emotivo: arriviamo a tollerare l’intollerabile solo per avere qualcuno al nostro fianco.

E poi c’è un altro fatto: chi teme la solitudine è più ricettivo a innamorarsi. Chiunque li noti e li convalidi è sufficiente, anche se non condivide gli stessi valori.

3. Cerchiamo negli altri quello che ci manca

Sicurezza, risoluzione, apertura, estroversione, fiducia in se stessi… Nei legami di coppia è comune cercare nell’altro ciò che ci manca.

Tuttavia, quello che all’inizio potrebbe sembrare logico e comprensibile, raramente ha un lieto fino. Chi instaura un legame affettivo sulla base di eccessive carenze percepirà il suo vuoto crescere ogni giorno di più nella vita di coppia.

4. Quando dimentichiamo l’amore che meritiamo

Si tratta di un motivo molto ricorrente che spesso trascuriamo. A volte, iniziamo dei legami affettivi dimenticando che meritiamo molto di più di quello che pensiamo di avere.

L’amore non è tollerare, accettare i dispetti, accettare le squalifiche e quella mancanza di reciprocità in cui io do tutto e tu non mi dai niente.

Uno dei motivi per cui ci innamoriamo delle persone sbagliate è che dimentichiamo che l’amore dovrebbe arricchirci emotivamente, non invalidarci psicologicamente.

Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate e litigi.

5. Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate? L’incapacità di imparare dal passato

Un’altra dinamica che vediamo spesso nelle persone che si lamentano dei loro fallimenti in amore è la tendenza a ripetere i modelli del passato.

Lungi dall’imparare dalle precedenti relazioni infelici e persino traumatiche, c’è la tendenza a cercare lo stesso profilo di personalità (narcisista, manipolatore, ecc.).

Perché succede e cosa spiega questo modo di perpetuare la sofferenza e di camminare a occhi chiusi verso lo stesso abisso emotivo? In un certo senso, molte delle dinamiche descritte sono integrate: mancanza di autostima, paura della solitudine, cercare negli altri ciò che manca, etc.

Un conglomerato di punture psicologiche che orchestrano legami prigionieri da cui si è incapaci di uscire per molto tempo.

Perché ci innamoriamo delle persone sbagliate? Conclusioni

Tutti abbiamo alle spalle relazioni infelici che vorremmo dimenticare. Tuttavia, a mano a mano che maturiamo e ci muoviamo attraverso il nostro ciclo di vita, dovremmo avere chiaro cosa vogliamo e cosa ci aspettiamo dall’amore.

C’è anche una legge non scritta che tutti dovremmo ricordare: è impossibile amare qualcuno se prima non si ama se stessi.

Potrebbe interessarti ...
Le relazioni tossiche
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
Le relazioni tossiche

Le relazioni tossiche che non fanno vivere bene le persone e le privano di libertà



  • Datu JAD. Beyond Passion and Perseverance: Review and Future Research Initiatives on the Science of Grit. Front Psychol. 2021 Jan 27;11:545526. doi: 10.3389/fpsyg.2020.545526. PMID: 33584397; PMCID: PMC7873055.
  • Ryan, R. M. & Deci, E. L. (Eds.), (2002). Self-determination theory and the facilitation of intrinsic motivation, social development, and well-being. American Psychologist, 55, 68-78. https://dx.doi.org/10.1037/0003-066X.55.1.68
  • Lee Duckworth, Angela (2016) Grit: The Power of Passion and Perseverance.  Simon + Schuste