Punti di forza personali: brillare da dentro

Il primo passo per brillare di luce propria è riconoscere i propri punti di forza. Sapete quali sono i vostri?
Punti di forza personali: brillare da dentro

Ultimo aggiornamento: 02 aprile, 2021

A volte siamo talmente concentrati su ciò che accade attorno a noi che ci dimentichiamo di essere gli unici protagonisti della nostra storia. Per riconoscere il nostro autentico valore, dobbiamo prima di tutto imparare a individuare e lavorare sui nostri punti di forza personali.

Conoscere le proprie capacità e imparare a esprimerle al meglio è fondamentale per vivere bene. Ciascuno di noi è dotato di punti di forza che può applicare sulla sfera fisica, emotiva, sociale e spirituale. I benefici saranno immensi sotto diversi aspetti.

Da questa nostra capacità dipende il significato che diamo alla nostra vita, la quantità di emozioni e relazioni positive che intratteniamo, la qualità dei nostri obiettivi e dei nostri traguardi. L’insieme di tutto ciò rappresenta la mappa della nostra realtà, i nostri stati d’animo e la percezione di soddisfazione che ci dà la vita. Lavorare sui propri punti di forza personali permette di ampliare questa rete e crescere.

Ragazza che ha trovato i propri punti di forza personale.

Espandere le nostre vite

Alcuni studi confermano che le tecniche incentrate sul riconoscimento dei propri punti di forza e la correzione dei propri deficit influisce positivamente sul livello di autostima, sulla concetto di sé, sul raggiungimento degli obiettivi, sulla resilienza e persino sulla salute fisica.

Non ci sono dubbi: la forza del carattere di una persona è la via giusta per raggiungere dei traguardi positivi, riassumibili in quello a cui, in fondo, ciascuno di noi aspira: la percezione del benessere.

In qualità di esseri umani tendiamo a seguire un modello di pensiero che ci porta a risentire maggiormente degli eventi negativi rispetto a quelli positivi. Lo facciamo in modo automatico: le emozioni e le esperienze negative ci perseguitano in modo quasi crudele.

Sforzarsi per consolidare i propri punti di forza aiuta ad equilibrare questa equazione. Le esperienze negative sono inevitabili nel corso della vita; anzi, sono necessarie in quanto ci consentono di imparare, di trovare nuova motivazione e di attuare strategie diverse. Tutto questo contribuisce a farci crescere.

Cambiare volto al negativo

In nessun caso le esperienze negative vissute definiscono chi siamo. Sono i nostri punti di forza personale a poterci guidare nel superamento delle difficoltà, facendoci ricordare che abbiamo tutte le capacità per affrontare anche le situazioni più difficili.

Lavorare sulla propria forza personale ci aiuta a gestire e controllare le situazioni critiche. Si tratta di tecniche strettamente correlate alla gestione dello stress, capaci di rinforzare le nostre difese a discapito della depressione.

Da dove iniziare per individuare i punti di forza personali?

Poter contare su questa forza interiore ci dà la sicurezza necessaria a tollerare molto meglio le incertezze o i rischi. Ma da dove iniziare?

Il passato è sempre un buon punto di partenza, interrogandoci su come abbiamo superato vecchi ostacoli. Anche analizzare le alternative che si profilano di fronte a noi è fondamentale; molte volte si possono intraprendere strade diverse per arrivare ad un unico traguardo, ma una soltanto si adatta meglio alla nostra forza personale.

D’altra parte, è importante chiarire la differenza tra forza e talento. Da un punto di vista etimologico, il talento è una predisposizione innata, mentre la forza dipende dall’allentamento e dall’apprendimento.

Ragazza sorridente nella natura.

I 24 punti di forza personali secondo Seligman

Martin Seligman ci offre un inventario dei punti di forza personale con il VIA Inventory of Strength, che misura il grado di ciascuno dei 24 punti di forza, organizzati secondo 6 virtù o categorie:

  • Saggezza e conoscenza: contempla punti di forza come la creatività, la curiosità, l’apertura mentale, il desiderio di imparare e la prospettiva.
  • Coraggio: le caratteristiche legate al raggiungimento delle mete, come il valore, la persistenza, l’integrità e la vitalità.
  • Giustizia: sono i punti di forza prettamente civili, come il senso civico, la giustizia e la leadership.
  • Moderazione: ci protegge contro gli eccessi, come il perdono o la compassione, l’umiltà e la modestia, la prudenza, la discrezione e l’autoregolazione.
  • Trascendenza: sono le caratteristiche che danno significato alla vita, tra cui l’apprezzamento della bellezza, l’eccellenza, la gratitudine, il senso dell’umorismo, la speranza e la spiritualità.

Ciascuno di noi è dotato di cinque punti di forza che lo caratterizzano. Lo scopo della catalogazione di Seligman è aiutarci ad analizzare i nostri punti di forza per riconoscerli in primis, e svilupparli e amplificarli poi. Da questo dipenderà la nostra stessa felicità nonché la capacità di brillare con luce propria.

Potrebbe interessarti ...
Come trasformare la vostra sensibilità in un punto di forza
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Come trasformare la vostra sensibilità in un punto di forza

circa il 15-20 per cento della popolazione è altamente sensibile. La negazione della sensibilità è un problema del nostro tempo