Quando il proprio mondo crolla

· 18 febbraio 2016

“Il momento più solitario nella vita di qualcuno è quando vede come si distrugge il proprio mondo, e l’unica cosa che può fare è guardare fisso”

(F. Scott Fitzgerald)

In alcuni momenti della nostra vita, l’armonia che c’era si rompe. È come un rompicapo in cui i pezzi non si incastrano bene. Cosa è successo? Perché all’improvviso ci è avverso? Questi pilastri forti e sicuri diventano deboli e pieni di crepe.

Forse a lavoro le cose non vanno bene, avete problemi con il partner oppure la malattia sta accecando la vostra vita. Di certo, vi sentirete identificati e capirete perfettamente cosa voglia dire sentirsi impotenti mentre tutto intorno si sgretola.

mondo andato a pezzi

Tuttavia, non è tutto negativo. Non bisogna mai arrendersi, nemmeno quando si perde la speranza che tutto tornerà come era prima. A seguire vi diciamo cosa potete fare quando vedete che il mondo si rompe intorno a voi senza che possiate farci nulla.

Metteteli in pratica!

Sfogarsi

Non dobbiamo accettare né arrenderci dinanzi alla situazione. Anche se il vostro mondo è ridotto a brandelli, ricordate che arrendersi non è un’opzione valida. Davvero volete abbandonare tutto prima di provarci? Non evitate il tema, sfogatevi! Questo è il primo passo per affrontare il vero problema. 

“Il miglior guerriero non è quello che trionfa sempre,

ma quello che torna senza paura alla battaglia”

(Dolores Ibárruri)

Potete prendervi un po’ di tempo per pensare, per distrarvi, ma quello che dovete fare prima di ogni cosa è piangere. Piangete, perché ne avrete bisogno. Dopo, rinascerete, vi alzerete con più forze per affrontare tutti i problemi che si presentano.

donna che piange

Permettetevi di sfogarvi. Questo non vi renderà più deboli, bensì più forti. Vi permetterà, inoltre, di prendervi il vostro tempo per pensare su come affrontare il problema; quale sarà il vostro passo successivo?

Non arrendetevi mai. Tutto si può risolvere. Non siete fatti per conformarvi ed accettare la sconfitta.

Valorizzate ogni momento di felicità

Non è stato tutto negativo e guardare indietro può animarvi e darvi forza. Valorizzate tutti i momenti in cui vi siete divertiti, in cui siete stati davvero felici. Non è tutto nero! Semplicemente, quando ci va tutto bene, non lo apprezziamo, ma ci rendiamo conto di quando va tutto male.

Un esempio sarebbe quando abbiamo l’influenza o qualsiasi altra malattia che ci costringe a rimanere in casa e a letto per qualche giorno. In quel momento, diamo valore a tutte le volte in cui siamo stati sani, ma fino ad allora non l’avevamo fatto, non è vero?

Donna libera e felice

Non aspettate che sia troppo tardi. Valorizzate ogni momento di felicità contenuto in ogni disastro. Utilizzate questo stratagemma per recuperare le forze ed affrontare quello che arriva. Anche se non potete fare nulla, non vi troverete sempre in questa situazione.

Di certo un malessere che si prolunga nel tempo scoraggia, ma prima o poi passa! Non perdete la speranza, siate forti. Tutto tornerà ad andare per il verso giusto.

Quando il sole brilla di nuovo

“Per quanto possa durare la tormenta,

il sole torna sempre a brillare tra le nuvole”

(Khalil Gibran)

Dopo un lungo periodo di lotta, quando non si hanno più forze, le cose brillano di nuovo! Quando meno ve lo aspettate, sorriderete di nuovo con speranza, tutto andrà bene e incomincerete a non dare valore ai momenti che potreste definire “perfetti”. Non fatelo!

ragazza che prende il sole

Non arrendetevi, perché il vostro sforzo verrà ricompensato. Qualche volta cerchiamo di trovare un motivo alle nostre sventure, ma non c’è. Semplicemente accadono e bisogna affrontarle. Impareremo, saremo più forti e riusciremo ad apprezzare i momenti in cui tutto va bene.

Un atteggiamento negativo vi farà solo isolare, attrarrà la negatività. Siate coraggiosi e non lamentatevi! Affrontate con maturità questa sfida, da cui potrete uscire vittoriosi. Il vostro atteggiamento vi farà vedere un piccolo raggio di solo tra tanta oscurità. Le cose migliorano, davvero.