La felicità sta nelle piccole cose

14, ottobre 2015 in Emozioni 1395 Condivisi

Forse vi sorprenderà, ma se cercate sul dizionario il significato della parola “felicità” troverete anche questa definizione: “stato d’animo di chi si compiace per il possesso di un bene”.

Ovviamente, il dizionario non tiene conto della psicologia. Di fronte ad una descrizione del genere, sembra che dobbiamo sostenere, ancora una volta, la falsa idea che, per raggiungere la felicità, uno debba accumulare cose: case, macchine, gioielli, etc.

Non possiamo negare che abbiamo bisogno di queste cose materiali per vivere, così come avere un lavoro e una retribuzione economica con cui costruire le basi fondamentali per la nostra felicità. In realtà, i beni materiali non sempre soddisfano tutte le nostre complesse necessità di esseri umani.

Abbiamo tutti aspirazioni, necessità di base come l’amore, la forza di superare gli ostacoli, la soddisfazione personale, il benessere quotidiano, la tranquillità, l’equilibrio emotivo, la realizzazione dei nostri sogni, il sentirci realizzati… Dimensioni invisibili che un libretto degli assegni non può comprare.

Come recita un famoso proverbio, “la felicità è un percorso, non una destinazione”.

Siete d’accordo anche voi?

La felicità si nasconde nelle piccole cose

Siamo sicuri che conoscete più di una persona che ogni giorno vi parla dei suoi progetti come mete finali per raggiungere la vera e autentica felicità.

“Quando arriverà la promozione, potrò comprarmi la casa che voglio ed essere felice”; “quando troverò la persona giusta, potrò essere davvero felice”; “ho tanta voglia di fare quel viaggio per sentirmi felice almeno per una settimana”.

Se queste persone individuano la loro felicità in un futuro più o meno prossimo, in che modo vivono il loro presente? Viene anche da chiedersi, da quando la felicità si pianifica?

È un errore, possiamo pianificare un obiettivo, ma mai la nostra stessa felicità. Vale la pena tenere in considerazione i seguenti aspetti:

  • Quello che conta è il “qui e ora”. Il presente che vivete ci definisce, siamo il cammino che state percorrendo e meritate di trovare la felicità, l’equilibrio e la tranquillità.
  • Il futuro ancora non esiste. Potete fissare in un futuro più o meno vicino mete professionali o personali che motivino la vostra vita di tutti i giorni, ma mentre cercate di raggiungerle, dovete vivere felici. Ogni passo fatto verso quell’obiettivo vale la pena perché quando lo fate, siete felici.
  • La felicità non è qualcosa che si trova casualmente. Non è nemmeno un’entità momentanea ed effimera. La felicità si costruisce e si trova nelle piccole cose, in quelle più insignificanti.

Per un momento distogliete lo sguardo che avete fisso sul futuro e osservate quello che avete intorno:

Avete una famiglia, avete degli amici con cui ridere, avete qualcuno che vi prende per mano e vi sostiene, potete ascoltare le risate dei vostri figli ogni giorno, siete in salute, avete un cane o un gatto che vi fanno compagnia e vi donano amore incondizionato, avete i vostri momenti di privacy per sognare, avvertite il calore del sole e l’odore degli alberi, vi alzate la mattina pieni di energie e vi godete un buon libro o vi emozionate con un bel film, vi sentite liberi quando camminate, quando correte sotto la pioggia… Tutto questo, anche se non ci credete, è felicità.

Non c’è nessuna ricetta magica per la felicità, dovete averlo ben chiaro. Inoltre, la felicità non è sempre permanente. Ci sono curve, cadute, piccoli o grandi buchi neri che vi costringono a fermarvi e che vi distruggono un po’.

Non c’è vita senza dolore. Non c’è medicina più efficace della sofferenza per capire cos’è la felicità, per questo a volte bisogna saper apprezzare la calma, la tranquillità per poter star bene con se stessi e con gli altri.

La felicità semplice è la più gratificante, ma non tutti sanno o possono viverla.

A volte, ci sono persone che puntano solo ad accumulare cose e anche a collezionare persone, ma continuano ad avere il cuore vuoto. Non conta lo sforzo che fanno, la loro felicità sarà sempre effimera perché non sono in grado di comprendere il vero segreto della vita: vivere in tranquillità, apprezzare le piccole cose e star bene con se stessi. Imparate a essere umili ed essere felici di tutto ciò che ci circonda.

E ora diteci, per voi che cos’è la felicità?

Guarda anche